Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Secondo l’ultimo Barth Hops Report 2020-21 la produzione mondiale di birra nel 2020 è stimata in 1.819 milioni di hl (182 miliardi di litri) contro 1.913 milioni di nel 2019, registrando una diminuzione di ben 94 milioni di hl, pari al 5%, il più forte calo mai registrato negli ultimi anni. La pandemia di COVID-19 ha causato la più grave contrazione economica nella storia recente ed anche il settore birrario ne ha risentito con diversa intensità nelle varie aree geografiche.

La maggior parte dei paesi produttori di birra hanno riportato una caduta produttiva ma 37 paesi hanno chiuso l’anno con una crescita. I cinque principali paesi produttori di birra sono ancora nell’ordine: Cina (341 Mio hl), Stati Uniti (211 Mio hl), Brasile (152 Mio hl), Messico (127 Mio hl) e Germania (97 Mio hl). Nell’assieme questi 5 Paesi rappresentano oltre la metà dell’intera produzione mondiale.

PRODUZIONE MONDIALE DI BIRRA NEL MONDO PER CONTINENTI

L’Europa, con 501 Mio hl, si colloca al terzo posto fra i vari continenti, la produzione europea nel suo insieme è diminuita di 29 Mio hl nel 2020, particolarmente nei Paesi dell’Unione Europa che hanno vissuto per primi la crisi della pandemia: Regno Unito -6,9 Mio hl, Spagna -4,8 Mio hl, Germania -4,6 Mio hl, Belgio e Olanda -2 Mio hl ciascuno. I Paesi del resto d’Europa sono invece riusciti a ottenere un leggero aumento grazie soprattutto alla Russia che è cresciuta di 2,5 Mio hl ed ora si posiziona al secondo posto in Europa con una produzione di 79 Mio hl, dietro alla Germania.

Le Americhe sono l’unico mercato continentale che è riuscito a crescere anche se solo di 6 Mio hl portandosi in testa nella graduatoria mondiale con 615 Mio hl. La crescita è venuta soprattutto dal Brasile (+7,1 Mio hl) e Messico (+2,7 Mio hl). Gli USA, con 211 Mio hl prodotti, mantiene il primato produttivo del continente e occupa la seconda posizione nella classifica mondiale, dietro solo alla Cina.

 

Il continente asiatico, grazie al traino della Cina, era riuscito a conquistare già nel 2009 la leadership continentale ed ora, con 551 Mio hl di produzione, ha perso il primato. Nel 2020 l’Asia ha visto un calo di ben 61 Mio hl, fortemente influenzato dalla diminuzione produttiva in Cina, (-35,4 Mio hl) e India (-9,8 Mio hl).

La Cina resta comunque il più grande Paese produttore in Asia e nel mondo con 341 Mio hl. Giappone e Vietnam sono gli altri due più importanti Paesi produttori dell’Asia, anche se molto distanziati dalla Cina.

In diminuzione anche la produzione in Africa che è ora passata a 131 Mio hl. La produzione è concentrata in pochi paesi: Sud Africa, Nigeria e Angola, che assieme assorbono oltre la metà di tutta la produzione.

Per una panoramica più ampia sul mondo della birre si rimanda a    www.beverfood.com/downloads/birritalia-annuario-birra-beverfood/

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Joybrau - Birra Analcolica Proteica per gli sportivi - 7g e 15g proteine + 3g BCAA

Scrivi un commento

dodici + 20 =