Pinterest LinkedIn

L’effetto della caffeina sul miglioramento dei processi cognitivi è ormai ben noto. Meno conosciuti sono invece gli effetti sull’esercizio della memoria, che sono stati oggetto di questo studio randomizzato, controllato e in doppio cieco (Borota D, Murray E, Keceli G, Chang A, Watabe JM, Ly M, Toscano JP, Yassa MA. Nat Neurosci. 2014 Jan 12. doi: 10.1038/nn.3623). A 160 volontari consumatori occasionali di caffè (non più di 2-3 tazzine alla settimana) sono state mostrate casualmente varie immagini di oggetti prima della somministrazione di 200 mg di caffeina o placebo, sotto forma di capsule. Il giorno seguente, quando le stesse immagini sono state sottoposte all’attenzione dei medesimi volontari insieme ad altre, invece nuove, coloro che avevano assunto la caffeina sono stati in grado di riconoscerne un numero maggiore rispetto a coloro che avevano ricevuto il placebo.

Databank torrefatori torrefazioni caffè Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Gli autori hanno quindi confermato gli effetti della supplementazione sul consolidamento dei ricordi, rilevando invece l’assenza di differenze tra caffeina e placebo in caso di somministrazione un’ora prima della visione del set di immagini della seconda giornata. La ripetizione del test con dosi crescenti di caffeina, da 100 a 400 mg, ha dimostrato che sono necessari 200 mg di caffeina (l’equivalente di circa 2-3 tazzine di caffè) per ottenere l’effetto, che non migliora ulteriormente con dosi più elevate.

Fonte: N.F.I. www.nutrition-foundation.it/notizie/La-caffeina-influenza-positivamente-la-memoria-a-lungo-termine–soprattutto-a-dosi-moderate-equivalenti-a-2-3-caffe-al-giorno.aspx#sthash.IJTTMrVf.dpuf

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

quattro × 4 =