Tag

vini naturali

Browsing

iDealwine, leader mondiale delle aste di vini online, prima casa d’aste francese del settore e punto di riferimento nella vendita online di vini e distillati, dal 18 al 30 novembre organizza una vendita all’asta d’eccezione, interamente dedicata ai vini naturali. I protagonisti di questa vendita all’asta saranno non solo i nomi più noti e ricercati del mondo del vino naturale, ma anche i piccoli produttori di nicchia e gli astri nascenti dell’agricoltura sostenibile e della vinificazione naturale.

Non è il solito catalogo di vino, ma un progetto a tutto tondo che sta destando curiosità e interesse: Elemento Indigeno. Reduci da Vinitaly e da altre uscite pubbliche, abbiamo avuto la possibilità di incontrare il team di Compagnia dei Caraibi che si occupa del progetto di ricerca sui vini e ne abbiamo approfittato per intervistare Alessandro Salvano, Sales Wine Manager di Elemento Indigeno.

Torna domenica 12 dicembre il Mercato Solidando di via Santa Croce 15 a Milano. Un appuntamento mensile che in occasione delle festività natalizie avrà una connotazione speciale, con la presenza di oltre 50 piccoli produttori con i loro prodotti in vendita. Un mercato agricolo dove c’è sempre più spazio per i vini naturali, saranno infatti 18 i vignaioli naturali e indipendenti presenti con le loro proposte, disponibili per assaggi, domande, confronti. Da non perdere alle 12:00 la degustazione guidata “I dialoghi del vino”, condotta da Maurizio Maggi, sommelier AIS, con esperienza in importanti ristoranti stellati di Milano, con i vini di Tenuta Stella, una proposta naturale fra Ponca e Collio, ancora disponibili gli ultimissimi posti scrivendo a mercato.solidando.visitatori@gmail.com.

Niente da fare per La Terra Trema nel 2020, la storica kermesse milanese dedicata al vino naturale che avrebbe dovuto andare in scena al Leoncavallo dal 27 al 29 novembre è saltata come tanti altri appuntamenti a causa del Covid-19. Pubblichiamo integralmente il comunicato degli organizzatori a proposito de Le Terra Trema XIV edizione, che ci spiega il perché di questa scelta e merita davvero una lettura.

EVENTO ANNULLATO PER CORONAVIRUS

Torna il Live Wine, appuntamento internazionale che vede ancora una volta Milano come mecca del vino artigianale o naturale che dir si voglia. Per due giorni da domenica 1 a lunedì 2 marzo al Palazzo del Ghiaccio oltre 150 produttori italiani ed esteri che lavorano con metodi agricoli rispettosi della terra e della naturale vitalità del vino si danno appuntamento per incontrare il pubblico che non mancherà. Un grande evento che torna con la formula dei due giorni (l’anno scorso erano tre), dove incontrare i produttori, assaggiare i loro vini e ascoltare i racconti dei loro territori.

Succede a Milano che durante una delle giornate più calde dell’estate, se non la più calda, per rinfrescarsi il fisico e la mente ci si imbatta in un abbinamento per nulla scontato e banale. Il gelato, quello gastronomico creato da Ciacco, in abbinamento ai vini naturali dell’Enoteca Naturale di fronte alla Basilica di Sant’Eustorgio. Un azzardo gastrofighetto o una scommessa buona riuscita?

Il countdown per Solo Vino 2019 è ufficialmente partito. Il Pala Rocche di Santo Stefano Roero (Cn) è ormai nel pieno dei preparativi per accogliere uno degli eventi più in voga nel mondo delle produzioni artigianali. I protagonisti della scena sono pronti a calcare il palcoscenico. E il pubblico freme per brindare ai Vini Cugini, vini che hanno origine dagli stessi vitigni (sinonimi o biotipi differenti) ma in luoghi diversi per geografia, suolo, clima e cultura viticola. Il 23 marzo è vicino.

Una volta all’anno (almeno) vado al Leoncavallo. L’appuntamento fisso per la Terra Trema 2018, quest’anno giunta alla sua dodicesima edizione, dal 30 novembre al 2 dicembre. Che cosa vai a fare al Leoncavallo mi sono sentito dire? La risposta è semplice: alla Terra Trema si beve bene, anzi molto bene. Una serie di produttori che rappresentano il meglio dell’Italia. Siamo stati a fare un giro e vi raccontiamo alcuni assaggi che ci hanno fatto vibrare. Vignaioli che ci hanno stretto le mani, raccontandoci la loro terra. Produzioni che molto spesso strizzano l’occhio al naturale o vino artigianale se preferite. Giovani che recuperano la terra, in altri casi cantine che tramandano il saper far vino da generazioni. Sensazioni positive, incontri belli.

Una storia di amicizia nata in un garage. Come nelle start up tecnologiche, anche qui abbiamo due ragazzi con un sogno nel mondo del vino. Lapo Tardelli ci racconta questa storia partita da Fucecchio, paese natale del grande giornalista Indro Montanelli, che li ha portati a produrre vino con una filosofia ben precisa. Al Vivit all’interno di Vinitaly 2017 il racconto sulle vigne, caratterizzate da vitigni toscani, come il Pugnitello, la Foglia Tonda, l’Abrostine e l’Abrusco.

A Milano c’è sete di vino naturale. La conferma ufficiale di quello che era più che un sentore l’abbiamo avuta sabato 18 e domenica 19 febbraio per la terza edizione di Live Wine. File e folla nella due giorni dedicata al vino naturale, con tanti spunti interessanti. Incontri con i vignaioli, laboratori, assaggi, e tanto buon vino gli ingredienti in scena al Palazzo del Ghiaccio.

PERRINI azienda agricola familiare di 50 ettari produce dal 1993 prodotti di Alta Qualità Biologici nel rispetto dell’ambiente e della salute umana, garantiti da Certificazioni Internazionali tra le quali Biologica ICEA, Certificazione NOP per gli Stati Uniti d’America, Certificazione Biosuisse, Certificazione Delinat, Prodotto di Qualità Puglia, accreditata IGT Indicazione Geografica Tipica, IGP Indicazione Geografica Protetta.

150 vignaioli che hanno scelto di produrre vini nel pieno rispetto della natura e della sua biodiversità, 3 giorni per esplorare il microcosmo pregiato dei calici naturali e ritrovare le radici di ogni territorio, 4 degustazioni tematiche per assaporare, annusare, percepire la fatica, l’orgoglio e la tradizione che dà linfa ad ogni assaggio, 2 proiezioni, 1 libro e 1 tavola rotonda.