Pinterest LinkedIn

Secondo quanto emerge dai dati resi noti dal Comitato Italiano Caffè (CIC) in occasione dell’ultimo World of Coffee di Rimini, in Italia, se da una parte si registra un leggero calo dei consumi, dall’altra si assiste ad una crescita dell’export, segno che il made in Italy del food è ancora uno dei punti di forza del nostro Paese e che nel mondo si riconosce sempre di più l’eccellenza dei maestri torrefattori italiani nella lavorazione di una materia prima che viene da lontano.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF
L’esportazione di caffè dall’Italia registra nel 2013 un +7,18% rispetto all’anno precedente, con un aumento significativo, in particolare, per il caffè torrefatto (+10,23%). I principali destinatari del caffè torrefatto italiano sono i paesi comunitari, che assorbono oltre il 60% del totale. Tra i Paesi extra UE si pongono con quote significative Svizzera, Usa, Australia, Russia e Canada. Il consumo di caffè ha registrato, tuttavia, nel 2013 una leggera flessione (-1,20%), complice la crisi che ha investito il nostro Paese, ma i numeri attestano comunque che la bevanda rimane ancora un piacere irrinunciabile per gli italiani.

Per quanto invece riguarda invece il mercato mondiale delle macchine da caffè, le stime più recenti parlando di un volume di 850 milioni di euro, di cui il 40% proveniente da macchine tradizionali e il 60% da superautomatiche. Gli italiani sono leader nel settore macchine tradizionali (la produzione nazionale è di circa 150.000 unità). I leader delle macchine superautomatiche sono invece tedeschi e svizzeri.

it.worldofcoffee-rimini.com/mediaroom/news-e-comunicati/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

5 + dieci =