Pinterest LinkedIn

La migliore innovazione sostenibile del 2012 nel settore alimentare ha un nome: DraughtMaster Modular 20. Il nuovo sistema di spillatura della birra realizzato da Carlsberg Italia con fusti in PET totalmente riciclabili e che non utilizza l’anidride carbonica aggiunta si è aggiudicato questa mattina il Premio “Innovazione Amica dell’Ambiente” di Legambiente, il principale riconoscimento nazionale rivolto all’innovazione di impresa in campo ambientale. Il sistema, sviluppato in anteprima mondiale da Carlsberg Italia e lanciato sul mercato alla fine del 2011, è stato infatti ritenuto dalla Giuria, che ha valutato le 165 candidature pervenute, una delle “innovazioni intelligenti” che merita l’ambito riconoscimento, assegnato nel corso della cerimonia che si è svolta in Assolombarda.


Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood

Scarica Ora!!! Guida Beverfood BirreLegambiente ha riconosciuto gli effetti ottenuti dal nuovo sistema e riassunti nel primo Bilancio di Sostenibilità pubblicato quest’anno da Carlsberg Italia: il fusto in PET, paragonato al tradizionale fusto in acciaio, consente un risparmio del 31% di anidride carbonica e del 21% di energia totale consumata (dati EPD 31.12.2010). Ogni 60 litri di birra (3 fusti) spillati dai fusti in PET equivalgono infatti alla riduzione dell’effetto serra realizzata da un albero in un anno di vita. Un sostanziale risparmio energetico si riscontra anche nello stabilimento produttivo di Induno Olona, che ad oggi è uno dei più sostenibili d’Europa: calo del 4,9% nel consumo specifico di energia elettrica per ettolitro di birra, calo del 7,3% di emissioni dirette di CO₂ e il 96% di rifiuti recuperati e avviati al riciclo nel processo di produzione.

“Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto uno dei più importanti riconoscimenti in materia ambientale – dichiara Alberto Frausin (cfr foto sopra), amministratore delegato di Carlsberg Italia – DraughtMaster Modular 20 ha rappresentato la nostra scommessa per portare sul mercato un miglioramento a 360°gradi: sulla qualità della birra, sul business nel suo complesso, sull’ambiente. E il risultato è nei numeri: oltre 1.700 locali in tutta Italia in un anno hanno avuto il coraggio di innovare, abbandonando la spillatura tradizionale per passare a Modular20 e grazie a loro circa 174.000 nuovi alberi sono stati ‘guadagnati’ dall’ambiente, considerando la quantità di CO₂ risparmiata”.

Databank grossisti Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Cash & Carry Ingrosso Bevande Gruppi

Questo quanto emerge dalle analisi effettuate da IEFE Bocconi che hanno dimostrato scientificamente l’impatto ambientale della nuova tecnologia. Secondo IEFE, alla sola città di Milano, Carlsberg Italia ha già “donato” un bosco di ampiezza pari a 18 volte Piazza del Duomo. Nel 2012 grazie ai locali milanesi che hanno scelto DM Modular 20, le emissioni di anidride carbonica sono infatti diminuite di 313.434 kg, la quantità di CO₂ assorbita da 12.536 alberi che ricoprirebbero un’estensione pari appunto a 18 volte la più famosa piazza di Milano. Con la sua innovazione e il suo impegno quotidiano, Carlsberg Italia ha dimostrato quindi di credere nell’innovazione e nell’importanza dell’attenzione all’ambiente in cui viviamo, diffondendo non solo una nuova tecnologia ma uno “stile di bere e vivere” in maniera “different”, che privilegia la qualità e la sostenibilità anche in un semplice gesto come bere una (buona) birra.

+info: –

Evoluzione spillatura birra

NEWS DI COMPLEMENTO
Carlsberg Italia lancia un nuovo sistema di confezionamento ed erogazione della birra alla spina

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

19 − 12 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina