0
Pinterest LinkedIn

Quest’anno la Guida Vini d’Italia 2013 di Gambero Rosso ha premiato come ”Viticoltore dell’anno” Nicodemo Librandi (cfr foto) , che, insieme al fratello Antonio, mantiene in vita la cantina omonima da ben quattro generazioni, non solo con la produzione dei pregiati vini, ma soprattutto con la coltivazione dei vitigni che, all’interno del panorama delle viticolture dell’intero territorio cirotano, si afferma anche come vero e proprio laboratorio di studio. Il premio ai Librandi deriva proprio dallo straordinario lavoro che hanno svolto, cercando e reimpiantando varietà autoctone, che sembravano scomparse, hanno modificato i sistemi di coltura per ottenere uva di miglior qualità, hanno avviato processi di innovazione introducendo vitigni come Sauvignon, Cabernet, Chardonnay, che ben si sono adattati nell’ideale posizione geografica che guarda al mar Jonio ed ha alle spalle la Sila.


Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

“Non possiamo che manifestare le nostre più vive congratulazioni per tale ennesimo riconoscimento ai titolari di un’azienda che finora ha dimostrato di essere un’eccellenza per il nostro territorio” – sono le parole del Presidente della Camera di Commercio di Crotone Vincenzo Pepparelli – “Siamo certi che questo ulteriore successo non sia un punto di arrivo – conclude Pepparelli – bensì un punto di partenza per il raggiungimento di nuovi importanti traguardi che contribuiranno a far emergere il nostro territorio e le eccellenze vitivinicole. Siamo convinti che, con volontà, serietà e professionalità, si riesca a fare impresa raggiungendo risultati di prestigio, anche in un contesto come il nostro: il successo dell’azienda Librandi costituisce l’ennesima conferma e, pertanto, è un esempio di qualità aziendale e di perseveranza da emulare”.

Fonte: www.corrieredelsud.it/nsite/informazione-regionale/calabria/crotone/11760.html

INFOFLASH/LIBRANDI
L’azienda Librandi ha sede in Cirò Marina, cittadina della costa Ionica calabrese posta in prossimità di Punta Alice, promontorio sud del Golfo di Taranto. Quest’area è naturalmente vocata per la coltura della vite, per la naturale predisposizione del terreno e per la felice posizione geografica, a poca distanza dal mare e con le montagne della Sila alle spalle, situazione questa, che assicura un’ottima escursione termica tra il giorno e la notte. I Librandi coltivano la vite da quattro generazioni, dagli anni ’50 invece, inizia l’attività di imbottigliamento. La gestione dell’azienda, da sempre saldamente in mano alla famiglia, si avvale della collaborazione tecnica di Donato Lanati, professore di enologia alle università di Torino e Firenze, e del suo studio Enosis Meraviglia. +INFO: www.librandi.it

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattro × 5 =