0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Dozzine di viticoltori francesi giovedì mattina si sono recati in tre diversi supermercati di Nimes, e hanno distrutto decine e decine di bottiglie di vino di origine spagnola per protestare contro un concorrenza a loro dire sleale.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

L’accusa lanciata dai due sindacati promotori dell’iniziativa è che tramite etichette poco chiare e posizionamenti a scaffale errati, venga tratto in inganno il consumatore, a discapito dei vini della zona, ovvero la denominazione Languedoc Roussillon.

Nell’ultimo supermercato “visitato” ad esempio, i vini spagnoli erano tranquillamente a scaffale sotto il nome “Languedoc Roussillon” e “le meilleur d’ici”, ovvero i migliori del territorio.

“è uno scandalo”, ha dichiarato Xavier Fabreporta voce del  “Syndicat des vignerons du Gard. “e noi torneremo domani, la settimana dopo, e saremo sempre più numerosi”.

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

1 × quattro =