Tag

Wild Turkey

Browsing

Le vendite del terzo trimestre di Campari Group (CPRI.MI) hanno avuto una crescita organica del 18,6%, grazie al forte slancio dei marchi nella stagione estiva e all’aumento dei prezzi, ha dichiarato la società.

L’utile operativo rettificato di Campari è aumentato del 10,6% nel trimestre, ma il margine sui ricavi è peggiorato a causa dell’aumento dei costi, in particolare della logistica, e di un mix di vendite geograficamente meno favorevole.

Le iniziative di sviluppo del business continuano con l’acquisizione di una partecipazione minoritaria nell’incubator di marchi spirit Catalyst Spirit

L’Araba Fenice è un uccello mitologico che rinasce dalle proprie ceneri, sinonimo di resilienza e perseveranza, ma anche di unicità. Unici sono anche i drink di Martina Bonci, giovane bartender umbra che tra Perugia, Milano e Firenze è riuscita in pochi anni a creare uno stile di miscelazione marcato, distinto e personalizzato, senza lasciarsi abbattere dagli ostacoli incontrati sul suo cammino ma sfruttando ogni opportunità per proseguire il suo percorso di crescita. Neanche l’incendio…

Abbiamo già parlato di Wild Turkey, ma oggi andiamo più nello specifico, per assaggiare la loro ultima release, Longbranch , nato dalla collaborazione tra il leggendario mastro distillatore EddieRussell e il direttore creativo del marchio, l’attore Matthew McConaughey , ed ispirato alle loro radici ovvero Kentucky e Texas Tutti i video di ‘Whisky for Breakfast’: www.youtube.com/playlist?list=PL9LXR3brKki7afp_IQHjp2Pdqvj8kS5RX www.youtube.com/channel/UCeyLp9BMqdnXvOTJbQ8Wb5g www.whiskyforbreakfast.it/

Espresso, filtro, in polvere, in chicchi, da mangiare, bere assaporare, capire. Mille modi per celebrare il caffè, nella sua storia e nella sua struttura, con fotografie, aneddoti, ricette e testimonianze. La seconda edizione del Milan Coffee Festival ha tenuto banco lo scorso weekend al SuperStudio Più di Milano, ed è stato un successo per numeri (quasi 6.000 visitatori), qualità di contenuti e seguito.

Non si diventa leader indiscussi, in un settore dinamico come quello del beverage, per caso. Campari continua a confermarsi faro d’avanguardia ed esempio di duttilità, presentando le nuove edizioni di due delle inziative di maggior successo degli ultimi tempi. Studio costante e un occhio di riguardo per le giovani generazioni sono le chiavi per essere, rimanere e dominare al top. DOPPIA ANIMA – Campari Truck e Wild Turkey Campus, due dimensioni parallele che respirano…

Dal Centro America all’Irlanda, all’insegna della distillazione di due dei prodotti più profondi e introspettivi che si possa degustare al mondo. Rum e Whisky protagonisti all’evento di Bartender.it presso Mega Watt Court di Milano per una due giorni di immersione nel mondo della canna da zucchero e del malto, che ha permesso di spaziare tra degustazioni, masterclass, scoperte e racconti, inebriati dagli aromi esotici e inconfondibili dei distillati. Sugarcane da un lato, Malt&Grain dall’altro per un’unica esperienza da raccontare. Anzi, che ha raccontato.

Wild Turkey, vera icona americana che rappresenta la più autentica tradizione artigianale di qualità nella produzione del bourbon, si appresta a celebrare uno degli appuntamenti più significativi per la cultura americana, il 4 luglio, la festa d’indipendenza. Il celebre “tacchino selvaggio”, infatti, sarà protagonista di “Spirits of Independence day”, party a tema che si terrà il 4 luglio presso Palazzo delle Stelline a Milano, a partire dalle 21.

Il gruppo milanese ha chiuso l’esercizio 2013 con Vendite pari a € 1.524,1 milioni (+13,7%, variazione organica +1,7%). Il Margine di contribuzione dopo le spese di pubblicità e promozione è stato di € 561,2 milioni (+5,4%, variazione organica -0,4%, 36,8% delle vendite). L’Utile netto del Gruppo si è portato a € 149,8 milioni (-4,4%) e ciò consente di distribuire un dividendo di € 0,08 per azione, in aumento del 14,3% rispetto all’anno precedente. Infine, il Debito finanziario netto è stato pari : € 852,8 milioni (€ 869,7 milioni al 31 dicembre 2012)