Pinterest LinkedIn

Il gruppo Guala Closures ha lanciato una nuova linea di chiusure sostenibili, raggruppate sotto il marchio Blossom™. Con la sostenibilità quale pilastro fondamentale della propria strategia, Guala Closures mira a utilizzare il 35% di materiale riciclato entro il 2025, il Gruppo aspira ad offrire la più vasta selezione di chiusure sostenibili all’avanguardia per vino, liquori, acqua, bevande e olio d’oliva con l’unica gamma di chiusure dedicate di questo tipo per tutti questi mercati. Le chiusure sono fabbricate con materiali diversi e subiranno un processo di sviluppo continuo, che andrà a soddisfare le future esigenze dei mercati.

Il nome Blossom™ è stato scelto per evocare l’idea di “naturalezza”. La personalizzazione grafica della “B”, con la rappresentazione di una farfalla, rafforza il riferimento ai valori del brand e, indirettamente, dei fiori. Entrambi sono intesi come simboli di leggerezza e basso impatto ambientale.

La creazione della linea di chiusure sostenibili Blossom™ rappresenta un passo importante nel soddisfare gli obiettivi di Corporate Social Responsibility (CSR) di Guala Closures e il risultato dell’impegno a lungo termine nella progettazione di soluzioni sostenibili. Tali azioni potranno contribuire a soddisfare le aspettative dei consumatori, le esigenze del mercato e le normative locali. Ogni nuova chiusura segue uno dei quattro modelli design-to definiti nelle linee guida per l’eco-design del Gruppo.

Linee guida per la sostenibilità

All’interno della nuova linea Blossom™, la chiusura Greencap®, caratterizzata da un design d’avanguardia, sta ricevendo molto interesse per i suoi benefici del processo di riciclaggio. Si tratta di un tappo a vite in alluminio, completamente rimovibile e monouso, che soddisfa i criteri della linea guida Design to Revive per la progettazione eco-design di Gruppo che si basa sul recupero e riciclaggio dei materiali utilizzati nelle chiusure.

La linea guida Design to Change – basata sull’adozione di materiali riciclati o prodotti da fonti rinnovabili – include una chiusura T-bar luxury in plastica ABS riciclata al 100% e sughero agglomerato. Oltre alla nuova chiusura in alluminio per l’acqua, Spring Blossom, dotata di anello tamper-evident prodotto da polimeri completamente bio-based, nonché tappi a vite con liner interni prodotti da fonti rinnovabili.

L’eliminazione di tutto ciò che non è necessario e la riduzione dell’uso di materiali e risorse limitati, soddisfa la linea guida Design to Reduce. La chiusura bio per tequila, a base di agave, realizzata con una resina composita bio-based utilizzando il 30% di fibre di agave (dai rifiuti generati durante la distillazione della tequila) e il 70% di polipropilene, è un perfetto esempio del modello Design to Reduce.

Infine, Design to Fade ha lo scopo principale di creare chiusure completamente biodegradabili. Sono in fase di sviluppo chiusure che possono essere compostate sia in ambiente industriale che domestico, con l’obiettivo di ottenere una chiusura completamente biodegradabile in ogni condizione.

Commentando il lancio della nuova gamma Blossom™, Fulvio Bosano, Direttore Ricerca e Sviluppo del Gruppo Guala Closures, ha dichiarato: “Siamo continuamente alla ricerca di nuovi materiali sostenibili e sperimentiamo continuamente nuove soluzioni. È un successo aver creato una nuova famiglia di chiusure che soddisfano i nostri quattro modelli di eco- design. Tutti i nostri centri di ricerca e sviluppo sono impegnati ad applicare i principi di progettazione eco-design di soluzioni sostenibili per tutti i mercati e i clienti, oltre a sostenere gli impegni di CSR.”

 

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

 

Collaborazione e leadership

L’azienda ha creato una partnership per la produzione di chiusure realizzate in plastica riciclata, che riducono l’inquinamento marino, e sta sviluppando altre fonti di materiale, compresi gli elementi recuperati da apparecchi elettrici obsoleti. Inoltre, l’azienda continua a partecipare a progetti di collaborazione con organizzazioni del settore e autorità locali, al fine di promuovere le migliori pratiche, sistemi efficienti e uniformi per la raccolta e il riciclaggio degli imballaggi.

Violette Montagnese, Direttrice Marketing del Gruppo Guala Closures, ha spiegato che “come punto di riferimento a livello mondiale nella produzione di chiusure, il ruolo dell’azienda è quello di aprire la strada a soluzioni di mercato per l’industria dei liquori, delle bevande, dell’acqua e dell’olio d’oliva, per soddisfare e anticipare le aspettative dei clienti e dei consumatori in termini di packaging sostenibile, oltre ad offrire grandi prestazioni e stile”.

Il Gruppo sta per lanciare un’ambiziosa campagna di sensibilizzazione globale per promuovere la linea Blossom™ di chiusure sostenibili.

Il Gruppo Guala Closures

Il Gruppo Guala Closures conta oltre 4.700 dipendenti e opera in 5 continenti attraverso 30 stabilimenti produttivi e una commercializzazione dei suoi prodotti in oltre 100 paesi. Il Gruppo vende circa 20 miliardi di chiusure ogni anno con un fatturato 2019 pari a Euro 607 milioni.

Grazie ad una politica di continuo sviluppo del business e di innovazione tecnologica, il Gruppo è riconosciuto come punto di riferimento a livello mondiale nella produzione di chiusure di sicurezza per alcolici ed è un leader nella produzione di chiusure in alluminio per superalcolici, vini e bevande. Dall’agosto 2018, Guala Closures S.p.A. è quotata al segmento STAR di Borsa Italian, entrando nel settembre 2019 all’interno dell’indice FTSE Italia Mid Cap.

+Info: www.gualaclosures.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quattordici − quattro =