Zarmalana
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 4192 letture

Nicola Romiti dietro al bancone di Carlo e Camilla in Segheria: questa è casa mia

Casa Camilla Carlo E Camilla In Segheria Romiti Dietro Food Pairing Cucina Liquida Nicola Milano Bancone Cocktail Bar Segheria Carlo Campari Barman Competition Nicola Romiti

Carlo E Camilla In Segheria Bancone Milano Dietro Casa Segheria Carlo Nicola Romiti Campari Barman Competition Nicola Cocktail Bar Camilla Food Pairing Romiti Cucina Liquida

© Riproduzione riservata

Io a Milano? Resisterei al massimo una decina di giorni, troppo forte la lontananza con la mia romagna. Parlava così Nicola Romiti lo scorso gennaio durante la Campari Barman Competition. Dieci mesi dopo lo ritroviamo dietro al bancone di Carlo e Camilla in Segheria. “Questa ormai è diventata la mia casa, qui mi sento davvero bene. La prima volta che sono entrato mi sembrava un sogno, sono stato contattato la sera subito dopo la finale della Campari Competition dall’allora bar manager Federico Volpe, che nel frattempo è diventato uno dei miei maestri e migliori amici”.

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

Classe ’93, Nicola Romiti dietro al bancone di Carlo e Camilla in Segheria si trova a suo agio. Il sorriso stampato dietro la barba folta, l’accento romagnolo che fa subito allegria contagiosa, la stessa che aveva quando era salito sul palco a contendersi la Campari Competition. “Io sono così, forse in quella situazione sono stato sin troppo naturale, ma perché avrei dovuto agitarmi, stavo facendo le cose che mi piacciono e mi riescono meglio, questo lavoro è la mia vera passione”.

CUCINA LIQUIDA

L’inizio a quattordici anni, nei bar di paese quando aveva appena un po’ di tempo libero. Da me, da me, da me. Non c’è una specifica geo-localizzazione per Nicola Romiti, quella è semplicemente casa. Fossombrone, un paesino di diecimila anime nelle Marche, provincia di Pesaro e Urbino, nel circondario ha fatto le sue prime esperienze, all’interno di bar e locali notturni. Dove torna appena ha un po’ di tempo libero, due giorni attaccati e via verso la riviera romagnola. Ma oggi casa sua è sempre più il bancone di Carlo e Camilla, dove sta imparando tanto ed è divenuto in poco tempo un punto di riferimento del locale. “Sono salito al bancone appena praticamente appena subito dopo aver iniziato a gennaio, ho sempre cercato di fare al meglio quello che mi veniva chiesto, cercando di imparare da tutte le situazioni. Questo è un posto super, il più vecchio qui ha trent’anni, stiamo costruendo qualche cosa di importante grazie anche al lavoro di chi è stato qui prima di noi”. Il riferimento è a Filippo Sisti e Federico Volpe, nomi importanti che hanno lasciato un segno tangibile in Segheria prima di andarsene, quella cucina liquida che tra qualche anno, se non già adesso, verrà studiata sui libri di miscelazione e sui manuali del bere. “Filippo è un visionario, non ho avuto la fortuna di arrivare qui quando c’era ancora lui, ma di fatto è come se ci fossi stato. Con Federico c’è un rapporto speciale, mi ha fatto da guida in una miscelazione per me sino ad allora sconosciuta, siamo ancora in contatto anche oggi. Mi piace questo modo di proporre i drink, prima ero molto attento a tutti i prodotti nuovi delle aziende, oggi invece mi rendo conto che sono più concentrato sulla nostra linea e sulle possibilità che ci sono con utilizzo di ingredienti che non avrei mai immaginato”.

PASSIONE COMPETIZIONE

Cocktail da mangiare, belli da vedere, ma anche e soprattutto da assaggiare. E’ arrivato il momento della sua firma su alcuni drink, l’inizio con una limited edition lanciata per il periodo di Hallowen a base di zucca con zenzero, castagne, miele speziato, gin, foam all’amaretto, limone, carbone vegetale e mandorle tostate. “Come vedete basta un gin da lavoro, tutto il resto lo creiamo noi e qui sta il bello del nostro lavoro ma anche la parte che richiede molto studio e applicazione continua, andando in profondità di quello che sta dentro un prodotto”. Da Carlo e Camilla in Segheria si può cenare accompagnando le portate  con dei cocktail, ancora oggi la clientela si affida al bar per una vera esperienza di food pairing, ma anche semplicemente per dei drink classici. Non ha ancora visto molto Milano, preferisce stare in Segheria a sperimentare, oppure andare da qualche amico a bere un buon bicchiere, dai ragazzi del Mag, oppure al 1930. La passione per le gare si sente, basta pronunciare la parola competizione che a Nicola si illuminano gli occhi. In questo momento sta cercando un colpo a effetto per stupire tutti alla prossima Campari Barman Competition, quella che di fatto è stato il suo vero trampolino di lancio. “Le gare mi piacciono un sacco perché ti mettono alla prova ma soprattutto perché ti consentono di entrare in contatto con altri ragazzi giovani come me. Non sarei arrivato qui se non avessi fatto la Campari, quindi servono eccome queste competizioni, anche perché ti mettono in contattato con un sacco di ragazzi giovani di altre città che diventano degli amici e dei riferimenti con cui confrontarsi a distanza. Ho tanti di quegli inviti a cui rispondere che non so dove troverò il tempo per andare a trovarli”.

SHAKERARE CON CARLO CRACCO

Tanti aneddoti e racconti in questi mesi dietro al bancone della Segheria, una clientela esigente, internazionale ma anche milanese, qui si viene apposta, per mangiare ma anche e sempre più per bere. Il racconto più divertente aver visto il patron Carlo Cracco shakerare durante un evento organizzato dagli Ambasciatori del Gusto a fine serata. “E’ una persona eccezionale, quando passa di qua nei ritagli di tempo libero dopo l’apertura del ristorante in Galleria è sempre molto gentile e prodigo di consigli verso i più giovani. Qualche settimana fa c’è stato un evento con gli Ambasciatori del Gusto ed è stato bello e divertente shakerare insieme dietro al bancone. Ci siamo divertiti un sacco, la mia filosofia è fare le cose sempre con il sorriso”. A 25 anni il futuro davanti e la possibilità di continuare a sperimentare in uno dei locali  più importanti non solo di Milano.

INFO: www.carloecamillainsegheria.it

 

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Cocktail Bar Romiti Nicola Nicola Romiti Segheria Carlo Carlo E Camilla In Segheria Campari Barman Competition Bancone Cucina Liquida Camilla Milano Dietro Food Pairing Casa

ARTICOLI COLLEGATI:

“Liberi di bere”, finalmente tradotto il libro che ha fatto la storia del vino

“Liberi di bere”, finalmente tradotto il libro che ha fatto la storia del vino

07/09/2018 - "Non date retta a chiunque cerchi di spiegarvi quale vino vi dovrebbe piacere e quale no. L'intenditore è chi si lascia guidare dal proprio gusto". È questo uno dei messa...

Bulk Mixology Food Bar: una nuova socialità di quartiere milanese tra cocktail e brunch

Bulk Mixology Food Bar: una nuova socialità di quartiere milanese tra cocktail e brunch

08/01/2018 - La leggenda narra che quando lo chef Giancarlo Morelli si fece portare nel cantiere in costruzione che di lì a qualche tempo sarebbe stato la sede del suo nuovo ristorant...

101Caffè apre all’ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano

101Caffè apre all’ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano

08/01/2019 - Da Dicembre 2018, la Shopping Gallery sita all’interno dell’A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, una delle prime strutture commerciali in ambito ospedaliero, unic...

TUTTOFOOD A FIERAMILANO DAL 10 AL 13 GIUGNO 2009: L’APPUNTAMENTO INTERNAZIONALE PER L’AGROALIMENTARE

TUTTOFOOD A FIERAMILANO DAL 10 AL 13 GIUGNO 2009: L’APPUNTAMENTO INTERNAZIONALE PER L’AGROALIMENTARE

24/12/2008 - Una manifestazione “business to business”, una piattaforma di affari a valenza internazionale per il sistema agroalimentare: queste le linee-guida di Tuttofood, Milano Wo...

Kimbo al The Milan Coffee Festival: dall’espresso di Napoli al pour over con v60 e cuccuma napoletana

Kimbo al The Milan Coffee Festival: dall’espresso di Napoli al pour over con v60 e cuccuma napoletana

29/11/2018 - Dal 30 novembre al 2 dicembre lo spazio Pelota di Milano ospiterà la prima edizione italiana di “The Milan Coffee Festival”, la manifestazione che, dopo Londra, Amsterdam...

Paolo Viola, il golden boy di Londra che conquista Milano da una terrazza

Paolo Viola, il golden boy di Londra che conquista Milano da una terrazza

03/10/2018 - Dopo anni di soddisfazioni all'estero, è rientrato in patria per rimettersi in gioco con il nuovo concept di Terrazza Calabritto. Premi, copertine e attenzione dei media,...

FCW, ecco i dieci cocktail finalisti (1 per provincia) che si giocheranno la finale del 12 Maggio

FCW, ecco i dieci cocktail finalisti (1 per provincia) che si giocheranno la finale del 12 Maggio

06/05/2019 - Sono appena stati resi pubblici i 10 Cocktail selezionati dalla giuria (presieduta da Flavio Angiolillo) che verrano presentati sul palco del contest finale di Florence C...

Birra Morena ai Campionati Italiani fa tendenza a tavola

Birra Morena ai Campionati Italiani fa tendenza a tavola

22/02/2019 - “Stiamo valutando come Federazione Italiana Cuochi sempre più l’utilizzo della birra in cucina non solo come abbinamento ma come ingrediente all’interno delle ricette”. I...

Julius Meinl risveglia lo spirito “Wanderlust”!

Julius Meinl risveglia lo spirito “Wanderlust”!

12/09/2018 - Anche sorseggiare un espresso può trasformarsi in un momento zen che fa bene all’anima! Il caffè dei poeti Julius Meinl infonde la sua energia positiva a Wanderlust 108, ...

Pizzottella la pizza in teglia romana arriva a Milano: mica Pizza e Fichi!

Pizzottella la pizza in teglia romana arriva a Milano: mica Pizza e Fichi!

29/09/2018 - Sono tanti i modi di dire romani ormai entrati nel gergo comune. E’ il caso di “Mica Pizza e Fichi”, quando si vuole attribuire valore a qualche cosa. Partiamo dal fondo ...

Il Negroni tra le eccellenze del Made in Italy, raccontato da Paolo Baldini

Il Negroni tra le eccellenze del Made in Italy, raccontato da Paolo Baldini

11/06/2018 - Quando si parla di Italia e di eccellenze del Made in Italy , il pensiero corre subito alla moda, al cibo o al vino. è triste notare che spesso quando si pensa agli orgog...

“4 Ristoranti” in Monferrato: i distillati sposano la cucina di Materia Prima di Mazzetti d’Altavilla

“4 Ristoranti” in Monferrato: i distillati sposano la cucina di Materia Prima di Mazzetti d’Altavilla

24/01/2019 - Se fino a poco tempo fa l’abbinamento fra l’arte culinaria e i distillati italiani rappresentava una frontiera inesplorata, oggi è una realtà nota al grande pubblico. Mer...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciotto − 10 =