Pinterest LinkedIn

Nel 2019 in Francia il giro d’affari dell’ecommerce del vino ha raggiunto un valore stimato in 500 milioni di euro, pari a una quota del 9% – 10% delle vendite totali di vino, secondo un’indagine promossa da France AgriMer insieme al Comité National des Interprofessions des Vins à Appellation d’Origine et à Indication Géographique (Cniv) e a Vin & Société.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

La spesa generale dei francesi attuata attraverso il commercio elettronico è invece valutata per il 2019 in 100 miliardi di euro. Oltre la metà dei francesi lo scorso anno ha fatto almeno un acquisto su internet; uno su tre ha comprato vino attraverso questo canale. L’analisi è stata realizzata da Dowel Strategie e traccia le vendite dei oltre 500 esercizi che commerciano vino via internet, spedendolo poi nel paese (sono esclusi gli ecommerce dei vignaioli, delle cantine e delle cooperative vinicole).

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Il fatturato di questo canale dei vendita è in continua crescita dal 2008; dopo anni di incremento del fatturato a doppia cifra, la crescita è oggi più contenuta a comprova di una vicina maturità del canale.  Il prezzo è la prima motivazione per l’acquisto del vino online. Un quarto del fatturato stimato per questo canale di vendita è appannaggio dei 3 più importanti attori del mercato (Veepee – Millésima Bordeaux – Cdiscount) sui 507 censiti in Francia da Dowel.

+Info: news.unioneitalianavini.it

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

cinque − 5 =