Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

“Sustainable Coaster”, in italiano “Sottobicchiere sostenibile”. È questo il nome dell’ultimo grande progetto lanciato da Paradiso, famoso cocktail bar nel cuore di Barcellona che ormai fa parte in pianta stabile dei 50 Best Bars a livello mondiale.

A dirigerlo, con estro e abilità dietro al bancone ma anche lungimiranza negli affari, ci sono d’altronde le mani e la mente di un’eccellenza tutta italiana quale Giacomo Giannotti, bartender e proprietario che in tempi di pandemia si è rimboccato le maniche per portare qualcosa di nuovo (e soprattutto di utile) nella sua attività. Proprio così è nato “Sustainable Coaster”, ossia l’idea di riutilizzare i principali rifiuti organici del locale per sostituire vecchi sottobicchieri e tovaglioli monouso.

“Oltre alla qualità del servizio e dei drink, qui da Paradiso abbiamo a cuore un principio che ci accompagna sin dal primo giorno di lavoro: essere consapevoli dei nostri rifiuti e fare del nostro meglio per essere un bar sostenibile. In un settore come il nostro, questo potrebbe sembrare un obiettivo irraggiungibile, ma vi assicuro che con la giusta mentalità e le giuste persone c’è sempre una soluzione”, ci spiega lo stesso Giacomo Giannotti. “Negli anni abbiamo ridotto quasi a zero il nostro utilizzo della plastica, sostituendo in primis le nostre cannucce di plastica con alternative sostenibili come grano, pasta e bambù. Abbiamo poi eliminato completamente ogni involucro di plastica dal nostro magazzino, lasciando invece spazio alla carta di cera d’api, un’opzione riutilizzabile e sicuramente più sostenibile”. 

Dopo un anno di lavoro e sperimentazioni, ecco così una svolta green ancor più drastica e curiosa, seguendo la logica del zero waste e dell’economica circolare. “Volevamo dare uno scopo ai rifiuti organici che si generano durante la preparazione delle nostre guarnizioni e oggi siamo molto orgogliosi di dire che ne abbiamo trovato uno davvero fantastico: i nostri nuovi sottobicchieri!”, racconta con orgoglio e soddisfazione ai nostri microfoni.

“Sustainable Coaster” è stato sviluppato insieme a Makeat, piattaforma strettamente legata al mondo della tecnologia e della sostenibilità, oltre che della gastronomia, che ha aiutato il team di Paradiso a ottenere un’alternativa valida e sostenibile tanto per i sottobicchieri quanto per i classici tovaglioli neri monouso. Un passo avanti, questo, verso un bar più sostenibile. E anche – perché no? – più colorato e genuino.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 − dieci =