Pinterest LinkedIn

Il vino francese più amato del mondo è sempre più apprezzato dal consumatore italiano: i dati dell’Osservatorio Signorvino 2023 sullo Champagne mostrano acquisti in grande crescita e un numero sempre più elevato di richieste da parte dei consumatori italiani.

Il periodo in analisi – da novembre 2022 al 10 ottobre di quest’anno – mostra una evoluzione della categoria delle bollicine attraverso l’analisi dei venduti della Grande Cantina Italiana che oggi conta più di 30 punti vendita (di cui due in apertura all’estero, a Praga e Parigi) e un canale e-commerce attivo in Italia. Nel periodo di analisi sopraindicato, il numero di bottiglie vendute (Canali Retail + e-commerce) della categoria Bollicine è stato di oltre 400.000, numero che sottolinea come questa categoria sia tra le più scelte dai clienti Signorvino (almeno 1 BT acquistata ogni 3 è una bollicina). Di queste, il 37% è Metodo Classico e il 63% è Metodo Charmat, incidenza che nettamente si inverte se osserviamo il dato a valore.

La denominazione che a valore più rappresenta la categoria negli acquisti Signorvino è la Franciacorta, seguita dal Prosecco (prima denominazione a quantità) e immediatamente dopo dallo Champagne. Seguono, un po’ a distanza, Trento Doc, Alta Langa e Altri Spumanti Metodo Classico.

  • Bottiglie più vendute:
    1) Franciacorta;
    2) Prosecco;
    3) Champagne;
    4) Trento DOC;
    5) Alta Langa;
    6) Altri spumanti Metodo Classico.

In un anno di vendite, lo Champagne si è quindi guadagnato il terzo gradino di un podio che ha ancora saldamente nelle prime due posizioni le grandi bollicine italiane. La categoria delle bollicine, tuttavia, grazie alla spinta di questa nuova e importante denominazione caratterizzata da prodotti con un prezzo decisamente alto, ha portato ad un incremento medio valore della categoria del +27%.

L’identikit di chi acquista: la Gen. Z preferisce le bollicine francesi, i millennials scelgono il Franciacorta. Il cliente Signorvino a caccia di bollicine è prima di tutto un cliente eterogeneo, che sceglie questa tipologia di vino dal consumo quotidiano alle grandi occasioni. La tipologia di Champagne più richiesta è certamente Blanc de Blancs, sebbene l’analisi per specifico prodotto ci sveli come le referenze più vendute siano i Vintage delle Grandi Maisons.

Se concentriamo l’attenzione solo sui clienti fedeltà del Signorvino Club, osserviamo come lo Champagne riesca a scalare il podio addirittura fino alla seconda posizione della categoria bollicine. Il Franciacorta rimane la denominazione preferita dai clienti loyalty mentre il Trento Doc si aggiudica la medaglia di bronzo. Profilando ulteriormente il cliente, notiamo una leggera preferenza della Gen Z (nati tra il 1997 e il 2012 quindi clienti dai 26 anni ai 18 anni) nell’optare per le bollicine francesi rispetto alle nostrane. I loro predecessori, i millennials, staccano invece nettamente le scelte di acquisto prediligendo il Franciacorta fino ad un 15% in più rispetto allo Champagne. Un’ulteriore distinzione la si evince nei dosaggi in quanto i giovani variano il loro gusto verso le tipologie da Brut a Extra Brut prediligendo più bassi dosaggi, confermando il trend della variazione di un gusto che si sta facendo sempre più distintivo per i nuovi consumatori.

SIGNORVINO

Signorvino, la ‘Grande cantina italiana’ nata nel 2012 da un’idea di Sandro Veronesi, da sempre invita gli appassionati a viaggiare tra i sapori e i profumi della cucina e della tradizione vitivinicola italiana ed europea, un’esperienza sempre nuova e ogni volta diversa, da immaginare, scegliere e iniziare alla ricerca di nuovi confini olfattivi. “Viaggio nel gusto” è un percorso iniziato con la ricerca di produzioni virtuose e felici espressioni della viticoltura italiana, con l’obiettivo di costruire un itinerario in grado di raccontare storie di coraggio e passione, il tutto nel segno della piena comprensione narrativa e gustativa.

“Signorvino ormai rappresenta un punto di riferimento per tutti gli appassionati di enogastronomia e per tutti coloro i quali abbiano la curiosità di scoprire  questo magico mondo con facilità, divertendosi e sperimentando il meglio della produzione italiana. ‘Viaggio nel gusto’ è un vero e proprio manifesto di Signorvino, un concept che consente d’esprimere la nostra voglia di esplorare l’incredibile patrimonio enogastronomico del nostro paese” sottolinea Federico Veronesi.

Fonte: Ufficio Stampa Signorvino

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

2 × due =