Pinterest LinkedIn

Ad un anno dall’acquisizione da parte di Coca-Cola HBC e The Coca-Cola Company, Fonti del Vulture dà il via libera al lancio nazionale di Acqua Lilia, la marca di oligominerale più nota e affermata della società lucana. Grazie alla rete distributiva del gruppo Coca-Cola, l’Acqua Lilia andrà in distribuzione su tutto il territorio della penisola e sarà sostenuta da una grande campagna pubblicitaria e da una capillare attività commerciale sulla moderna distribuzione e sull’horeca, che impegnerà una forza vendita di oltre 1.300 persone. In realtà già nel corso del 2006 le confezioni di acqua Lilia avevano fatto capolino in tutte le frigo-vetrine targate Coca-Cola in diverse regioni d’Italia, ma il 2007 vedrà un programma organico di distribuzione nazionale a 360°, supportato da impegnativi investimenti di comunicazione e promozione.


Tra i nuovi clienti di Fonti del Vulture figurano insegne di grandissima rilevanza come Coop, Gs, Auchan, Sma, Bennet – nella moderna distribuzione – e Cremonini (Moto, Chef Express), AgipCafè e Fini -nella ristorazione stradale -. Un programma di tal genere era abbastanza prevedibile da parte della più grande multinazionale del beverage che evidentemente nutre grandi ambizioni nel settore delle acque minerali. “L’azienda entra in una nuova fase della sua storia”, spiega Dario Rinero, Presidente e Amministratore Delegato di Coca-Cola HBC Italia, la più grande società di imbottigliamento di prodotti della The Coca-Cola Company attiva in Italia. “Le acque di Fonti del Vulture sono destinate ad uscire dalla dimensione regionale e ad essere valorizzate su scala nazionale. Sono acque minerali di grande qualità, adatte a gusti, funzioni e desideri differenti, tutte però contraddistinte, nel sapore, dall’appartenenza a un territorio unico, incontaminato, e insieme pensate per soddisfare le legittime aspettative di salute e benessere dei consumatori”. (dichiarazione riportata da www.basilicatanews.info )

L’entrata di Coca-Cola nella proprietà di Fonti del Vulture ha creato molte aspettative nelle autorità della regione Basilicata e delle altre pubbliche amministrazioni locali che sperano, grazie ad un impegno commerciale e organizzativo di più grande levatura e determinazione da parte del gigante del beverage, in un futuro di maggior sviluppo, occupazione e valorizzazione del territorio e delle comunità locali. In tal senso il management della multinazionale ha reso espliciti programmi di investimento sia sul fronte produttivo, tecnologico e qualitativo sia sul fronte distributivo e di marketing.

A Rionero sono stati attuati interventi per potenziare con macchinari d’avanguardia la linea di etichettatura del formato da 50 cl. Lo scorso anno è stato messo a punto di un piano di protezione e sviluppo delle risorse idriche con la realizzazione di un nuovo pozzo per l’acqua Lilia, che verrà convogliata allo stabilimento attraverso una nuova tubazione della lunghezza di oltre 1 chilometro. E’ prevista anche l’installazione di una linea automatica di nuova generazione, per la produzione ed il confezionamento di bottiglie in PET nei formati 0,5 e 1,5 litri Una grafica rinnovata e formati distintivi (per le bottiglie in PET da 0,5 – 1,0 – 1,5 e 2 litri) sono previsti per l’acqua Lilia e Lilia frizzante, mentre l’acqua Sveva (minerale effervescente naturale) sarà presente in tutti i punti vendita con una nuova bottiglia in PET da 0,5 e 1 litro.

Lo spot pubblicitario per l’acqua Lilia, completamente incentrato sulle bellezze del territorio del Vulture, è stato presentato in anteprima da Coca-Cola Italia e Coca-Cola Hellenic Bottling Company Italia con un incontro riservato alla stampa presso Palazzo Fortunato di Rionero in Vulture. Lo spot, realizzato dalla Saffirio Tortelli Vigoriti, sarà pianificato su reti Rai, Mediaset e satellitari a partire dal 6 maggio e per 11 settimane. “Per il lancio della prima campagna delle acque di Fonti del Vulture sotto l’egida di Coca-Cola abbiamo dato omaggio a questo splendido territorio, che ci ha accolto fin da subito con molto entusiasmo e dalle cui fonti nascono le acque che ogni giorno imbottigliamo nei nostri stabilimenti”, ha dichiarato Bianca Zocche, advertising & communications manager di Coca-Cola Italia.

Infoflash beverfood.com su FONTI DEL VULTURE
La società gestisce le fonti di acqua minerale che fino all’inizio del 2006 appartenevano al gruppo Traficante, per poi essere acquisite da Coca-Cola HBC e da The Coca-Cola Company. La produzione aziendale, negli stabilimenti di C.da La Francesca e nella Fraz. Monticchio Bagni in Rionero in Vulture (PZ), con 350 mio litri annui, rappresenta il 3% circa del mercato nazionale delle acque minerali in Italia. Alla società fanno capo le seguenti acque minerali:
• LILIA: acqua oligominerale naturale (piatta e leggermente frizzante)
• SVEVA: acqua minerale naturalmente effervescente
• VIVIEN: acqua oligominerale .
• TOKA: Acqua Ricca di Sali Minerali,
• SOLARIA: acqua oligominerale,
• FELICIA: acqua minerale effervescente naturale
La politica della Qualità Totale ha portato al raggiungimento della certificazione Qualità UNI-EN-ISO 9001:00 e della Certificazione Ambientale UNI-EN-ISO 14001:96 da parte di SGS. La forza del gruppo lucano nasce anche dalla particolarità dei suoi prodotti, che, essendo fortemente caratterizzati dai luoghi vulcanici in cui vengono captati, risultano unici e differenti dagli altri marchi nazionali presenti sul mercato. +INFO: www.fontidelvulture.com

Infoflash beverfood.com su COCA-COLA E IL BUSINESS DELLE ACQUE CONFEZIONATE
The Coca-Cola Company è la più grande compagnia di bevande al mondo con un giro d’affari 2006 di oltre 24 miliardi di $. Il core business del gruppo è rappresentato dalle bibite carbonate tra le quali dominano Coca-Cola, Fanta e Sprite. A partire dagli anni ’90 il gigante americano ha cominciato a diversificare ed il settore delle acque in bottiglia è entrato nella sfera degli interessi strategici del gruppo. Nel 1999 la multinazionale americana ha lanciato l’acqua da tavola Dasani, che è ben presto diventata la seconda marca di acqua sul mercato statunitense, mentre sul mercato dell’America Latina il gruppo di Atlanta controlla Ciel, uno dei marchi di acqua più diffusi. Sui mercati europei, invece, dopo il ritiro dell’acqua Dasani in Gran Bretagna (2004), il gruppo americano, in collaborazione con alcune proprie aziende imbottigliatrici (tra cui l’attivissima Coca-Cola HBC), ha realizzato una intensa campagna di acquisti di fonti di acque minerali. Riassumiamo le principali fonti di acque minerali attualmente controllate (direttamente o tramite suoi imbottigliatori) dal gruppo Coca-Cola nel nostro continente:
1-ITALIA: Fonti del Vulture (ex Traficante)
2-GERMANIA: fonti Apollinaris (ex Schweppes)
3-BELGIO: Acqua Chaudfontaine
4-SVIZZERA: acqua Valser
5-AUSTRIA: Fonte Romerquelle
6-SERBIA MONTENEGRO: Acqua Vlasinka
7-BULGARIA: acqua Bankya
8-POLONIA: Multivita
9-ROMANIA: Dorna
10-GRECIA: acqua Avra
11-CROAZIA: Gotalka
12-TURCHIA: Turkuaz
Il gruppo è inoltre operativo su diversi mercati europei anche con il marchio BONAQUA (acqua da tavola in bottiglia).
Coca-Cola HBC, principale imbottigliatore europeo dei prodotti di The Coca-Cola HBC, ha chiuso il 2006 con volumi di vendita per ca. 340 milioni di casse di acque in bottiglia (cioè intorno ai 2 miliardi di litri) e, quindi, già adesso si pone al 5° posto tra i più grandi produttori europei dopo Nestlè Waters, Danone, San Benedetto e Group Castel.

Bevernews elaborata sulla base di dati e documenti aziendali e di informazioni sulla stampa economica e settoriale – ©BEVERFOOD Srl –La presente bevernews può essere ripresa su altri media solo a condizione di citare in chiaro la fonte: bevernews® di www.beverfood.com

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> bevande analcoliche

per la presentazione completa –> ANNUARIO ACQUE

per scaricare il modulo d’ordine -> MODULO D’ORDINE ANNUARI

Ora è anche disponibile la copia in pdf dell’annuario da caricare sul proprio pc. Il pdf consente la consultazione immediata dell’annuario sul pc, l’utilizzo di rapidi strumenti di ricerca ed il linkaggio diretto a numerosi siti web riportati nell’annuario. Per saperne di più e ordinare una copia telefonare a Beverfood allo 0292806175

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

20 − diciotto =