Pinterest LinkedIn

Dopo un 2015 denso di impegni e ricco di soddisfazioni, Perlage arriva a Vinitaly 2016 con tanti nuovi progetti.  Forte di un’esperienza trentennale nel mondo del biologico e di un impegno costante nel settore della ricerca e sviluppo che ha portato quest’azienda a essere la prima ad aver prodotto nel 2005 un Prosecco Spumante DOCG Millesimato Biodinamico – Col di Manza – e un Prosecco Doc Bio 100% Vegan nel 2011 – Sgajo –, Perlage affronta il 2016 concentrandosi su nuovi obiettivi e guarda al futuro con la consapevolezza di aver scelto la strada giusta.

 

L’azienda arriva a Vinitaly con una nuova linea senza solfiti, Animae, che vede un Cabernet e un Pinot Grigio al fianco del primo Spumante Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG senza solfiti aggiunti, nato nel 2008 e presenta nuove etichette per i vini fermi, pensate per comunicare il valore del vino e le sue peculiarità sui mercati internazionali, in modo semplice e diretto.

Si tratta di novità importanti che manifestano l’evoluzione in corso in casa Perlage e si affiancano alla nuova certificazione Vegan che nel 2016 è stata estesa all’intera cantina e alla totalità dei vini. Un percorso cominciato nel 2011 con Sgàjo, il primo Prosecco Doc Vegan, quando l’azienda si è sottoposta al lungo processo di certificazione per garantire la totale assenza di prodotti di origine animale – come albumina o colla di pesce – nel vino. Già allora Perlage si era impegnata a rispettare la filosofia vegan in vigna e in cantina, a utilizzare una proteina di origine vegetale per la fase di chiarifica e a verificare e dimostrare la completa assenza di sostanze di origine animale in ogni impianto, vaso vinario o singolo prodotto enologico utilizzato.

Tutto questo ha permesso all’ente verificatore (CSQA) di rilasciare la certificazione di processo e di prodotto e la conformità ‘Vegana’ per Sgàjo estesa a Zharpì – primo Prosecco DOC Brut 100% Vegan – e ora all’intera gamma dei vini Perlage.

Valori forti e una scelta di campo fatta in tempi non sospetti quella di Perlage che oggi, all’interno del Consorzio di Tutela del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene è l’azienda con la più lunga esperienza nella produzione di Prosecco biologico DOCG. Fiore all’occhiello dell’azienda sono infatti due etichette storiche: Canah e Quorum, rispettivamente il Prosecco Superiore DOCG Spumante Brut e Prosecco Superiore DOCG Spumante Extra dry.

Perlage sarà a Vinitaly dal 10 al 13 al aprile 2016, Hall 3 Stand B6.

Info/flash: PERLAGE

Perlage è la prima azienda biologica delle colline del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, certificata fin dal 1985, oggi anche a certificazione biodinamica. L’azienda ha fatto del rispetto per l’ambiente e il territorio, per il vino e per il consumatore il suo fulcro, rimanendo legata alle tradizioni ma avendo il coraggio di innovare sempre per migliorarsi, affrontando ogni giorno nuove sfide: nel 2005 è nato il primo Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Millesimato Biodinamico, nel 2008 il primo Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG senza solfiti e nel 2014 il primo Prosecco DOC certificato Vegan affiancato nel 2015 dal primo Prosecco DOC Brut Vegan. Dal 2016 l’intera gamma di vini Perlage è certificata 100% Vegan.

+info: www.perlagewines.com

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

13 − 6 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina