antonietta
| Categoria Documenti , | 4135 letture

FiBL e AMI presentano i dati sul mercato biologico europeo

Ami Mercato Fibl Biologico Dati Mercato Biologico Europa Biologico / Organic Biofach

Ami Fibl Mercato Dati Mercato Biologico Biologico Biofach Biologico / Organic Europa

Il mercato biologico in Europa continua a crescere. Nel 2017, è aumentato di quasi l’11% e ha raggiunto i 37,3 miliardi di euro. Molti dei principali mercati hanno registrato tassi di crescita a due cifre. Questi, in sintesi, i dati presentati al BioFach dall’Istituto di ricerca sull’agricoltura biologica (FiBL), e dall’Agricultural Market Information Company (AMI). La crescita non ha riguardato solo i mercati, ma anche superfici e produttori.

 

 

Nel 2017 in Europa, nel complesso, le superfici biologiche hanno raggiunto 14,6 milioni di ettari (nella sola Unione europea: 12,8 milioni di ettari). Con 2,1 milioni di ettari, la Spagna continua ad essere il paese con la superficie più ampia, seguita dall’Italia (1,9 milioni di ettari) e dalla Francia (1,7 milioni di ettari).

Le superfici agricole bio  sono aumentate di quasi un milione di ettari

I terreni in biologico sono aumentati di un milione di ettari in Europa e di 0,8 milioni di ettari nell’Unione europea, con un aumento rispettivamente del 7,6% e del 6,4%. La crescita è stata superiore rispetto ai primi anni del decennio in corso. La Russia ha registrato oltre 300.000 ettari in più rispetto al 2016 e la Francia oltre 200.000 ettari in più. Il Liechtenstein è il paese con la quota più elevata di terreni agricoli biologici a livello mondiale (37,9%), seguito dall’Austria, il paese dell’Unione Europea con la quota più elevata (24,0%). In dieci paesi europei almeno il 10 percento dei terreni agricoli è biologico.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Produttori biologici in aumento

A fine 2017 erano circa 400.000 i produttori biologici in Europa (Unione Europea: quasi 310.000): il numero maggiore in Turchia (più di 75.000) e in Italia (più di 68.000). Il numero di produttori è cresciuto di quasi il 7% in Europa e quasi il 4% nell’Unione europea.

Forte crescita di trasformatori e importatori

A fine 2017,  erano più di 71.000 i trasformatori in Europa e più di 68.000 nell’Unione europea. Oltre 5.300 invece gli importatori in Europa e quasi 4.600 nell’Unione europea. Gli importatori sono cresciuti a due cifre, e la Germania ne deteneva il numero maggiore (quasi 1’700), mentre il Paese con il maggior numero di trasformatori era l’Italia (più di 18.000).

 

 

Vendite al dettaglio: oltre i 37 miliardi di euro

Le vendite al dettaglio in Europa hanno raggiunto i 37,3 miliardi di euro (34,3 miliardi di euro nell’Unione europea). Il record del mercato più importante va alla Germania, con 10 miliardi di euro, mentre l’Unione europea rappresenta il secondo più grande mercato unico per i prodotti biologici nel mondo dopo gli Stati Uniti (40 miliardi di euro).

Tasso di crescita a due cifre delle vendite al dettaglio nel 2017

Il mercato europeo ha registrato un tasso di crescita di quasi l’11%, ed è la terza volta che le vendite al dettaglio presentano un tasso di crescita a due cifre dall’avvento della crisi finanziaria. Tra i mercati chiave, la crescita maggiore è stata osservata in Francia (18%). Nel decennio 2008-2017, il valore dei mercati europei e dell’Unione europea è più che raddoppiato.

I consumatori europei spendono di più per il cibo biologico

In Europa, i consumatori spendono ogni anno circa 47 euro in alimenti biologici a persona (Unione europea: 67 euro). Gli svizzeri sono quelli che spendono di più (288 euro pro capite nel 2017). La spesa pro capite dei consumatori di alimenti biologici è raddoppiata nell’ultimo decennio.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

La Danimarca ha la più alta quota di mercato biologico al mondo

A livello globale, i paesi europei rappresentano le maggiori quote di vendita di alimenti biologici in percentuale a fronte dei rispettivi mercati alimentari. La Danimarca è il primo paese a superare il 10%  e detiene la più alta quota di bio (13,3%) in tutto il mondo. Singoli prodotti e gruppi di prodotti detengono quote ancora più elevate. Le uova biologiche, ad esempio, raggiungono circa il 30% del valore di tutte le uova vendute in alcuni Paesi.

L’indagine sull’agricoltura biologica in Europa è stata condotta da FiBL e AMI. La raccolta di dati FiBL è stata effettuata nell’ambito dell’indagine globale sull’agricoltura biologica (Vedi “The world of Organic Agriculture 2019”) sostenuta dalla Segreteria Svuìizzera di Stato  per gli Affari Economici (SECO), dall’International Trade Centre (ITC), dal Fondo di sostenibilità Coop, dalla NürnbergMesse e dall’IFOAM – Organics International.

 

Fonte: www.sinab.it/bionovita/fibl-e-ami-presentano-i-dati-sul-mercato-biologico-europeo

+ COMMENTI (0)

Recoaro Bio: quando la purezza del bio incontra il lato ribelle del frizzante

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Mercato Biologico Ami Biologico / Organic Biofach Fibl Dati Biologico Europa Mercato


Annuario Bevitalia Acque Minerali Bibite e Succhi Soft Drinks Acquista

ARTICOLI COLLEGATI:

Le novità di Plose al Sana: il succo di pomodoro BioPlose e le etichette di “Aqua Plose Gourmet”

Le novità di Plose al Sana: il succo di pomodoro BioPlose e le etichette di “Aqua Plose Gourmet”

18/07/2019 - Anche quest’anno dal 6 al 9 settembre Fonte Plose parteciperà a SANA, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, rinnovando il proprio ruolo in prima linea ne...

La nuova linea Biologica FLO: dalla natura i prodotti di nuova generazione

La nuova linea Biologica FLO: dalla natura i prodotti di nuova generazione

18/07/2019 - Tutti i materiali complementari ed alternativi a quelli tradizionalmente prodotti da FLO sono contenuti in questa nuova linea, che risponde ad una crescente tendenza, man...

Bevande Italia: ripresa della produzione, dei consumi e dell’export nel primo trimestre 2019

Bevande Italia: ripresa della produzione, dei consumi e dell’export nel primo trimestre 2019

12/07/2019 - Secondo l’ultimo report AgrOsserva di ISMEA, il primo trimestre del 2019 vede la ripresa produttiva e dell’export dell’agroalimentare in Italia. Particolarmente brillanti...

Sana 2019: a Bologna gli stati generali del Bio

Sana 2019: a Bologna gli stati generali del Bio

17/06/2019 - La 31esima edizione di SANA, Salone internazionale del biologico e del naturale, si terrà a Bologna dal 6 al 9 settembre 2019. Organizzato da BolognaFiere, in collaborazi...

Cresce il desiderio per il biologico: 2,7 Mio di persone bevono bibite bio

Cresce il desiderio per il biologico: 2,7 Mio di persone bevono bibite bio

14/06/2019 - Per un numero crescente di consumatori, un buon prodotto non soddisfa più solo il gusto, ma è anche frutto di buone scelte. Sempre più persone richiedono trasparenza in m...

IWSR Report 2018: ridotto il consumo mondiale di alcol, prevista lieve crescita nei prossimi 5 anni

IWSR Report 2018: ridotto il consumo mondiale di alcol, prevista lieve crescita nei prossimi 5 anni

30/05/2019 - Secondo i nuovi dati della fonte di intelligence settoriale IWSR, nel 2018, i volumi di alcolici in tutto il mondo (attraverso tutti i canali) hanno raggiunto 27,6 miliar...

Nuova ricerca Nestlé: il rapporto fra cibo e amore, la scintilla del primo appuntamento

Nuova ricerca Nestlé: il rapporto fra cibo e amore, la scintilla del primo appuntamento

16/05/2019 - La scintilla da primo appuntamento dà una specie di misteriosa vertigine che potrebbe finire in ogni modo ma che inizia, invariabilmente e salvo rari casi, sempre davanti...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

13 − otto =