0
Pinterest LinkedIn

L’indagine “Io comincio bene”, realizzata recentemente da Doxa per Aidepi, evidenzia due aspetti fondamentali delle abitudini degli italiani per la prima colazione: da una parte si rileva la diminuzione del numero di coloro che consumano regolarmente la prima colazione (dal 92% all’86%) e sia quasi raddoppiato (dall’8 al 14 per cento) il numero di chi la salta (i cd Breakfast Skipper) portandosi a 7 milioni di persone; dall’altra la ricerca evidenzia la crescita di coloro che fanno colazione regolarmente (dal 79% all’84%) con contestuale crescita dell’attenzione alle caratteristiche dei cibi (il 44% si dichiara molto interessato ai prodotti “salutistici”, ipocalorici, con ridotte quantità di grassi). . Da rilevare inoltre la notevole crescita di quanti consumano frutta: si sale dal 3,5% circa del 2004 all’8% di oggi.

Catering Ristorazione Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Dalla ricerca, emerge anche che sempre più italiani preferiscono consumare il primo pasto della giornata nella tranquillità delle mura domestiche (85% rispetto al 70% di dieci anni fa) e scendono da 4 a 3 milioni coloro che dichiarano di fare colazione ma poi si limitano a un espresso, senza mangiare nulla. Se si osservano la geografia e la diversità di genere degli italiani a colazione si nota che chi comincia bene vive per lo più al Nord ed è donna. Se ci sposta verso Sud, invece, aumentano l’abitudine sociale a fare colazione da soli, a non variarla (l’87% degli italiani, infatti, fa sempre la stessa colazione), e a farla al bar o, addirittura, a saltarla. E’ sintomatico che tra i cosiddetti breakfast skipper ci sia una percentuale particolarmente alta (20%) di uomini, under 34, studenti, del Sud e delle Isole.
Dal punto di vista degli alimenti che arrivano sulle nostre tavole a colazione si registra, un corretto mix di carboidrati complessi, proteine, grassi e zuccheri semplici. Saldamente al primo posto troviamo i biscotti, scelti da 6 italiani su 10 (58%), seguiti da pane e/o fette biscottate, con o senza marmellata, miele e creme spalmabili alla nocciola o al cacao (19%). A seguire, più o meno a pari merito (tra il 7% e il 9% dei consensi), 3 gruppi di alimenti: cereali/muesli, merendine/brioches/cornetti confezionati e yogurt. Tra le bevande cresce (14%) il peso del tè, accanto ai più tradizionali latte (35%), caffè (33%) e caffellatte/cappuccino (28%).

Per una più ampia panoramica cfr: www.repubblica.it/salute/alimentazione/2013/05/07/news/italiani_in_7_milioni_non_fanno_colazione-58233815/

The San Benedetto Lattina special design Naba Edition

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

sedici + nove =