Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Se la montagna non viene a Maometto, Maometto va alla montagna. Sarà un’edizione di Grandi Langhe profetica nel 2021, con un’iniziativa itinerante resa possibile dalla struttura messa a disposizione dalla Regione Piemonte. Grandi Langhe, la degustazione dedicata alle nuove annate delle Docg e Doc di Langhe e Roero, si reinventa e diventa itinerante, con un innovativo tour che toccherà 13 città italiane da Sud a Nord.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

La manifestazione dedicata ai professionisti di settore, che negli ultimi due anni si è tenuta ad Alba al Palazzo Mostre e Congressi, nel 2021 sarà ‘su ruote’ e visiterà le località italiane maggiormente rinomate per l’enogastronomia. Un’unità mobile che si sposterà tra le varie città italiane e verrà allestita con dieci postazioni singole per degustare le etichette del territorio. Grandi Langhe diventa quindi On the Road con il ‘Piemonte Wine Truck’ di Grandi Langhe gestito dai sommelier professionisti dell’Associazione Italiana Sommelier (AIS) per gestire la degustazione, alla quale sarà possibile accedere solo su prenotazione e singolarmente, nel rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento sociale.

Avevamo due opzioni per l’edizione 2021: rinunciare o trasformare Grandi Langhe in qualcosa di originale, unico, flessibile e sicuro sulla base delle limitazioni agli eventi promozionali che sono sorte negli ultimi tempi. Abbiamo raccolto la sfida e scelto la seconda”– il commento di Matteo Ascheri, presidente del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani. Si parte il 28 febbraio con il tour di Grandi Langhe, prima tappa Taormina poi sarà la volta delle città di Lecce, Caserta, Roma, Perugia, Senigallia, Viareggio, Milano, Modena, Udine, Merano, Verona, gran finale a Torino nel mese di aprile. Un calendario working progress, le date definitive verranno comunicate nel mese di gennaio.

 

Le iscrizioni a Grandi Langhe On the Road 2021 si apriranno nel mese di febbraio. Sarà possibile registrarsi sul sito www.grandilanghe.com e prenotare la propria  degustazione da 90 minuti, con un massimo di quindici etichette selezionate da assaggiare, suddivise per categorie (bianchi, rossi giovani, rossi da invecchiamento), di cui sei scelti liberamente dal visitatore. L’evento è accessibile solo su prenotazione ed è riservato agli operatori professionali. “Il tour di Grandi Langhe sarà l’occasione per fare conoscere in tutta Italia le nuove annate delle Docg e Doc di Langhe e Roero, in un’edizione sicuramente inedita e innovativa rispetto alle precedenti”-  afferma l’assessore all’agricoltura della Regione Piemonte Marco Protopapa – “Questa iniziativa è da me molto apprezzata perché ritengo che abbia un importante azione promozionale che permetterà di far conoscere i nostri pregiati vini piemontesi provenienti dai paesaggi vitivinicoli che sono stati scelti dall’Unesco nel 2014 quale Patrimonio dell’umanità”.

INFO www.grandilanghe.com

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Nino Negri - 5 Stelle Sfursat

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

4 × 5 =