Pinterest LinkedIn

Non è poi raro, durante una serata al pub, sentire qualcuno che ordina una birra “senza schiuma”, convinto forse che il cappello bianco della birra sia solo uno spreco. I veri appassionati sanno che non è così: la schiuma apporta tanti benefici alla birra. Interbrau, da trent’anni in prima linea nella promozione della cultura brassicola in Italia, ce ne descrive alcuni.

interbrau_banner

Iniziamo col dire che la schiuma ha un valore estetico, che però comunica in maniera visiva anche lo stato di salute della birra sottostante: non basta che la schiuma sia presente, essa deve anche garantire una certa “persistenza” ed un’adeguata “finezza”. Questo significa che la schiuma deve rimanere nel bicchiere a lungo, senza scomparire subito, ed essere formata da bollicine di dimensione uniforme.
Anche il bicchiere, sia per la forma, che soprattutto per il livello di pulizia, influenzerà la formazione e la persistenza della schiuma. I bicchieri devono essere totalmente sgrassati per far sì che la schiuma possa aderire alle loro pareti, lasciando dei segni ai livelli di ogni sorsata, definiti in gergo come “merletti di Bruxelles”.
Abbiamo detto delle caratteristiche che deve avere una buona schiuma, ma quali sono i suoi benefici sulla birra?
Il principale è quello di proteggere la birra stessa dalla cosiddetta “ossidazione”, ovvero evitare che possa assorbire troppo ossigeno dall’ambiente circostante. L’ossidazione della birra può causare tutta una serie di piccoli difetti che vanno ad inficiare il lavoro certosino del mastro birraio.
Paradossalmente, la birra con la giusta schiuma gonfia anche meno, perché l’anidride carbonica eccessiva sale in superficie dando vita proprio al classico cappello bianco. Se spillate o versate la birra senza schiuma, tutta questa CO2 rimane fluttuante nel liquido, e si farà sentire durante la digestione.
Infine, la schiuma è ricca di aromi e profumi particolarmente intensi che fanno da giusta introduzione alla degustazione. Ora che ne sappiamo di più, non ci rimane che metterci subito all’opera per imparare a spillare correttamente una birra con la giusta schiuma…

www.interbrau.it

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

 

INFOFLASH/INTERBRAU

Interbrau è l’azienda italiana di riferimento per le specialità birraie di qualità. La società padovana è stata fondata nel primo dopoguerra da Luigi Vecchiato, successivamente affiancato dai figli Sandro e Michele che hanno sviluppato nel tempo l’azienda, portandola a coprire tutte le regioni d’Italia, con un ricco portafoglio di specialità birraie provenienti da tutto il mondo.. Distinte dal carattere e dall’unicità, le birre che Interbrau propone sono frutto di un’attenta attività di ricerca e selezione, animata da un lungo know-how e da una passione birraia responsabile, che vuole dare continuità alle più antiche e sapienti tradizioni artigianali dei mastri birrai. Le nobili degustazioni di queste birre offrono infatti ai sensi emozioni ataviche nella cui profondità si ritrovano i tratti originali del colore, della pienezza gustativa e della ricchezza olfattiva che il mastro birraio ha originariamente concepito, facendo rivivere intatta la bontà, la naturalità, la sicurezza e la lavorazione di un tempo. Sandro e Michele Vecchiato, che oggi dirigono l’azienda, sono coadiuvati da un team professionale di collaboratori, tutti orientati verso un’autentica “passione per la birra”.

+Info: www.interbrau.it – info@interbrau.it – comunicazioni@interbrau.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

12 − 5 =