0
Pinterest LinkedIn

Secondo quanto riferito da www.corriere.it/economia/ è in programma la fusione tra Alicros e Lagfin, le due holding della famiglia Garavoglia che controllano (con oltre il 50%)  il capitale del gruppo Campari, uno dei più grandi player mondiale nel settore degli spirits.

Alicros è l’attuale società italiana che ha il controllo diretto del gruppo, Lagfin è l’accomandita lussemburghese che ha la maggioranza di Alicros. Il risultato sarà quello di accorpare in un’unica società il 51% di Campari (oltre 4 miliardi di euro ai prezzi di Borsa), trasferendolo in Lussemburgo.  Con la fusione sarà semplificata la struttura di controllo della Campari. Potrebbe essere stata l’onda lunga della successione materna ad aver innescato il riassetto. Rosa Garavoglia, che aveva i diritti di usufrutto, è deceduta nel novembre 2016. Il figlio Luca, che aveva la nuda proprietà, ha assunto fin da subito il ruolo di soggetto controllante il gruppo Campari. A una delle sorelle di Luca, Alessandra, dovrebbe far capo la quota di minoranza nella cassaforte di famiglia, un 46% intestato a una fiduciaria della banca ginevrina Pictet.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Campari Group è uno dei maggiori player a livello globale nel settore degli spirit, con un portafoglio di oltre 50 marchi che si estendono fra brand a priorità globale, regionale e locale. I brand a priorità globale rappresentano il maggiore focus del Gruppo e comprendono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY,Wild Turkey  e Grand Marnier. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Ha un network distributivo su scala globale che raggiunge oltre 190 Paesi nel mondo, con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. La strategia del Gruppo punta a coniugare la propria crescita organica, attraverso un forte brand building, e la crescita esterna, attraverso acquisizioni mirate di marchi e business. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari Group conta 18 impianti produttivi in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 20 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Il gruppo coggi quota 6,8 euro,  il 150% in più di cinque anni fa, con una capitalizzazione di 8 miliardi.

+info: www.camparigroup.com/it/

Scheda e news: DAVIDE CAMPARI-MILANO S.p.A.


Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

3 × 2 =