0
Pinterest LinkedIn

Chi dice Belgio dice birra, anche all’EXPO di Milano. Non potevano infatti mancare le migliori specialità della tradizione brassicola al padiglione del Belgio. Tra le referenze alla spina disponibili all’interno del padiglione spiccano Blanche de Namur e Chimay Triple.

Chimay triple e  Blanche de Namour birre speciali belghe

Dopo una lunga giornata in visita all’EXPO 2015, tra camminate, file per accedere ai padiglioni e, spesso e volentieri, sole cocente, non c’è niente di meglio che una bella pausa all’interno del padiglione del Belgio.

Presso il bar del padiglione, infatti, è possibile trovare sollievo con un bel bicchiere di Blanche de Namur. La fresca birra di frumento prodotta dal birrificio Du Bocq dona ristoro grazie alle proprie caratteristiche che la rendono dissetante e deliziosa.

Merito del giusto mix tra malto d’orzo, frumento non maltato e avena, ma anche delle spezie che donano un carattere inconfondibile alla Blanche de Namur: Curaçao, coriandolo e cumino, bilanciate con maestria dai mastri birrai di Du Bocq.

Per chi invece cerca un’esperienza più intensa, una specialità più forte e luppolata, è disponibile Chimay Triple: la birra trappista prodotta dall’Abbazia di Notre-Dame de Scourmont scorre velocemente in bocca e regala freschezza, nonostante il volume alcolico che raggiunge l’8%.

Le note di frutta, moscato e uva secca derivano dalla certosina ricerca della giusta combinazione tra luppolo fresco e lievito, con un bel finale amaro che invita a godere presto di un altro sorso.

L’EXPO 2015 conferma insomma che la birra belga è più viva che mai e pronta ad incontrare nuove generazioni di consumatori.

www.interbrau.it