Tag

Produzione

Browsing

Un report del Consorzio Birra Italiana mette in luce numeri e dati sul settore della birra artigianale italiana evidenziando una preoccupante situazione di stallo, che vede la craft beer del nostro Paese bloccata da molti anni sulla soglia del 3% del totale produzione: nel seguito una sintesi sui dati del settore e i contributi espressi da vari esperti birrari.

Come vengono fatti i tappi in sughero? Da dove arriva il sughero? Per scoprirlo ho visitato il sugherificio sardo Molinas Peppino & Figli, che possiede oltre 8.000 ettari di foreste tra Sardegna e Toscana dedicate alla produzione del sughero e con la quale produce 2 milioni di tappi. I tappi non sono l’unica produzione dell’azienda, perché il sughero viene utilizzato fino al suo ultimo granello per la produzione ad esempio di isolanti, suole per le scarpe e con la sua combustione, anche per la produzione di energie rinnovabili.

Nonostante le mille difficoltà che il mondo sta affrontando, le previsioni per il vino europeo sembrano decisamente positive sul fronte dell’export, dei consumi interni e della produzione. Questo, almeno, è il quadro, assai ottimistico, che emerge per il settore vitivinicolo dall’aggiornamento dello “Short-Term Outlook Report for Eu Agricultural Markets” della Commissione Agricoltura Ue, che nasce dall’analisi dei dati Eurostat.

Goglio, uno dei principali player internazionali nel packaging flessibile, ha ottenuto per i suoi stabilimenti produttivi europei, in Italia (Daverio, Cadorago e Milano) e in Olanda (Zaandam), la certificazione ISCC Plus dell’International Sustainability Carbon Certification, organizzazione multi-stakeholder nata per sostenere il passaggio all’economia circolare e alla bioeconomia.

C’è ancora l’innovazione al centro della strategia della Distilleria Castagner, uno dei marchi di grappa capace di imporsi sul mercato negli ultimi vent’anni. Tra svecchiamento del prodotto, cambiando volto e pelle alla grappa con una nuova impostazione e packaging, strizzando l’occhio alle nuove generazioni e alle donne, un distillato sempre più utilizzato nei cocktail, questa volta si guarda al caro energia, allo studio un impianto di biogas dagli scarti della produzione.

Coca-Cola HBC Italia, principale imbottigliatore dei prodotti a marchio The Coca-Cola Company sul territorio nazionale, ha inaugurato oggi la nuova linea di produzione asettica per l’imbottigliamento delle bevande non gassate dello stabilimento di Nogara (VR). La nuova linea è l’ultimo degli investimenti industriali effettuati nel nostro Paese dell’azienda, per un totale di oltre 220 milioni di euro negli ultimi dieci anni, di cui quasi 45 milioni solo nel 2019, destinate ai 4 siti produttivi italiani.