Beverfood.com
| Categoria Notizie Vino | 2537 letture

CHIANTI CLASSICO nel 2012: + 10% nelle vendite totali – L’’export vale l’80%

Chianti Export Vendite Classico Totali Vale

Vale Classico Export Chianti Totali Vendite

Un 2012 con il segno più per il Chianti Classico, che chiude l’anno con un confortante +10% nelle vendite sul 2011, grazie soprattutto alle esportazioni, che hanno raggiunto la quota dell’80%, analogamente quanto è accaduto in tutti i principali territori a vocazione vitivinicola italiani. Un risultato che consolida il trend di crescita degli ultimi anni e che accompagna il Gallo Nero alla “Chianti Classico Collection”, l’anteprima delle annate 2012, 2011 e della Riserva 2010 del Chianti Classico di scena alla Stazione Leopolda a Firenze.I risultati registrati nel 2012 rappresentano una “base” solida che, anche per il futuro, promette di regalare alla denominazione del Gallo Nero una rassicurante certezza nelle vendite, capace di far guardare al futuro con un moderato ottimismo nonostante la congiuntura globale stia ancora attraversando un momento particolarmente delicato.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Per quanto riguarda la penetrazione commerciale del Chianti Classico, nel triennio 2010-2012 si configura una sostanziale tenuta dei mercati storicamente di riferimento per questa denominazione. Gli Stati Uniti si confermano al primo posto (28% nel 2010, 2011 e 2012), seguiti dalla Germania, che si rivela un mercato in buona crescita (12% nel 2010, 13% nel 2011 e 12% nel 2012), dal Canada, altro mercato in tendenziale crescita e che si sostituisce in questa posizione all’Inghilterra (7% nel 2010, 8% nel 2011 e 9% nel 2012), dal Regno Unito (7% nel 2010, 2011 e 2012), dalla Svizzera (7% nel 2010, 2011 e 2012), dal Giappone (4% nel 2010, 2011 e 2012), dai Paesi Scandinavi (2% nel 2011 e 4% nel 2012), dal Benelux (3% nel 2012) e da tutti gli altri Paesi (3% nel 2010, 2011 e 2012), oltre alla Russia e alla Cina con una quota di mercato rispettivamente pari al 2% e all’1%. Dal quadro emerge un dato in linea con le tendenze complessive del settore enologico italiano in cui a tirare la volata della ripresa sono essenzialmente i mercati esteri.

Databank grossisti Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Cash & Carry Ingrosso Bevande Gruppi

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice Segnali contrastanti provengono invece dal mercato italiano, dove le etichette a marchio Gallo Nero possiedono ancora una quota non secondaria (24% nel 2010, 22% nel 2011 e 20% nel 2012) ma, evidentemente la denominazione risente del rallentamento dei consumi interni (ormai ben al di sotto della soglia “psicologica” dei 40 litri procapite). Continua invece il trend positivo della riduzione delle giacenze, inferiori al 5% sul dato del 2011 e quello del rialzo del prezzo dello sfuso, passato da luglio 2012 ad oggi dai 120-140 euro ai 150-175 euro a ettolitro. La produzione di vino Chianti Classico ha raggiunto nel 2012 i 235.000 ettolitri, registrando un -16% rispetto allo scorso anno. I soci del Consorzio Vino Chianti Classico sono 560, di cui 365 sono imbottigliatori. Il Chianti Classico, quello che nel mondo del vino può essere a ragione definito come un vero e proprio “distretto”, può contare su numeri da “grande impresa”: fatturato stimabile in oltre 500 milioni di euro, valore della produzione vinicola imbottigliata di 360 milioni di euro, valore complessivo della produzione olivicola pari a 10 milioni di euro.

CONSORZIO VINI CHIANTI CLASSICO
Con oltre 600 soci iscritti, di cui circa 350 imbottigliatori, il Consorzio Vino Chianti Classico rappresenta oggi il 95% dell’intera denominazione e si avvale di un’organizzazione moderna, strutturata e professionale per svolgere al meglio le missioni per cui è nato: la tutela e la valorizzazione del vino Chianti Classico e del suo marchio. Dal fronte della salvaguardia, che vede impegnati il laboratorio e quello legale, a quello della valorizzazione, affidato all’ufficio marketing e comunicazione, la macchina consortile si sviluppa in diversi organi legati dal comune impegno verso produttori e consumatori del “classico” e della sua terra di origine. +INFO: www.chianticlassico.com

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Totali Export Chianti Vale Classico Vendite


ARTICOLI COLLEGATI:

ICO: Coffee Market Report luglio 2019

ICO: Coffee Market Report luglio 2019

02/09/2019 - La media mensile dell'indicatore composito ICO è aumentata del 3% a 103,01 centesimi / lb a luglio 2019, che è la media mensile più alta da novembre 2018. Tuttavia, l'ind...

Consorzio Chianti, vendemmia 2019 promette di essere una grande annata

Consorzio Chianti, vendemmia 2019 promette di essere una grande annata

10/08/2019 - Il 2019 promette di essere una grande annata per i vini della denominazione Vino Chianti Docg: il clima favorevole, soprattutto nella parte finale della stagione, e gli i...

Con l’arrivo di Boris Johnson in pericolo l’export di Prosecco in UK

Con l’arrivo di Boris Johnson in pericolo l’export di Prosecco in UK

29/07/2019 - Con l’elezione a premier britannico di Boris Johnson sarà il “nemico del Prosecco” a gestire l’uscita della Gran Bretagna dalla Ue alimentando ulteriori preoccupazioni pe...

Alla scoperta del Mondo Frescobaldi

Alla scoperta del Mondo Frescobaldi

24/07/2019 - A volte succede che la vita ti sorprenda, e sconvolga tutte le tue convinzioni. Ci sono delle classificazioni fatte a freddo, frettolosamente. E superficialmente, diciamo...

Bevande Italia: ripresa della produzione, dei consumi e dell’export nel primo trimestre 2019

Bevande Italia: ripresa della produzione, dei consumi e dell’export nel primo trimestre 2019

12/07/2019 - Secondo l’ultimo report AgrOsserva di ISMEA, il primo trimestre del 2019 vede la ripresa produttiva e dell’export dell’agroalimentare in Italia. Particolarmente brillanti...

In attesa della Brexit, il Prosecco vola in Gran Bretegna

In attesa della Brexit, il Prosecco vola in Gran Bretegna

30/05/2019 - La paura in attesa della Brexit fa volare del 18% nel 2019 le esportazioni di Prosecco in Gran Bretagna, dove è corsa agli acquisti per fare scorte del prodotto Made in I...

Maestro di Cava: a Vinitaly in anteprima il progetto di Dievole della cantina in una cava dismessa

Maestro di Cava: a Vinitaly in anteprima il progetto di Dievole della cantina in una cava dismessa

12/04/2019 - Grande attenzione alla gamma dei vini toscani di qualità a Vinitaly allo stand Dievole. Giulia Preziosi, Marketing Manager Dievole, ci porta alla scoperta del gruppo Alej...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

17 − 3 =