Pinterest LinkedIn

La decisione presa come compensazione per gli aiuti illegali concessi ad Airbus. Preoccupa l’impatto su molte eccellenze del Made in Italy, soprattutto i prodotti alimentari.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Il Wto ha autorizzato gli Usa a imporre dazi per 7,5 miliardi di dollari su beni europei. La decisione è stata presa come compensazione per gli aiuti illegali concessi al consorzio aeronautico Airbus. Immediata la risposta delle principali Borse europee, che segnano perdite significative, anche in scia alle preoccupazioni sulla crescita nel Vecchio Continente.

 

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

 

“Anche se gli Stati Uniti hanno avuto l’autorizzazione dal Wto, scegliere di applicare le contromisure adesso sarebbe miope e controproducente” scrive la commissaria Ue al commercio Cecilia Malmstroem in una dichiarazione. “Restiamo pronti a trovare una soluzione equa, ma se gli Usa decidono di imporre le contromisure autorizzate dal Wto, la Ue non potrà che fare la stessa cosa”, aggiunge la commissaria.

A fare le spese dei dazi americani sarebbero la componentistica per aerei prodotta in Germania, Francia, Regno Unito e Spagna – il consorzio Airbus – ma anche altri settori economici e altri Paesi Ue, come l’agroalimentare e il Made in Italy. L’Italia teme per vino, salumi, olio d’oliva, pomodori e pasta potrebbero registrare perdite ingenti, considerato che il valore delle esportazioni italiane negli Usa è pari a 4,2 miliardi di euro.

 

Fonte: www.huffingtonpost.it/ del 2.10.19

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

nove − due =