0
Pinterest LinkedIn

Il Consorzio Birra Italiana, nato la scorsa primavera su iniziativa della Coldiretti e di alcuni importanti birrifici artigianali italiani, ha presentato a Roma il marchio di filiera “Artigianale da filiera Agricola Italiana”. Alla presentazione, nella sede della Coldiretti, hanno preso parte il presidente di Coldiretti, Ettore Prandini, e il presidente del Consorzio Birra, Italiana Teo Musso.

Il marchio nasce in casa Coldiretti; il suo disciplinare di produzione prevede la prevalenza di materia prima italiana nella produzione di birra, realizzata da birrifici italiani indipendenti, con produzione annua inferiore ai 200.000 ettolitri, non filtrata e non pastorizzata. Entro un anno dalla sua presentazione il marchio ambisce ad ottenere una certificazione di qualità garantita da un ente certificatore. “Il Consorzio – spiega il presidente Teo Musso, “mira a mettere a disposizione di tutti i birrifici artigianali italiani la materia prima nazionale, sostenendo lo sviluppo dell’orzo da genetica italiana e creando le condizioni per la crescita della filiera del luppolo in Italia, puntando a livelli qualitativi in grado di competere con le produzioni estere”.

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

Il consorzio è oggi costituito da cinque soci fondatori (Baladin, Marco Farchioni del birrificio Mastri Birrai Umbri, Giorgio Maso del birrificio dell’Altavia, Vito Pagnotta del birrificio agricolo Serro Croce e Giovanni Toffoli della Malteria Agroalimentare Sud) con la finalità di tutelare la birra artigianale Made in Italy e garantire l’origine delle materie prime, dal luppolo all’orzo fino alla lavorazione artigianale. Proprietario del marchio è Coldiretti.

Dodici attualmente sono le aziende aderenti. La produzione è di 58 mila ettolitri (10%-11% della produzione italiana). “Oggi – afferma Schizzerotto, direttore del consorzio Birra Italiana, – la produzione di birra artigianale è di 550 mila ettolitri, DI CUI 1\3 DA filiera italiana. I microbirrifici sono 964″ e, ha concluso, “tra i nostri obiettivi c’è quello di recuperare la genetica produttiva italiana”.

Fonti:
www.facebook.com/consorziobirraitaliana
www.ansa.it/canale_terraegusto

Scheda e news: Birrificio Agricolo Baladin S.s.a.


No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

tre × tre =