Carlo Carnevale
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 982 letture

Gin al caviale: la creazione di uno stellato inglese

Stelle Michelin Creazione Portobello Road Gin Slingsby Gin Gin Stellato Guida Michelin Abbinamento Distillati E Cibo Inglese Consumi Distillati Distillati Caviale

Slingsby Gin Inglese Guida Michelin Caviale Creazione Stellato Stelle Michelin Consumi Distillati Gin Portobello Road Gin Abbinamento Distillati E Cibo Distillati

A cura di

© Riproduzione riservata

Venghino, i sofisticati e gli imbellettati venghino. Avete presente quando proprio vi assale quella voglia di champagne e ostriche, che proprio non ce la fate più? Neanche noi. Ma ci sono buone notizie: grazie a una distilleria e a un ristorante britannici, potrete assaggiare il primo gin infuso al caviale, per quelle sere in cui il vostro mood sarà un po’ più pretenzioso e, diciamocelo francamente, magari il vostro portafogli non avrà le stesse idee.

I creatori del capolavoro sono Slingsby Gin, dal 2015 orgogliosa distilleria dello Yorkshire, e il ristorante The Man Behind The Curtain, di Leeds, che già da solo potrebbe essere sufficiente a far notizia, stante il suo particolare approccio al cibo: una stella Michelin, piatti d’avanguardia e uno spirito artistoide fanno di questo enorme open space tappezzato di tele un punto di pellegrinaggio per gli sperimentatori del lifestyle sin dall’apertura. Lo chef è Michael O’Hare, e tra le proposte più famose c’è il sandwich con animelle di vitello (uhm). Il gin viene creato da Slingsby ad Harrogate, con botaniche tradizionali che macerano insieme ai meno usuali caviale Exmoor (!) e plancton (!!).

The Man Behind The Courtain – Leeds

“È stato divertente lavorare con Slingsby” ha detto lo chef, “avevano già un prodotto di qualità eccellente ed è stato bello poterci mettere una nostra firma. Non vedo l’ora che i clienti lo assaggino”. Anche la proprietà di Slingsby, l’azienda Spirits of Harrogate, si è dimostrata entusiasta nelle parole di Mike Carthy: “Siamo da sempre grandi fan della creatività e del menu eccentrico di Michael, siamo stati onorati nel chiedergli di collaborare con noi. Lavorare con sapori così forti è stato particolare, e siamo orgogliosi del risultato finale”.

Non è il primo esperimento simile, in termini di distillazione che coinvolga del cibo: nel 2017 il gin londinese Portobello Road aveva messo in commercio il Pachuga Gin, distillato con petto di tacchino. “Saporito, unico e deliziosamente sfacciato”, il gin al caviale viene descritto così dalla carta del ristorante, che lo propone con Lillet Blanc per un deciso twist sul Martini, con Vichy Catalan per un gin&tonic mai visto prima, o addirittura come accompagnamento per un semifreddo al limone. Prezzo a bottiglia, peraltro in offerta limitata dato l’esiguo numero di pezzi disponibili, e in netto contrasto con le nostre e vostre idee del principio: 100 pounds, qualche spicciolo meno di 120 euro.

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Consumi Distillati Stellato Creazione Portobello Road Gin Stelle Michelin Gin Slingsby Gin Distillati Caviale Inglese Abbinamento Distillati E Cibo Guida Michelin

ARTICOLI COLLEGATI:

Meregalli al Roma Bar Show: Focus su Poli 1898 e Chase Distillery

Meregalli al Roma Bar Show: Focus su Poli 1898 e Chase Distillery

02/10/2019 - Al Roma Bar Show non poteva mancare Meregalli Spirits presente nella zona del "Club Excellence" di cui è socia. Tra i prodotti presentati dall'azienda di distribuzione in...

Ein Prosit 2019: stelle e contaminazione, programma da urlo per la ventunesima edizione

Ein Prosit 2019: stelle e contaminazione, programma da urlo per la ventunesima edizione

01/10/2019 - Nemo Propheta in Patria. Un inno all'apertura mentale e di orizzonti, in un momento storico particolarmente delicato per quello che riguarda la duttilità verso l'esterno....

#OgniGocciaConta, la prima fase si chiude con una cena stellata

#OgniGocciaConta, la prima fase si chiude con una cena stellata

24/09/2019 - Migliaia di foto scattate e condivise su Facebook e Instagram, il gioco social di Acqua S.Bernardo edizione 2019 è riuscito anche questa volta a coinvolgere ed emozionare...

PIÙCINQUE: l’iconico Gin italiano

PIÙCINQUE: l’iconico Gin italiano

23/09/2019 - PIÙCINQUE è l’etichetta d’esordio di Threespirits, Azienda italiana creata nel 2015 da tre giovani imprenditori con la passione per il buon bere e per i distillati. ...

The Gin Day 2019: continua il lungo viaggio del Gin senza soste

The Gin Day 2019: continua il lungo viaggio del Gin senza soste

10/09/2019 - Il lungo del viaggio del Gin. Una locomotiva, che sembra non fermarsi mai. Sul carro vincente sono saliti ormai una decina di anni fa i pionieri di Bartender.it, che in q...

Canaïma: il Gin endemico made in Amazzonia raccontato da Simone Caporale

Canaïma: il Gin endemico made in Amazzonia raccontato da Simone Caporale

10/09/2019 - Racchiudere in una serata e in un cortile milanese, tutto il fascino dell’Amazzonia e di un Gin proveniente da queste terre lontane e stupende di cui si sente parlare mol...

Cantarelle, il primo Gin de Provence ottenuto dall’alcol delle uve francesi

Cantarelle, il primo Gin de Provence ottenuto dall’alcol delle uve francesi

27/08/2019 - La tenuta Cantarelle, situata a Brue Auriac nel Sud della Francia, ha deciso di diversificare l'offerta, lanciandosi nel mondo del Gin. Per la sua elaborazione, è stata a...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

9 + 8 =