Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Tutto pronto a Berlino per l’edizione 2022 del Bar Convent, l’evento più atteso al mondo per i professionisti del mondo del bar e gli esperti di beverage. Dopo il ritorno in punta di piedi dello scorso anno, il BCB in programma dal 10 al 12 ottobre si propone di tornare e superare i fasti del passato recente pre-pandemia. Secondo le previsioni della vigilia, la fiera “Messe Berlin” dovrebbe accogliere circa 16.000 visitatori e di 516 espositori distribuiti in sei padiglioni espositivi nei tre giorni, con produttori provenienti da 80 paesi in arrivo per nuovi contatti, conoscere le innovazioni di prodotto e partecipare a workshop formativi.

 

Una tre giorni tutta da vivere negli hotspot tematici, tra l’Area Urban Gardening, Sensory, Aperitivo Bar, Urban Market & Hidden Treasure, i visitatori potranno godere di aree speciali e spazi dedicati. Al BCB di quest’anno come sempre forte anche la pattuglia italiana, con oltre 80 espositori provenienti dal nostro paese, sempre avanti in fatto di tendenze dell’aperitivo e grande protagonista anche del panorama della distillazione e degli amari. Per l’Italia i grandi nomi che hanno fatto la storia del beverage nostano, in pole position Campari con la sua filiale tedesca per uno dei più importanti player mondiali nel settore degli spirits, che presenterà una gamma mirata di marchi internazionali di lifestyle premium di successo, presenti a Berlino anche Molinari, Gruppo Montenegro, la Distilleria Flli Caffo, mentre tra i produttori di grappa Distilleria Castagner, Marzadro, Nardini e Poli solo per citarne alcune.

Tra le aziende più dinamiche della distribuzione di beverage a Berlino ci sarà Compagnia dei Caraibi, con la quinta generazione della famiglia Baracco che nel 2015 ha lanciato “CDC-Export” che contiene un portafoglio di prodotti importati e i gioielli di famiglia da mostrare al mercato premium-super premium spirits, tra cui i prodotti di Vecchio Magazzino Doganale. Prima volta a Berlino invece per Pallini, 147 anni di storia per il produttore italiano di liquori e sciroppi pregiati realizzati secondo antiche ricette della tradizione familiare, che nel 1999 ha iniziato ad esportare il suo marchio Pallini Limoncello in tutto il mondo, oggi leader a livello internazionale. Nel 2022 Pallini ha acquisito Amaro Formidabile, un liquore amaro fatto a mano realizzato solo con ingredienti naturali sotto i riflettori al BCB.

Seconda uscita a Berlino invece per Green Grove, un progetto che unisce il know-how di Distilleria Quaglia alle capacità distributive e all’esperienza di Pietro Ghilardi e Marianna Sicheri Mazzoleni, insieme per creare una sinergia unica e dare vita a un format innovativo e accattivante, con mixer naturali italiani premium. Spazio a Berlino anche per 22 produttori e più distillati provenienti da diverse regioni d’Italia e tutti i prodotti rigorosamente made in Italy, sotto il cappello dell’ITA – Italian Trade Agency, l’agenzia governativa che supporta lo sviluppo del business delle imprese all’estero e promuove l’attrazione degli investimenti stranieri in Italia, tra gli espositori ci sarà anche il brand torinese The Spiritual Machine molto attivo nella produzione di distillati con una formula innovativa.

Di livello come sempre la nightlife berlinese, con ospiti speciali e bartender invitati nella capitale tedesca per stupire la bar community globale, in alcuni locali cool come Kink, Wax On e Green Door. Bar Convent Berlin metterà in evidenza anche le tendenze dell’aperitivo con un pop-up bar di 14 De La Rosa da Barcellona. Ecospirits farà il suo debutto in fiera, mostrando ai visitatori la sua tecnologia sostenibile, tra cui Ecoplant, un impianto di lavorazione degli alcolici semi-automatizzato e containerizzato. Quest’anno focus sulla Danimarca come paese partner di BCB, con un programma speciale al Mixology Pavilion e il Danish Speakeasy Bar per conoscere la varietà di prodotti innovativi e conoscere la scena dei bar danesi. Torna per il 2022 l’area The Young Guns, che punta i riflettori su 16 brand emergenti, come i prodotti del produttore indiano di miscelatori Sepoy & Co, dell’aperitivo senza alcol Polly, del marchio di mezcal The Producer e del distillatore polacco Podole Wielkie, tra cui l’italianissimo “Etna Twist” con il premium Gin “Etneum” e il vulcanico “Etna Aperitif”.

INFO: www.barconvent.com

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

1 × 4 =