Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Quando l’arte incontra il mondo degli spirits, lo spettacolo e l’effetto meraviglia sono assicurati. Durante la sesta edizione della Florence Cocktail Week, Ginarte ha presentato in anteprima la sua nuovissima bottiglia, “The Life of an Icon”, seconda special edition che omaggia la vita affascinante e intensa della celebre artista messicana Frida Kahlo.

Questa splendida edizione firmata Lou Thissen è ancora una volta rappresentazione dell’essenza artistica, nonché la miglior tela possibile dove scrivere di un Gin prodotto con cura artigianale, distillato di bacche di ginepro selvatico che nascono solo sull’Appennino toscano, particolarmente aromatiche e per questo in grado di dare vita a un gusto unico. Unico come il programma di eventi organizzato da Ginarte durante la FCW 2021, con una settimana (o quasi) di Masterclass, Night Shift e Cocktail Party che hanno lasciato impresso il volto di Frida nelle migliori strutture dell’ospitalità fiorentina.

La Cocktail Week di Ginarte è iniziata già martedì 21 settembre, con la presentazione in anteprima alla stampa della nuova etichetta “The Life of an Icon” presso l’incantevole location del Four Seasons Hotel. Un pomeriggio esclusivo, seguito dal Cocktail party e dalla Signature Cocktail List realizzata dai bartender Marco Colonnelli e Vincenzo Civita nell’altrettanto suggestivo Picteau Cocktail Bar dell’Hotel Lungarno.

La settimana griffata Ginarte è proseguita poi il giorno dopo, con altri due eventi da non perdere: la Guest Night da Largo 9 dei tre volti principali della miscelazione romana, ossia Patrick Pistolesi (Drink Kong), Riccardo Rossi (Freni e Frizioni) e Matteo Zed (The Court), che insieme hanno miscelato ovviamente Ginarte in Signature e Twist davvero originali, sapientemente abbinati alle pizze gourmet del pizzaiolo Gabriele Dani e ai drink della bartender di casa Veronica Costantino.

Un “Roma-Firenze solo andata” che è proseguito anche dopo cena, con gli After Dinner Cocktail dei tre romani e del Bar Manager Daniele Cancellara tra le mura del misterioso Secret Bar fiorentino Rasputin.

Ma non è certo finita qui, perché Ginarte ha voluto raccontare la sua nuova bottiglia e il rapporto che da sempre lega questa etichetta all’arte, alla storia e alla moda anche nel Salvatore Ferragamo Store in Via de’ Tornabuoni con l’aperitivo “Ginarte exclusively made for Salvatore Ferragamo” di giovedì scorso, autentico tributo al percorso di un marchio che ha contribuito a rendere Firenze famosa in tutto il pianeta. Proprio qui si è tenuta la presentazione della bottiglia personalizzata con un elegante Cocktail Party a cura di Lungarno Collection, prima di dar vita a una nuova Guest Night – stavolta al Fake Firenze – con Marco Marini de Il Cardell’Ino in città di Livorno, oltre a Daniele Cristellon del locale ospitante.

La ciliegina sulla torta, o forse sarebbe più corretto dire la mozzarella sulla pizza, è arrivata venerdì sera nella nota pizzeria Le Follie di Romualdo, con un delizioso pairing fra le pizze d’autore di Romualdo Rizzuti e i cocktail di Ginarte Dry Gin, a partire dal classico Gin Tonic. Ulteriore conferma, questa, della versatilità e duttilità di un prodotto che si sposa alla perfezione davvero con ogni ingrediente, ma che soprattutto riesce a rendere speciali i drink di qualsiasi tipo di location: dal secret bar al cocktail bar vecchio stampo, passando dalle pizzerie gourmet, fino ai grandi bar d’albergo. Ginarte, durante questa sesta edizione della Florence Cocktail Week, ha conquistato l’intera Firenze con 7 eventi degni del suo blasone e della sua qualità premium.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Luksusowa Vodka - When Life Gives You Potatoes - importata e distribuita da Pallini SpA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

3 × 5 =