Tag

economia

Browsing

A meno di sei mesi dall’introduzione dell’obbligo per tutti i professionisti e i commercianti di accettare pagamenti elettronici, introdotto con il Decreto PNRR n. 36, arriva l’esonero per sigarette e valori bollati. Il POS obbligatorio lascia così fuori i tabaccai, che saranno esentati dall’applicazione delle sanzioni in caso di mancata accettazione di carte e bancomat per alcune specifiche.

L’incertezza domina sovrana nel 2022, impattando sulle aspettative dei vini, dei distillati, dei liquori, degli aperitivi e degli aceti per i prossimi mesi. Nel sondaggio promosso dall’Osservatorio Federvini le cifre parlano chiaro: le principali preoccupazioni sono inflazione e guerra, seguite a ruota da disoccupazione e cambiamento climatico. Da qui la necessità di reagire in tempi rapidi e con proposte specifiche.

Secondo un’analisi di Coldiretti la vittoria delle Coppa UEFA dovrebbe apportare una crescita del Pil stimata dello 0.7%, pari un possibile aumento aggiuntivo di 12 miliardi di euro. Secondo Coldiretti il successo in una grande competizione calcistica aumenta significativamente il prestigio internazionale del nostro Paese sui mercati e quindi un aumento delle esportazioni Made in Italy che nel primo quadrimestre del 2021 hanno già fatto segnare un rimbalzo positivo del +19,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Non c’è dubbio che la vittoria in Inghilterra – sottolinea la Coldiretti – è comunque una importante chance sui mercati esteri, dove si forma una importante parte del Pil nazionale che nel 2021 è già stimato in crescita attorno al 5%.

Il settore della distribuzione automatica è duramente colpito dagli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (“Coronavirus”). “I distributori automatici – spiega il presidente di CONFIDA Massimo Trapletti – si trovano prevalentemente all’interno di scuole, università, palestre e centri di aggregazione che per effetto di Decreti e Ordinanze sono chiusi nelle principali Regioni del Nord Italia.

Qual è futuro che ci aspetta? Sarà un futuro dove benessere e sostenibilità saranno i nuovi capisaldi dell’economia, dove la creazione di nuovi valori ci aiuterà a reggere le asperità più dure, fino ad arrivare a “tenere accese le stelle”, perché non si è mai smesso di sperare, anche nei momenti più bui. Questi, in sintesi, i temi dibattuti nella seconda giornata de Linkontro, la tre giorni di convegni sull’economia organizzata da Nielsen in Sardegna, all’interno della lunga sessione intitolata “Scenari italiani”. Coordinata dalla giornalista Benedetta Corbi caporedattore TGCOM 24, la mattinata ha visto come protagonisti Gregorio De Felice, di Banca Intesa Sanpaolo, Leonardo Becchetti dell’Università Tor Vergata, Rafaella Mazzoli e Riccardo Rossini di Egon Zehnder e, per terminare, il Direttore de La Stampa, Mario Calabresi (cfr foto accanto) a cui la platea degli oltre 400 top manager ha tributato la prima standing ovation nella storia de Linkontro.

Un recente studio di Ernst & Young ha esaminato l’impatto economico e sociale di SABMiller nelle varie regioni d’Europa. Lo studio ha esaminato l’impatto della produzione e vendita di birre SABMiller in Russia e in altri nove paesi dell’UE in cui il gruppo opera, tra cui l’Italia, dove Sab Miller opera con la controllata Peroni. La relazione rileva che per ogni lavoratore dipendente nelle birrerie europee del gruppo, sono generati altri 15 posti di lavoro in altri settori collegati, quali agricoltura, trasporti, commercio, e pubblicità. Ciò significa che quasi 250.000 posti di lavoro sono direttamente o indirettamente connessi con la produzione e la vendita di birre SABMiller in Europa.