Mariapia De Nicola
| Categoria Notizie Tecnologia e Packaging | 2251 letture

“Crush” di Favini: dai residui agroalimentari nasce il packaging creativo ed ecologico

Packaging Residui Agroalimentari Riciclo Creativo Ecologico Carta Crusca Crush Creativo Favini Ecologia & Ecosostenibilità

Ecologia & Ecosostenibilità Crush Agroalimentari Carta Crusca Riciclo Creativo Ecologico Residui Creativo Packaging Favini

Favini è leader in Italia e nel mondo per la produzione di specialità grafiche a base di materie naturali, anche nel campo del packaging agroalimentare. L’attenzione per l’ambiente e per il riciclo ha portato l’effervescente azienda italiana alla creazione di carte speciali per imballaggi e confezioni per i prodotti alimentari fatti proprio con residui di lavorazioni agro-industriali. Il tutto garantendo la sostituzione fino al 15% della cellulosa proveniente da albero e diminuendo del 20% l’emissione di gas effetto serra.

 

 

CARTE CRUSH

Stiamo parlando in particolare della serie Crush, l’emblema del riciclo creativo: una gamma di carte ecologiche nel cui ciclo di produzione sono stati inseriti gli scarti di lavorazione dei più svariati frutti e legumi, i semi aggrediti da insetti, deteriorati, anneriti o comunque danneggiati, quindi non più idonei all’alimentazione umana. Sono nate così, per esempio Crush Lenticchia, Crush Crusca e Crush Fagiolo.  Ma vengono utilizzati anche scarti di mais, agrumi, kiwi, olive, mandorle, nocciole, caffè, lavanda e ciliegia e uva. Con Crush è nato un nuovo modo di concepire l’utilizzo dello scarto agro-industriale: prima, infatti, i residui erano destinati a essere utilizzati come filler in zootecnia oppure come combustibile per la produzione di energia, o altrimenti eliminati in discarica.

 

CRUSH CRUSCA

Grazie alla carta Crush, Favini ha vinto nel 2012 il Luxe Pack in Green Award, che viene assegnato all’azienda che presenta la soluzione più innovativa di packaging ecologico. Subito dopo, dalla collaborazione con Barilla nel 2013 è nata Carta Crusca, nata dalla crusca non più utilizzabile per il consumo alimentare. I reparti di Ricerca & Sviluppo Barilla e Favini hanno lavorato per selezionare il residuo più adatto, purificandolo e micronizzandolo per renderlo compatibile con il tessuto fibroso della carta, arrivando a sostituire con la crusca il 20% della cellulosa proveniente da albero. Il risultato è una carta dal colore naturale, il cui ingrediente principale è percepibile a occhio nudo lungo tutta la superficie di Carta Crusca.

 

CRUSH FAGIOLO

Crush Fagiolo, nel 2015, è la prima carta nata dalla collaborazione con Pedon ed ha dato vita ad un particolare packaging alimentare ottenuto dagli scarti di lavorazione dei fagioli. 100% riciclabile, è certificata per il contatto diretto con gli alimenti. Grazie a questo prodotto Favini ha contribuito alla vincita dell’OSCAR PER L’IMBALLAGGIO ad aprile di quest’anno.

 

CRUSH LENTICCHIA

Crush Lenticchia, l’ultima nata, la prima carta ottenuta dagli scarti della lavorazione della lenticchia, viene anch’essa prodotta in esclusiva per Pedon, azienda vicentina oggi tra i big player mondiali del settore dei cereali, legumi e semi.

 

NATURALLY CLIQUOT

La carta Crush è adatta a tutte le applicazioni, compresi packaging di lusso, cataloghi, cartellini, inviti ed etichette. Quale migliore idea di usare una carta che contiene residui di uva per l’etichetta di una bottiglia di vino? Così è stato anche per Veuve Cliquot: nel 2015 è Favini che ha ideato il nuovo packaging 100% biodegradabile e riciclabile, che unisce innovazione ed eleganza. Il nuovo packaging Naturally Clicquot 3, sviluppato in esclusiva per la maison francese grazie alla collaborazione di Favini e DS Smith, dà una nuova vita ai residui di produzione di uno degli champagne più rinomati e permette un risparmio di un quarto di fibre vergini. Inoltre, in perfetta coerenza con la carta ecologica realizzata, sono state utilizzate vernici prive di solventi per la grafica e un composto a base di canna da zucchero per incollare l’etichetta.

 

FAVINI SRL

Via Alcide De Gasperi 26
36028 Rossano Veneto (VI)

Tel +39 0424 547711
Fax +39 0424 547793

rossano@favini.com
www.favini.com

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Favini Ecologia & Ecosostenibilità Carta Crusca Agroalimentari Crush Residui Creativo Riciclo Creativo Ecologico Packaging

ARTICOLI COLLEGATI:

“Segna un punto per l’ambiente”, Goccia di Carnia è l’acqua di Friuli Doc

“Segna un punto per l’ambiente”, Goccia di Carnia è l’acqua di Friuli Doc

12/09/2019 - Ancora una volta Goccia punta tutto sulla sostenibilità e sulla sensibilizzazione alla raccolta differenziata coinvolgendo più possibile bambini e ragazzi. Parola d’ordin...

Acqua Fiuggi 100% plastic free

Acqua Fiuggi 100% plastic free

11/09/2019 - Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d’una aqqua d’una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fattomene ori...

Schoeller Allibert: la tecnologia IML utilizzata nelle casse porta bottiglie

Schoeller Allibert: la tecnologia IML utilizzata nelle casse porta bottiglie

10/09/2019 - L'uso di contenitori come strumento pubblicitario è sempre più frequente nel mercato delle bevande. La marchiatura nella massa assicura una lunga durata del colore e del ...

San Benedetto: in 5 anni ridotte le emissioni di c02 del 18.7% sulla linea Ecogreen

San Benedetto: in 5 anni ridotte le emissioni di c02 del 18.7% sulla linea Ecogreen

26/08/2019 - Il Gruppo Acqua Minerale San Benedetto S.p.A ha ridotto negli ultimi cinque anni le emissioni di gas effetto serra del 18,7%* sulla linea Ecogreen; un risultato pari alla...

Ichnusa racconta il suo amore verso la Sardegna  con un nuovo bicchiere in vetro riciclato

Ichnusa racconta il suo amore verso la Sardegna con un nuovo bicchiere in vetro riciclato

02/08/2019 - Attenzione costante verso il territorio e amore per la propria terra. Nasce da qui il simbolo che racconta il rispetto di Ichnusa verso la Sardegna: un bicchiere in vetro...

Ferrarelle si afferma come azienda leader nel riciclo del PET

Ferrarelle si afferma come azienda leader nel riciclo del PET

27/07/2019 - Da gennaio a luglio 2019, lo stabilimento Ferrarelle di Presenzano (CE) ha riciclato quasi 4,5 mila tonnellate di PET sottratte al circuito dello smaltimento e dell'inqui...

Mahou San Miguel propone le terrazze riciclabili e gli ombrelloni ECO

Mahou San Miguel propone le terrazze riciclabili e gli ombrelloni ECO

22/07/2019 - Mahou San Miguel, nell'ambito del suo impegno per la sostenibilità e l'ospitalità locale, è diventato un pioniere in Spagna nel lancio di terrazze riciclabili al 100% pro...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

uno × quattro =