Archivi

Novembre 2018

Browsing

Con una breve cerimonia oggi, il direttore generale e amministratore delegato di Acqua S.Bernardo Antonio Biella e il direttore di stabilimento e amministratore Gianluigi Delforno hanno inaugurato il Nuovo Polo Logistico e Magazzino Prodotto Finito di Ormea. Un incremento della volumetria di magazzino finalizzata anche a programmare un’ulteriore crescita produttiva del sito di Ormea.

Ferrarelle rinnova il suo legame con il Teatro alla Scala confermandosi anche quest’anno acqua ufficiale della tradizionale Serata Inaugurale del 7 dicembre e di tutta la nuova Stagione 2018/2019, all’insegna della celebrazione dei valori di italianità ed eccellenza che da sempre animano ed accomunano queste due realtà nei loro rispettivi ambiti.

Una svolta storica, per il mondo dei Consorzi di Tutela delle DOP e IGP italiane: l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche AICIG – che fino ad oggi li ha rappresentati a livello nazionale e sovranazionale – cambia volto, per dar vita ad una nuova aggregazione che avrà come punti saldi il coinvolgimento tra i soci non più solo singole realtà consortili ma anche Associazioni dei Consorzi relativi a segmenti di prodotti a denominazione specifici.

Le vendite globali di acqua in bottiglia premium hanno raggiunto 16,5 miliardi di $ (prezzi al consumo nel 2017), il 48% in più rispetto a cinque anni fa, secondo un nuovo rapporto di Zenith Global, l’esperto mondiale di cibo e bevande. Anche il volume dei consumi è aumentato fortemente del 26% nei ultimi cinque anni, raggiungendo gli 11,2 miliardi di litri.

Si apre con il botto il The Milan Coffee Festival. Durante la cena di gala di giovedì 29 novembre  stati annunciati i vincitori delle varie categorie degli Allegra European Coffee Awards Milan 2018. Durante la serata è stato presentato il progetto Coffe Sapiens, che ha visto insieme a Lavazza lo chef Ferran Adrià che ha commentato sul palco. “La conoscenza è necessaria per il professionista e per l’amante del caffè, non si può amare il caffè fino in fondo se non lo si conosce, questo progetto servirà oltre che a Lavazza all’intero mondo del caffè per capire meglio la storia e la cultura.

Due anni appena per confermare un percorso che già nel 2015 sembrava avviarsi sulla buona strada. Dal 2015 al 2017 il contributo della filiera della birra italiana alla crescita della ricchezza e al benessere del nostro Paese, il cosiddetto valore condiviso, è cresciuto di 1 miliardo di euro. Tutto riportato dall’Osservatorio Birra, in una relazione creata da Althesys per conto della Fondazione Birra Moretti del Presidente Alfredo Pratolongo. Per calcolare il valore condiviso, lo studio ha analizzato tutte le fasi della filiera della birra (approvvigionamento materie prime, produzione, logistica, distribuzione e vendita), considerando gli effetti diretti (valore aggiunto, contribuzione fiscale, occupazione, ecc) delle attività dell’industria birraria italiana, quelli indiretti e indotti, le ricadute degli investimenti pubblici.

Pallacanestro Cantù è lieta di annunciare un nuovo importante accordo di sponsorizzazione con Acqua S.Bernardo, azienda italiana celebre nel mondo del beverage. L’azienda player internazionale del settore, con importanti radici comasche, sarà il nuovo “title sponsor” di Pallacanestro Cantù a partire dal derby del 9 dicembre contro l’Olimpia Milano, fino al termine della stagione sportiva 2018-2019.

Dal 1938 al 2018: Gaggia Milano assicura da sempre l’alta qualità in tazza con l’efficienza delle sue macchine da caffè professionali. Il brand, parte del Gruppo Evoca, ha celebrato ieri a Palazzo Bovara il suo 80esimo anniversario. Presentata per l’occasione una nuova gamma per puntare alla premiumizzazione e rilancio del marchio.

Il mercato svizzero della birra ha registrato una crescita dell’1,8% nell’anno di produzione 2017/2018 (dal 1° ottobre 2017 al 30 settembre 2018) rispetto all’esercizio precedente. Le vendite indigene hanno guadagnato il 3,9%. Il risultato complessivo è particolarmente significativo, dato che le importazioni hanno continuato a diminuire, con un calo del 4,6%. Il boom della birra continua in Svizzera e la diversità della birra è in costante aumento.

Nespresso, azienda pioniera e di riferimento nel segmento del caffè porzionato di alta qualità, è partner di Italia Squisita, network dell’eccellenza italiana a tavola. Per la prima volta a Firenze, al Ristorante Winter Garden by Caino del The St.Regis Florence in Piazza Ognissanti, trenta professionisti si sono riuniti per dare luogo ad un’esperienza gourmet di altissimo livello.

Lombardia da bere. La tredicesima edizione della Guida Viniplus 2019 dedicata alle produzioni vitivinicole di qualità della Lombardia pubblicata dall’Associazione Italiana Sommelier della Lombardia, è nel segno del green. Tra le 250 aziende recensite nella guida del 2019, il filone conduttore sembra andare verso la sostenibilità, come confermato dal Presidente AIS Lombardia Hosam Eldin Abou Eleyoun. “Sono molto orgoglioso del risultato di questa guida, perché in Lombardia si beve sempre meglio ma anche in maniera sempre più sostenibile. Termini come lotta integrata, riduzione dell’utilizzo di pratiche meno invasive sia in vigna che in cantina, sono alcuni dei temi che i nostri degustatori hanno rilevato, facendo emergere con chiarezza una crescita del livello qualitativo in tutti i distretti vitivinicoli lombardi”.

Manca pochissimo all’apertura del sipario sul The Milan Coffee Festival. Dal 30 novembre al 2 dicembre lo Spazio Pelota di Via Palermo sarà teatro di sensazionali eventi live dedicati al caffè: degustazioni, workshop interattivi, dimostrazioni di mixology, e molto altro ancora. Immancabile protagonista del Festival l’eleganza e la raffinatezza dell’espresso italiano: Gruppo Cimbali – stand (M08-M09) – con i suoi marchi storici CimbaliFaema e un tripudio di iniziative per tutti i gusti.

Tra le rappresentazioni viticole monferrine quelle della famiglia Casalone, in azione dal 1734 a Lu Monferrato, sono tra le più curiose ed originali. Gli eredi di Petrus leronymus Casalone, colono e vignaiolo dei Marchesi Millo, sono permeati di energia protratta da una speciale riscoperta, materializzata negli anni novanta in un gusto fedele alla sua origine.

Gli acquisti online dei prodotti di largo consumo confezionati e freschi nel mondo sono cresciuti del 15% negli ultimi due anni (2018 vs. 2016), a dimostrazione di un effettivo aumento della sicurezza dei consumatori nel fare la spesa online. Il primo segnale di questo aumento è l’ampliamento della gamma delle categorie acquistate ed emerge dal Nielsen Connected Commerce Report.

Non filtrata e non pastorizzata: Pilsner Urquell, la pils per eccellenza sbarca in Italia per la tradizionale prima degustazione della stagione.  Dal prossimo martedì e fino a sabato, infatti, alcuni locali specializzati lungo tutta la Penisola diventeranno teatro dell’attesa apertura delle wooden barrel, le originali botti in legno da 25 litri, realizzate a mano dai mastri bottai della fabbrica.

Il birrificio veneto presenta una nuova specialità stagionale, messa a punto per ristorare lo spirito nelle lunghe serate invernali: Birra Antoniana XMAS alle Castagne, una Chestnut Ale ad alta fermentazione, non filtrata né pastorizzata, disponibile in fusto e bottiglia nella selezione “Winterbrau”. 

Milano è sempre più internazionale. L’ultima conferma in ordine di tempo l’apertura di VOCE Aimo e Nadia, all’interno delle Gallerie d’Italia. Il format che vede gli chef stellati aprire ristoranti all’interno di musei sta diventando anche sotto la Madonnina un must. Ecco allora che uno degli spazi espositivi più centrali e dinamici della città come le Gallerie d’Italia in piazza della Scala di proprietà di Intesa Sanpaolo, ha deciso di affidare lo spazio dedicato all’offerta ristorativa a VOCE Aimo e Nadia, con alla guida la coppia di chef formata da Fabio Pisani e Alessandro Negrini.

Siamo gente di spirito, ma a volte ci troviamo in difficoltà quando dobbiamo fare dei regali ai maschi di casa, specie nell’epoca del “tanto abbiamo già tutto e di più”. A pochi giorni dal Natale, vogliamo cercare di darvi qualche idea di spirito, inteso come liquore e distillato, per far tornare felici come bambini i nostri papà, mariti o fidanzati del caso mentre scartano un regalino sotto l’albero. Una mini selezione per orientarsi al meglio nelle offerte sconfinate che vedono l’Italia grande produttore di amari e di distillati, con a casa nostra la grappa in prima fila, ma anche importatore di spirits provenienti da tutto il mondo, ovviamente di qualità.

“Le piccole medie imprese sono il cuore del tessuto economico italiano e la loro crescita dipende, sempre di più, dalla corretta gestione finanziaria e delle risorse. Ad oggi si registra ancora un forte ritardo sul fronte degli investimenti da parte delle PMI derivante, soprattutto, dall’attuale scarsa diversificazione delle fonti di finanziamento, con un preponderante ricorso a prestiti bancari, spesso a breve scadenza, che però non permettono piani di sviluppo a lungo termine”.

Quello che più colpisce del Nebbiolo è la sua capacità di annidarsi con il suolo in cui nasce mantenendo le sue caratteristiche strutturali intatte, fedeli alla sue radici. In Piemonte arreda diverse colline, prendendo il nome di un comune o di un’areale produttivo: Lessona, Barbaresco o Barolo. In realtà lo si trova in altri svariati “volti” ma questi sono i protagonisti proposti a Royal Nebbiolo Grape nella giornata di lunedì 16 novembre presso il Centro per la fotografia di Torino Camera, evento promosso dai produttori Daniele Dinoia di Villa Guelpa, tra i  più attivi dell’Associazione vignaioli colline biellesi, e Giovanni Angeli dell’Azienda Massolino.

Niente scommesse in ballo, come invece era costretto a tenere a mente il leggendario Phileas Fogg, nato dalla penna di Jules Verne che immaginò un giro del mondo in 80 giorni. Passione e sete di scoperta sono invece le motivazioni di Raffaello Polchi, mente e cuore delle Officine Riunite Milanesi, e Giorgio Santambrogio, manager del locale, che in estate si è recato nella maggior parte dei 50 Best Bars del mondo (Sud America escluso). Da lì è nata l’idea di ospitare alle Officine, con cadenza regolare, i bartenders di questi locali iconici.

Un pomeriggio nella birreria indipendente più famosa degli States, nel cuore di New York. Cosa chiedere di più sotto l’albero di Natale? La visita alla “Brooklyn Brewery” è un must per ogni appassionato del beverage. Fondata nel 1988 dal giornalista Steve Hindy e dal banchiere Tom Potter, in pochi anni è riuscita infatti a dominare il mercato ed esportare i propri prodotti in ogni parte del mondo.

La data d’inizio per l’edizione 2018 di wine2wine si avvicina. Vogliamo dedicare un breve approfondimento ad uno degli argomenti centrali del programma: il mercato del vino negli Stati Uniti. Il favorire l’apertura verso una migliore conoscenza dei mercati esteri è un obiettivo di primaria importanza per il Forum italiano sulla Wine Industry. Abbiamo già parlato di esportazione di vino italiano in Cina; oggi ci concentriamo sul versante USA attraverso 5 punti di vista che verranno presentati da altrettanti interventi durante wine2wine 2018.

Il valore aggiunto complessivo generato, direttamente e indirettamente, dalla produzione e vendita di bevande analcoliche in Italia è pari a 4,9 miliardi di euro. Di questi, 800 milioni di euro sono generati direttamente dalle imprese di produzione di bevande analcoliche, 1,1 miliardi di euro sono generati dalle imprese che forniscono le materie prime necessarie alla produzione delle bibite (dagli aromi agli imballaggi, fino al marketing), mentre i restanti 3 miliardi di euro provengono dalle fasi di commercializzazione dei prodotti finiti.

Ponti, l’aceto degli Italiani da più di 150 anni, grazie alla sua passione per il gusto, porta in tavola il nuovo Aceto di Mele Aromatizzato con Miele Ambrosoli, un connubio perfetto tra la delicatezza dell’Aceto di Mele 100% italiane e le preziose qualità del miele Mille Fiori Ambrosoli, generando un inedito e seducente incontro di sapori e profumi.

Lavazza è protagonista al Milan Coffee Festival 2018 (dal 30 novembre al 2 dicembre presso lo Spazio Pelota a Milano) con una caffetteria con focus sull’espresso e uno spazio dedicato allo slow coffee e alla mixology. Al centro di entrambe le aree ci sarà iTierra!, la gamma di 4 pregiate miscele dedicate ai professionisti del settore Food Service nata dall’omonimo progetto, che grazie alla Fondazione Lavazza – in collaborazione con la ONG Rainforest Alliance – dal 2002 ha realizzato importanti progetti di sostenibilità presso le comunità di agricoltori dei principali Paesi produttori di caffè.

L’ottava edizione del mercato vini di Piacenza  conferma il crescente interesse del pubblico e degli operatori per l’evento dei Vignaioli. Che ancora una volta hanno scelto di raccontarsi in una maglietta. Non una semplice fiera, ma una festa. Lo dicono i volti, le chiacchiere felici, i carrelli pieni dei 18.500 visitatori che tra sabato e domenica hanno visitato il Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti a Piacenza Expo che si è confermato il luogo perfetto per questo evento. Al Mercato di Piacenza si può guardare in faccia il vignaiolo e farsi raccontare i suoi vini, la sua terra, il suo mondo. Ma FIVI significa innanzitutto rappresentanza istituzionale.

Il testo approvato ieri dalla Commissione Finanze della Camera sembra introdurre una tassazione tra le 5 e le 15 volte più alta di qualsiasi imposta sul Settore mai ipotizzata nel nostro Paese, colpendo non solo le imprese, ma anche i lavoratori diretti, indiretti e l’intera filiera, oltre ai consumatori. La proposta approvata ieri potrebbe avere un impatto fino a 1€/litro di bevanda prodotta o venduta in Italia: questa entità di prelievo avrebbe una ricaduta sul prezzo al consumo dal 135% fino al 300% nel caso dei prodotti di fasce di prezzo più basse, penalizzando in particolare le classi sociali più deboli.

Comunque vada sarà successo. La quinta edizione della BarTales Cocktail Competition, che sarà anche la prima edizione della Casta Cocktail Competition, sarà una grande festa della Grappa prima di tutto. Ogni anno si rinnova l’appuntamento annuale del magazine BarTales dedicato ai bartender in collaborazione con un’ azienda. Momento ludico ma anche confronto culturale e professionale. Il 3 dicembre 2018 sarà la volta della Distilleria Castagner in Veneto, l’adesione alla competizione è stata davvero alta, al di sopra delle aspettative. Sono stati circa 100 i bartender che da tutta Italia hanno inviato la loro ricetta, una preziosa testimonianza di quanto la Grappa possa essere trasversale e fruibile in miscelazione, l’occasione per mostrare come possa avere il suo ruolo in miscelazione senza forzature e pregiudizi.

Il caffè divide l’Italia, da nord a sud, con una differenza del prezzo a tazzina che riflette in parte – il costo della vita. Si perché se il caffè più caro si trova nel Triveneto con un media di 1,10 euro, quello più economico si può bere a Messina per 0,75 euro. A rivelarlo è la mappa italiana del caffè elaborata dal magazine Wired, elaborata sulla base dei dati incrociati di Osservaprezzi, l’osservatorio dei prezzi di beni di consumo del ministero dello Sviluppo economico e quelli statistici elaborati dall’Istat.

E’ forte il legame tra la Puglia e Milano. Ecco perché il Puglia Wine & Evo Road Show in partenza dal 24 al 30 novembre sotto la Madonnina, si appresta a continuare il successo delle passate edizioni. Un “tour metropolitano” dedicato alle eccellenze vitivinicole e gastronomiche del tacco d’Italia al centro di un fitto calendario di eventi a tema per una settimana. La regia organizzativa è orchestrata dal Movimento Turismo del Vino Puglia, che si conferma ancora una volta attivo nella promozione del vino e della cultura pugliese in generale.

In alto i calici, di spumante ovviamente, per celebrare lo spumante stesso. Tra poche settimane andrà infatti in scena la prima edizione, anzi la puntata “zero” di SpumantItalia,  presentato con un lunch press da Giacomo all’Arengario, a Milano. Sarà il primo evento dedicato agli spumanti italiani che mira a mettere sotto i riflettori il movimento della spumantistica italiana, per comprenderlo e gettare le basi utili a un miglioramento. 

L’appuntamento è di quelli più attesi nel capoluogo toscano perché coniuga sport, salute e divertimento. La Firenze Marathon, l’internazionale corsa su strada giunta quest’anno alla 35^ edizione, si svolgerà domenica 25 Novembre: è una manifestazione caratterizzata dal grande fascino di secoli di arte, storia e cultura che accompagnerà i partecipanti lungo i 42 chilometri e 195 metri del percorso. Forte dei suoi valori legati allo sport e al benessere, non può mancare il contributo e la partecipazione di Acqua Minerale San Benedetto, che parteciperà alla gara in qualità di partner ufficiale. Gli atleti potranno dissetarsi con l’acqua minerale in bottiglia da mezzo litro “Ecogreen”, la linea dedicata a chi ama la natura, studiata per contribuire a preservare le energie del nostro pianeta; un grande esempio di innovazione e sostenibilità, la prima a CO2 eq compensata, con il 100% delle emissioni neutralizzate.

Gli amici sono la famiglia che puoi scegliere. Una decina di bartender che da semi sconosciuti diventano gruppo solido, vincolati dallo spirito di Wild Turkey che a maggio 2018 aveva lanciato e portato a termine il primo Wild Turkey Campus, esperienza tutta griffata Campari Academy, dedicata a un gruppo selezionato di bartenders con la passione per il bourbon. Le campagne del Kentucky ricostruite alle porte di Lecco, e i protagonisti, sotto lo sguardo del coordinatore Aldo Bruno Russo, a cimentarsi nelle attività tipiche del sud-est degli Stati Uniti, dal barbecue alle simulazioni di caccia alle chitarrate intorno al fuoco. Nasce così la Wild Turkey Family. E come ogni famiglia USA che si rispetti, anche Wild Turkey ha festeggiato il Ringraziamento.

Il 20 Novembre sono stati ufficializzati durante la fiera di Ghent i risultati dell’Edizione 2018 del Brussels Beer ChallengeGrande successo per Brouwerij Boon che ha dominato la categoria Geuze-Lambic portando a casa tutte le medaglie con Geuze Mariage Parfait (Bronzo), Oude Geuze Black Label (Argento) e Oude Geuze VAT 108 (Oro). Medaglia d’Argento anche per Oude Kriek Boon nella sua categoria.

Dal 30 novembre al 2 dicembre Astoria parteciperà da grande protagonista al The Milan Coffee Festival in programma nel capoluogo lombardo presso lo Spazio Pelota. Oltre ad avere un proprio stand M26-M34 dove i visitatori potranno assistere a show e masterclass di Latte Art e Coffee Sensory magistralmente orchestrati dai Brand Ambassador di Astoria Arnon Thitiprasert e Michalis Dimitrakopoulos, rispettivamente campione del mondo di Latte Art 2017 e campione del mondo di Coffee in Good Spirits 2016, l’azienda di Susegana sarà sponsor ufficiale del Latte Art Live, un’area esperienziale dedicata alla Latte Art con dimostrazioni, workshop e competizioni fra esperti di fama internazionale.

La Commissione ha rettificato il testo del regolamento sul vino per assicurare l’indicazione di origine delle uve nelle bottiglie prodotte con vitigni internazionali (Chardonnay, Merlot, Cabernet, Sauvignon e Shiraz). Lo rende noto la Coldiretti che esprime soddisfazione per l’accoglimento delle proprie richieste con la rettifica del regolamento della Commissione del 17 Ottobre 2018 ma chiede anche che, per coerenza, l’indicazione di origine venga estesa a tutti gli spumanti.

Nata poco più di un anno fa, e parte di un network di più di 20 Chocolate Academy aperte in tutto il mondo da Barry Callebaut, l’azienda franco belga leader nella produzione e distribuzione di cacao e cioccolato, Il Chocolate Academy Center guidato dal maître chocolatier campione del mondo del cioccolato, Davide Comaschi, è già protagonista del calendario eventi del Comune di Milano previsti per Natale.

Sono tre le “B” presentate, ad arte, a Le Cantine del Gavi venerdì 16 novembre 2018 durante una cena-degustazione che ha sfidato la memoria dei molti partecipanti rimasti estasiati da Barolo, Barbaresco e Brunello di oltre trent’anni. Cinque veri e propri modelli di longevità, etichette speciali provenienti dalla cantina privata di Alberto Rocchi, chef e fondatore del ristorante insieme alla famiglia abbinate a nove piatti incredibilmente saporiti, intensi e sofisticati, come i vini selezionati dal Sommelier Luca Ivaldi.

Il 2018 sarà un anno record per il digital food in Italia. Per la prima volta verrà superata la soglia psicologica del miliardo di euro attestandosi a quota 1,1 miliardi, con un incremento del 34% in valore rispetto agli 849 milioni del 2017. Una crescita qualitativa che accomuna tanto l’eCommerce agroalimentare quanto il food delivery nel portare online le tendenze già all’opera nel retail fisico: dalla divaricazione tra primo prezzo e prodotti premium alla crescente attenzione per la tracciabilità, che trova nel digitale uno scenario di applicazione ideale.

Al The Milan Coffee Festival in programma a Milano dal 30 novembre al 2 dicembre presso lo Spazio Pelota, sono presenti pulyCAFF e Street Coffee School allo stand I-05. Qui Andrea Antonelli, Brand Ambassador e trainer di pulyCAFF nonché titolare della Scuola di Cremona, è a disposizione dei visitatori per consigli e chiarimenti sul primo passo fondamentale per erogare espressi perfetti: la pulizia della macchina espresso e del macinacaffè, nonché per aggiornare sull’ampia gamma di corsi standard e personalizzati offerti dalla dal suo Hub formativo.

L’iter avviato ormai un anno fa è ufficialmente giunto a conclusione. Unione Italiana Food, la più grande associazione di settore per l’alimentare in Europa, ha visto la luce.  Ad unirsi sono Aidepi (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) e Aiipa (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari) per un totale di 450 imprese produttrici di beni alimentari di oltre 20 settori merceologici, con un fatturato di oltre 35 miliardi di euro, di cui 10 miliardi di export.

My Spirits di Partesa si conferma, per il terzo anno consecutivo, il primo vero evento interamente dedicato al mondo degli Spirits, aperto agli addetti ai lavori e a tutti gli appassionati del settore. Il ciclo di appuntamenti dedicati a una delle categorie prodotto sempre più strategiche per Partesa e per il business del Fuori Casa prende il via, il prossimo 26 novembre, dalle 14:00 alle 20:00, presso La Macchina del Tempo – Museo Storico Alfa Romeo di Arese (MI).

Il Milan Coffee Festival è una celebrazione del vivace e caleidoscopico panorama italiano del caffè. Organizzato sulla scia del successo delle edizioni di Londra, Amsterdam e New York, il Festival, con i suoi numerosi eventi live organizzati da fornitori di caffè e di cibo, di macchinari e attrezzature, è un evento imperdibile per tutti gli amanti del caffè, per i professionisti e gli operatori di settore.

Non è un’invenzione nuova. Le IGA, Italian Grape Ale, birre con il mosto d’uva, esistono già da qualche tempo, forse il primo esempio di minimo avvicinamento tra mondo birrario ed enologico. Si tratta piuttosto di un tentativo di spingersi oltre, di portare a un livello successivo il connubio apparentemente impossibile tra due universi che sembrano opposti. Ed è un tentativo riuscitissimo.

Da anni punto fermo della selezione Winterbrau, St. Bernardus Christmas Ale è la specialità stagionale e celebrativa del marchio belga. Un birrificio che registra un “regalo anticipato”: la doppia medaglia, conquistata da ABT 12 e Tripel, al recente Brussels Beer Challenge!

 

Semplicemente FUSHO. Una fusione tra Sushi e Burrito, dopo la prima apertura a Milano  circa un anno fa FUSHO raddoppia. All’insegna di via Sarpi nel cuore di Chinatown si aggiunge il locale di via Plinio. Ghiotta occasione per testare questa seconda apertura, venerdì 23 novembre per il Black Friday, ci sarà il Sushi Burrito Black Salmon al prezzo speciale di 5 euro nel nuovo locale di via Plinio 5. Invariato il format che ha avuto successo, una “fusion” tra “sushi” e “burritos” per un inedito incrocio tra cucina giapponese e messicana per un’originale sushi da passeggio, sano e gustoso.

Birraio dell’Anno torna al teatro TuscanyHall (ex ObiHall) di Firenze, da venerdì 18 a domenica 20 gennaio 2019. Ideato e organizzato dal network Fermento Birra, il premio, che riconosce il miglior artigiano della birra italiana, darà vita ad un appuntamento imperdibile per ogni appassionato, che potrà godere di una selezione birraria ottenuta dal voto di 100 esperti italiani

Sono trascorsi poco più di due mesi dall’inaugurazione del più grande store europeo – la Reserve Roastery di piazza Cordusio, a Milano, – e Starbucks sembra non aver perso di vista il proprio obiettivo: l’espansione. La Sirena – inconfondibile marchio del gruppo made in Seattle  – è infatti approdata questa mattina in Corso Garibaldi, una delle zone più dinamiche e vitali del capoluogo lombardo, per aprire le porte ad una nuova – e questa volta più tradizionale – caffetteria in pieno stile americano.

Il piacere senza tempo e la purezza millenaria di Antica Fonte della Salute – Millennium Water, la più prestigiosa creazione di San Benedetto, si svelano nel nuovo ed elegante formato in vetro da 33 cl. La bottiglia, dalla grande versatilità e riservata ai locali, club e bar più esclusivi, è pensata per i clienti più attenti, abituati a scenari internazionali e sempre alla ricerca di prodotti qualitativamente unici.

Vedi Napoli e poi, generalmente, sei confuso. Perché ovunque ci si giri c’è poesia e forza, ma anche vulnerabilità e affanno. Specialmente sotto gli occhi di chi a Napoli non vive. Senza considerare le diatribe amministrative o gestionali della città, è palese la voglia di vincere la battaglia contro gli stereotipi del sole, pizza e mandolino, e non soltanto per quello che riguarda gli usi e i costumi. Anche la cultura enogastronomica partenopea, storicamente tra le più ricche e variegate del mondo e con radici che affondano in tempi antichi, ha voglia di cambiare e sperimentare nuove vie. Specialmente nel bere.

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi presenta il nuovo programma di corsi di formazione professionale per i manager del fuoricasa, in collaborazione con Partesa. Appuntamento a Viterbo il prossimo 20 novembre.

Essere un Food & Beverage manager in un grande hotel non è mai facile. Saper far convivere le esigenze degli ospiti della struttura (provenienti da tutto il mondo) con standard qualitativi internazionali, ed allo tempo stesso riuscire ad aprire il bar e il ristorante alla cittadinanza è una sfida che può far tremare le gambe. 

Serata da smoking quella che ha visto la distilleria Marzadro ricevere a Londra il premio come miglior grappa al mondo all’interno del contest IWSC, The International Wine and Spirit Competition, una sorta di campionato del mondo di vini e distillati. A ricevere il premio Alessandro Marzadro esponente della terza generazione alla guida dell’azienda che esprime così tutta la sua soddisfazione.

Il vino che si evolve è in realtà il manifesto di una cultura che decide, finalmente forse, di tornare indietro nel tempo per andare ancora più lontano. Vivite, il Festival del Vino Cooperativo appena concluso a Milano il week end del 17 e 18 novembre, è stato teatro e allo stesso tempo motore della prima battaglia contro il tecnicismo e l’eccessivo barocco del vino moderno portato come stendardo dall’ultima ondata di sommelier. I crociati del settore si sono schierati dal lato della semplicità, prima fra tutte Ruenza Santandrea, Coordinatrice Area vino della Alleanza Cooperative Agroalimentari, per riportare la discussione sulla divulgazione e sui giovani: “Il linguaggio tecnico annoia i giovani. Abbiamo scambiato quelli che dovrebbero essere consigli per diktat, ma adesso serve riportare il vino a portata di mano“. E di parola.

Dopo Nord e Centro, si è tenuto lo scorso 13 novembre anche il “Concorso Interregionale Sud Italia” di A.B.I. Professional (Associazione Barmen italiani). Nella splendida cornice di Cefalù, presso Villa dei Melograni, è stato Cristian Russo a trionfare. Sul podio, poi, Antonino Barbalà (secondo), che ha dominato anche la classifica legata al finger food da abbinare – a discrezione del barman – al proprio drink, e Mario Lo Vreglio (terzo). Quarto posto invece per Rosalia Licciardi, alla quale è andato anche il premio per la “Migliore Tecnica”; quinto in graduatoria Mario Scialabba. Ultimo riconoscimento, ma non per importanza, a Laura Bello, “Barlady della Sicilia”.

Un vero e proprio défilé del vino! Questa è stata l’atmosfera che ha caratterizzato questa VII Edizione di barolobrunello che si è chiusa domenica, con successo, nella magica Montalcino. Il freddo pungente che ha caratterizzato questo lungo fine settimana non ha fermato gli amanti delle due denominazioni TOP della storia enologica italiana. Più di 800 gli ingressi durante le due giornate di tasting che hanno coinvolto 60 cantine di Montalcino e Langhe per più di 200 vini in degustazione. Inoltre il pubblico ha avuto modo di assaggiare i vini in abbinamento ad alcuni prodotti gastronomici delle due regioni.

“Nel mezzo del cammin di nostra vita…”

Con questi versi inizia la più grande opera scritta in lingua italiana. Il sommo poeta da lì a pochi versi avrebbe iniziato il proprio viaggio, e lo avrebbe fatto grazie ad un incontro fondamentale: quello con Virgilio, sua guida e maestro nell’apprendere e nel capire. Nella terra di Dante bisogna saper ammettere l’importanza di una guida, anche quando ci si reputa minimamente competenti, perché ogni viaggio ha maggior fascino se accompagnato dalle parole appassionate di un grande intenditore.

C’è sempre un prima e un dopo. Il mondo dei cocktail e quello della pizza erano lontani  prima dell’avvento sulla scena del Dry Milano. Un locale che ha contribuito più di ogni altro nell’abbinamento cibo/cocktail, imponendosi sulla scena milanese come uno dei punti di riferimento sia del bere miscelato che della pizza gourmet. Il dopo al Dry si chiama Federico Volpe, da poco più di un mese alla guida della parte beverage dei due…

Paella, corrida, flamenco, cerveza e… Tío Pepe. Tra gli stereotipi della cultura spagnola, rientra sicuramente anche il vino ‘fino’ per eccellenza. Chi, d’altronde, non ha mai visto quell’ormai celebre bottiglia con giacca rossa, sombrero e chitarra spiccare orgogliosa da Madrid fino all’Andalusia? Un marchio presente oggi in più di 102 Paesi, autentico baluardo dell’ispanità nel mondo. Una realtà che Beverfood.com non poteva certo lasciarsi sfuggire, all’interno della sua rubrica “The Drinking Tourist”.

Il caffè ridurrebbe del 25% il rischio di sviluppare diabete di tipo 2, di gran lunga la forma di diabete più frequente (interessa il 90% dei casi). È quanto sostengono gli esperti dell’Institute for Scientific Information on Coffee (Isic), che nel corso dell’Annual Meeting della European Association for the Study of Diabetes (Easd) 2018 di Berlino hanno organizzato un evento satellite sul tema “Caffè e diabete di tipo 2: una revisione delle ultime ricerche“.

Parola d’ordine: ibridazione. Dalle ultime evoluzioni di cui il caffè è stato protagonista, a tutte le novità che hanno cambiato la professione di Maestri gelatieri e pasticceri fino a farli diventare star riconosciute, le mille sfaccettature della contaminazione tra il mondo del chicco nero e quello del gelato pastry, tornano alla 41a edizione di HostMilano (a fieramilano dal 18 al 22 ottobre 2019); la manifestazione leader mondiale nell’Equipment, Coffee and Food dove, all’interno del macrosettore Caffe Tea – Bar Macchine Caffè Vending – Gelato Pasticceria, gli attori di tutta la filiera possono rimanere aggiornati su ogni segreto per fare evolvere il proprio business.

Pam Local è l’innovativo format ideato dal Gruppo Pam che fa dell’attenzione alla praticità e alla convenienza i suoi punti di forza. Pensato per la spesa di tutti i giorni, rappresenta un nuovo servizio di prossimità. I punti vendita sono infatti situati sia nei centri storici delle grandi città che in zone di quartiere e sono aperti 7 giorni su 7.

Dopo giorni di successo, BrauBeviale chiude le sue porte con un bilancio record. Oltre 40.000 visitatori professionali (2016: 37.923)- di cui 18.000 internazionali – si sono recati a Norimberga per partecipare alla più importante fiera di quest’anno per il settore delle bevande. Nel frattempo, 1.094 espositori – il 53% di loro internazionali – hanno presentato i loro prodotti e le soluzioni relative all’intera filiera per la produzione di bevande, con offerte che vanno dalle materie prime alle tecnologie, ai componenti fino al packaging, non sono mancati gli accessori e alle idee di marketing. Un ricco programma di supporto ha completato la manifestazione.

C’è stato tutto quello che ci si poteva aspettare. L’attesa trepidante, la sorpresa, le novità, le riconferme. Addirittura c’è stata una mancanza in realtà così evidente da essere palpabile, di pari passo con un trionfo. La Guida Michelin 2019, svelata da poco all’Auditorium Paganini di Parma, porta con sé una ventata di freschezza premiando numerosi under 35, ma soprattutto il riconoscimento più ambito, forse a sorpresa: le tre stelle.

Non importa in che modo, non importa in che campo. La qualità e la passione si riconoscono spesso anche a distanza, portando sullo stesso piano universi solo apparentemente diversissimi. Quando si è fuoriclasse, d’altronde, lo si è a trecentosessanta gradi, e il premio “Fuoriclasse” è dedicato da Castagner proprio alle personalità che si distinguono nel proprio ambito. Celebrazione e beneficenza fin dal 2006, quando il premio è stato inaugurato, passando per la collaborazione con la Fondazione Andrea Bocelli, fondata dal tenore toscano, “Fuoriclasse 2017”. Quest’anno il titolo è andato a Federica Pellegrini, regina incontrastata del nuoto italiano e mondiale. 

New Mountain Capital (“New Mountain”) e Vestar Capital Partners (“Vestar”) annunciano di aver siglato un accordo in base al quale Vestar diventerà l’azionista principale di Information Resources, Inc. (“IRI”). IRI fa parte del portafoglio New Mountain dal 2011. I termini dell’accordo, che si prevede sarà concluso nel corso del quarto trimestre del 2018, non sono stati divulgati.

Zacapa, il pregiato rum guatemalteco tra i più apprezzati e conosciuti al mondo, torna su Sky Arte con I Maestri del Noir, il nuovo programma che unisce la letteratura noir al piacere della tavola. Dal 20 novembre al 18 dicembre alle 20.45, cinque appuntamenti settimanali per ripercorrere le gesta dei personaggi icona del romanzo poliziesco celebri tanto per il loro talento investigativo quanto per la loro passione per la cucina a tal punto da farla diventare elemento distintivo e centrale della loro identità letteraria.

Lo Champagne trema, le bollicine straniere stanno crescendo, e non poco, nel gradimento dei francesi. Secondo i dati di Kantar Worldpanel diffusi dalla rivista francese Rayon Boissons, infatti, i vini spumanti stranieri hanno guadagnato due punti di penetrazione nel 2017 rispetto al 2015, vale a dire 400.000 case in più dell’anno precedente. 

Ieri sera 14 novembre, presso la scintillante Guildhall di Londra, durante la Cena di Gala dell’IWSC – International Wine & Spirits Competition, Cantina di Soave ha ottenuto il titolo di  “Miglior produttore italiano dell’anno”. Alla cerimonia di premiazione, che  si è svolta in un contesto di grande solennità e prestigio, hanno partecipato il Direttore Generale di Cantina di Soave Bruno Trentini, il Vicedirettore Wolfgang Raifer e l’Export Manager Luca Sabatini.

Il brand  storico di Conserve  Italia – da sempre attento ai baby consumatori – rinnova la gamma  dei  succhi  in vetro puntando sulla  qualità della  frutta che  assicura alle mamme e ai papà il benessere dei loro figli, senza  dimenticare il divertimento per i  bambini  attraverso una  nuova  e  gioiosa  grafica  incentrata sulla  simpatia  della frutta che diventa personaggio e sui 12 diversi  tappi twist-off che si possono collezionare.

Mirko Salvagno, Giuseppe Stumbo e Christian Olivari: questo il podio dell’ultimo Concorso Interregionale Nord Italia di A.B.I. Professional (Associazione Barmen Italiani). Tenutasi a metà ottobre presso il salone dedicato ai professionisti dell’ospitalità “TecnoBar&Food” della Fiera di Padova, quella del Nord è stata la prima delle tre competition che hanno visto tanti barmen di livello sfidarsi a suon di cocktail in tutto il Paese. Ed è proprio Mirko Salvagno, primo classificato, a raccontarci cosa si prova a vincere una manifestazione così importante, oltre alle sue sensazioni in vista del Concorso Nazionale in programma ad aprile.

MUMAC – Museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali partecipa anche quest’anno alla Settimana della Cultura d’Impresa (9-23 novembre) e a BOOKCITY MILANO (15-18 novembre) Domenica 18 novembre laboratorio di lettura animata per bambini e giovedì 22 novembre visita alle collezioni del museo MUMAC – Museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali partecipa anche quest’anno alla Settimana della Cultura d’Impresa (9-23 novembre), iniziativa di Museimpresa (Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa) promossa da Confindustria e a BOOKCITY MILANO (15-18 novembre), la festa metropolitana, diffusa e partecipata del libro e della lettura.

Campari

, l’iconico aperitivo italiano, annuncia il ritorno di Campari Red Diaries 2019 con Entering Red, un cortometraggio enigmatico caratterizzato dalla presenza di un’attrice hollywoodiana attualmente molto in auge e un regista italiano pluripremiato di grande talento. Gli spettatori saranno condotti in un viaggio inaspettato alla scoperta del mondo Campari, ricco di mistero e fascino. Seguendo la filosofia di Campari per cui “ogni cocktail racconta una storia”, Entering Red non solo racconta una vicenda intrigante, ma è anche un’ode al celebre Negroni, cocktail simbolo di Campari, che nel 2019 festeggia il suo centenario.

In uno scenario caratterizzato da una crescita zero dei consumi di beni alimentari e non alimentari, in Italia i prodotti a marca del distributore segnano invece un trend positivo con una crescita delle vendite del 2% ed una quota che, aumentando di 0.5 punti rispetto all’anno precedente, registra il nuovo massimo rispetto agli ultimi cinque anni. Il crescente interesse da parte dei consumatori verso i prodotti MDD è da attribuirsi a molteplici fattori tra i quali meritano di essere segnalati, in particolare, l’affidabilità legata alla tracciabilità e la forte propensione all’innovazione, strettamente connessa con l’attenzione all’ambiente.

Il weekend del 17 novembre non prendete impegni: dopo il debutto dello scorso anno riapre i battenti Vi.Vite, il primo appuntamento nazionale dedicato al mondo della Cooperazione Vitivinicola italiana, ospitato anche quest’anno presso Le Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnologia a Milano. Immancabile la presenza del Gruppo Mezzacorona con le sue pregiate etichette.

Jägermeister, il liquore tedesco che nasce dall’infusione di 56 varietà di pregiate erbe, radici, frutti e spezie provenienti da tutto il mondo, lancia JÄGERMEISTER MANIFEST, la prima referenza super-premium della gamma, nata per soddisfare i palati più maturi ed esigenti che amano un liquore più esclusivo, da assaporare in occasioni più rilassate.

Il mondo del whisky italiano si è dato appuntamento al Milano Whisky Festival. Come ogni anno a inizio novembre l’Hotel Marriot di Milano ha visto una carrellata di assaggi imperdibili. Whisky da collezionisti, partendo dai grandi nomi come Talisker, passando a tipologie classiche come i whisky di The Temple Bar dal cuore dell’Irlanda. Ma le nuove frontiere in fatto di whisky parlano anche di Giappone con Kensei e India con Paul John, senza dimenticare…

Dal 1 al 5 novembre 2018 a Dijon, nella terra dei 1247 climats più importanti del mondo, quelli della Borgogna, il Piemonte è stata l’unica regione protagonista durante Vinidivio, salone del vino della Fiera Internazionale e Gastronomica. Una fiera di straordinaria importanza, in scena dal 1921, capace di accogliere ogni anno 160.000 visitatori e circa 600 espositori.

San Benedetto – azienda da sempre attenta alla ecosostenibilità – partecipa a “RE.USE – Scarti, oggetti ed ecologia nell’arte contemporanea”, la mostra dedicata al tema del riciclo dei rifiuti che si svolgerà fino al 10 Febbraio 2019 a Treviso, in tre diversi prestigiosi spazi: Museo di Santa Caterina, Museo Casa Robegan e Ca’ dei Ricchi.

Nicolas Feuillatte, il brand di Champagne numero uno in Francia e terzo al mondo, è una delle rare Maisons di Champagne a offrire una collezione di Grands Crus, un Blanc de Blancs 100% Chardonnay e un Blanc de Noirs 100% Pinot Noir. Questi Champagne rari da sempre hanno saputo estasiare gli esperti di tutto il mondo perché sono la massima espressione del terroir della champagne.

Un titolo che finalmente sa di futuro. L’Alchimia di Alberto Tasinato vince il premio per la miglior Mixology presentato da Gin Mare, nella guida de I Cento di Milano, vademecum per rintracciare i 50 migliori locali Top e Pop della città. Fondamentale l’apporto del responsabile del lounge bar e del ristorante Valerio Trentani, nome di spicco nella mixology italiana che inizia a farsi spazio anche nei templi della cucina. Era ora.

Puntare sugli energy drink: sarebbe questo il nuovo piano d’azione di Coca-Cola Company.  Strategia, questa, dal risvolto pronosticato. L’inevitabile concorrenza diretta tra il colosso delle bibite gassate e il suo partner, Monster Beverage attende infatti dietro l’angolo. Ebbene sì, perché nel 2015, Coca-Cola acquisì una quota di partecipazione del 17% dell’azienda statunitense produttrice di bevande energetiche, diventando così il suo maggiore azionista. E, stando quindi al loro accordo di collaborazione, si comprende come l’ultima trovata proveniente da Atlanta non porterebbe che alla violazione dei suoi capisaldi.

Il settore della distribuzione automatica e del caffè è in movimento, aprendo nuove potenzialità commerciali. Oltre ai concetti to-go e alle soluzioni 24 ore su 24, le vendite non presidiate sono considerate le tendenze di vendita del futuro. Inoltre, la domanda di servizi di caffè per ufficio è in aumento e anche i settori dei pagamenti stanno cambiando.

Ettore Prandini, 46 anni, lombardo con tre figli, è il nuovo Presidente nazionale di Coldiretti. È stato eletto all’unanimità dall’Assemblea dei delegati di tutte le regioni riunita presso Palazzo Rospigliosi a Roma, sede della maggiore organizzazione di imprese agricole d’Italia con 1,6 milioni di associati. Laureato in giurisprudenza, Prandini guida un’azienda zootecnica di bovini da latte e gestisce un’impresa vitivinicola con produzione di Lugana. Dal 2006 è alla guida della Coldiretti Brescia mentre dal 2012 è al vertice della Coldiretti Lombardia. Dal 2013 è inoltre vice Presidente dell’Associazione Italiana Allevatori e Presidente dell’Istituto Sperimentale Italiano “L. Spallanzani”. È stato eletto Presidente nazionale di Coldiretti dopo aver ricoperto per quattro anni la carica di vice Presidente nazionale.

Dal 13 al 15 novembre tutto ruota intorno alla produzione di bevande nel centro espositivo di Norimberga. 1.095 espositori presenteranno i loro nuovi prodotti alla più importante fiera dell’anno nell”industria delle bevande. 38.000 visitatori commerciali attesi avranno modo di aggiornarsi sulle nuove materie prime, tecnologie, componenti, packaging e tematiche di marketing. Focus centrale: la futura redditività dell’industria delle bevande.

Birrificio Milano ha festeggiato il suo 5° anno di attività con una festa memorabile nel suo capannone nell ex area Officine Caproni a Milano.

Al successo della serata hanno contribuito il lancio di 2 nuove referenze, che andranno ad arricchire l’ampia gamma di birre specialità artigianali prodotte dal Birrificio Milano, e i suoi partner, Umamimilano per la parte food, filmati e visuals pop di Karo Baum e gran musica di Akandoriangray. Affluenza record con oltre 1000 persone non hanno però messo in difficoltà le scorte del Birrificio Milano e i suoi bravi addetti alle spine.

Partiamo subito da una smentita. Il 29 ottobre a Milano al Westin Palace non c’è stato il consueto appuntamento con il GIV Day. Questo perché il GIV Day è tutti giorni, ogni istante in cui viene aperta una delle tante bottiglie a tutte le coordinate del globo terrestre, di quello che rappresenta il primo produttore in Italia e tra le prime aziende al mondo nella produzione e commercializzazione di vini di pregio. Gruppo Italiano Vini, in una sigla semplicemente GIV.

Tra la movida dei baretti di San Pasquale e il lungomare pedonale che ribolle di turisti e ristoranti a Napoli, si incastra una stradina imperfetta e quasi cupa. L’unica che collega la zona Est della città, quella con Piazza del Plebiscito e il Palazzo Reale, alla residenziale e solare Chiaia. Il marciapiede è stretto e il passaggio trafficato, c’è spazio a stento per camminare in coppia. Ma basta suonare un campanello e oltrepassare una pesante tenda nera per scoprire un ritrovo intrigante che racchiude storia e futuro.

Ispirati dall’incantevole e poetica bellezza de Il Vittoriale degli Italiani, siamo partiti alla scoperta di questo meraviglioso luogo di culto italiano, dando il benvenuto alla nuova botanica agrumata SCORTESE BITTER CITRUSY BIO, mix di pompelmo, arancia amara, limone, mandarino e pepe del Marocco, che ha elogiato in anteprima profumati ed inebrianti cocktail in onore di d’Annunzio e che è disponibile da questo mese di novembre nei top cocktail bar d’Italia.

A Natale si riaccendono i riflettori sul Musical in Paradiso, che per l’occasione si fa ancora più sparkling. Con la creatività di Armando Testa e le straordinarie doti canore (e di grande ballerino!) di Maurizio Crozza, Lavazza firma un nuovo capitolo dedicato alla gamma A Modo Mio e al lancio della nuova macchina Idola: il perfetto regalo di Natale per i cultori del più paradisiaco dei caffè, quello buono a casa come al bar.

Verallia, terzo produttore globale di bottiglie e vasi in vetro per il food and beverage, è tornato al Merano Wine Festival insieme alla Guida Vinibuoni D’Italia, di cui si conferma sponsor, per l’assegnazione dei Premi Econfriendly, l’ambito riconoscimento assegnato alle aziende vitivinicole per le loro pratiche rispettose della natura e del territorio, e per l’applicazione di una circolarità virtuosa all’insegna dell’innovazione.

Il concorso che premia le migliori Birre Artigianali Italiane, con cerimonia di premiazione che si terrà il giorno sabato 16 febbraio 2019 presso Beer Attraction a Rimini, prevede per questa edizione 41 categorie stilistiche in cui è possibile iscrivere le birre giudicate da una giuria di esperti provenienti da tutto il mondo.

In un mondo che raccoglie numeri invece di seminare passione, più attento al volume delle vendite che alla qualità del prodotto, una decina di anni fa andava inserendosi una realtà fuori dal coro, che incurante delle difficoltà iniziava un viaggio da un garage londinese fino all’elite del panorama dei distillati. È la storia di Jared Brown e del suo Sipsmith Gin, autentica rivoluzione nei ferrei schemi britannici e nella dimensione del gin mondiale.

Sono donne (54%), tra i 25 e 29 anni, vivono nelle città orientali del Paese e tendono a spendere più della media per acquistare vino, dimostrandosi aperte a sperimentare nuovi stili. E’ l’identikit del consumatore cinese di prodotti Valpolicella che emerge dal report di Wine Intelligence, Vinitrac, realizzato per il Consorzio di Tutela veneto che comprende viticoltori, vinificatori e imbottigliatori della zona di produzione di 19 comuni della provincia di Verona.

Sanpellegrino, leader nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche, annuncia un importante investimento su Acqua Panna che, insieme a S.Pellegrino, è il brand di riferimento nella gastronomia internazionale. Obiettivo del progetto, del valore complessivo di circa 70 milioni di euro stanziati nei prossimi 3 anni, è fare di Acqua Panna la “premium still water” del Gruppo Nestlé nel mondo.

Amber Beverage Group  (ABG) ha confermato che completerà l’acquisizione di una partecipazione di controllo in uno dei più antichi produttori di alcolici in Russia – Permalko. L’azienda è nella lista dei 20 migliori produttori di vodka e alcolici in Russia e la sua acquisizione rappresenterà una pietra miliare significativa negli sforzi di ABG per diventare un’azienda veramente globale.

Un mese di eventi nel Brew Restaurant in provincia di Brescia che diventa #unpostofelice dedicato al piacere di stare in compagnia con musica dal vivo, dj set e appuntamenti per relax e divertimento

Un ricco programma di eventi gratuiti, tra divertimento, benessere, cibo di qualità e birra artigianale: da mercoledì 7 novembre prende il via il Festivalbeer di Doppio Malto Erbusco, in via Iseo (in prossimità della rotonda Bonomelli).

Il cocktail italiano più famoso al mondo, rimasto fedele a se stesso per un intero secolo e per tradizione legato ai bar fiorentini compie 100 anni” così inizia il menù speciale dedicato alla collaborazione tra La Menagere e Caffè Torino, il bar itinerante del gruppo Martini che approda a Firenze per la prima volta  proprio nell’anno delle celebrazioni.

Nell’ambito de “Il Festival della Gastronomia”, presso le Officine Farneto a Roma, Kimbo ha premiato i giovani finalisti di “Emergente Sala 2018” che si sono contesi il titolo di “Miglior Giovane Professionista under 30 dell’anno del Servizio di Sala d’Italia” e ha consegnato il “Premio Kimbo: Best Styling Performance”.

Il mercato del vino non si può certo dire esser privo di etichette a base di uva Chardonnay ed è pur vero che, tra tutti, i vini della Côte d’Or sono quelli che oltre ad avere secoli di storia sono i più puri, rappresentano un esempio di apice qualitativo, un modello a cui tutti i vignerons si ispirano, ricercato anche dai degustatori incalliti nei vini italici.

Che il caffè stia diventando l’erede del vino? Questa la provocazione lanciata da Ludovic Rossignol-Isanovic, co-fondatore del Coffee Festival insieme a Jeffrey Young, alla vigilia della prima edizione italiana dell’evento. Degustazioni gratuite, workshop interattivi, performance di baristi, torrefattori e mixologist alle prese con una rivisitazione del classico aperitivo milanese tra cocktail d’autore e dj-set. Il tutto all’insegna di un comune denominatore: il caffè artigianale nelle sue molteplici declinazioni. Questa è la “miscela” del “Milan Coffee Festival”, che si terrà dal 30 novembre al 2 dicembre prossimi presso lo Spazio Pelota di via Palermo, nel cuore di Brera.

Io a Milano? Resisterei al massimo una decina di giorni, troppo forte la lontananza con la mia romagna. Parlava così Nicola Romiti lo scorso gennaio durante la Campari Barman Competition. Dieci mesi dopo lo ritroviamo dietro al bancone di Carlo e Camilla in Segheria. “Questa ormai è diventata la mia casa, qui mi sento davvero bene. La prima volta che sono entrato mi sembrava un sogno, sono stato contattato la sera subito dopo la finale della Campari Competition dall’allora bar manager Federico Volpe, che nel frattempo è diventato uno dei miei maestri e migliori amici”.

Il rugby è la dimostrazione che alcuni valori, come lealtà, coraggio e altruismo, possono resistere nel tempo, durante le partite, come in alcuni momenti unici passati con gli amici di una vita. Questo il concept alla base del progetto di comunicazione ideato da Lucano in collaborazione con Starcom e Publicis Media Sport & Entertainment, unit verticale dedicata al mondo delle sponsorizzazioni sportive.

Cambio ai vertici di Cantina di Soave: la storica azienda vitivinicola, prima cooperativa vinicola di I grado in Italia e tra le principali in Europa, dal 9 novembre ha un nuovo Presidente. Nel corso dell’annuale assemblea dei soci per la presentazione del bilancio, Attilio Carlesso ha passato il testimone a Roberto Soriolo.

Ieri pomeriggio, in occasione della fiera Ecomondo di Rimini, il Gruppo Caviro ha presentato Caviro Extra, il nuovo marchio che va a sostituire Caviro Distillerie, brand storico riconosciuto nel settore per la sua competenza tecnologica nella bioraffinazione. I contenuti e le prospettive del nuovo marchio sono stati illustrati da Fabio Baldazzi, direttore generale di Caviro Extra, alla presenza di Carlo Dalmonte, presidente del Gruppo Caviro, SimonPietro Felice, amministratore delegato del Gruppo Caviro.

Dal 1993 Agra pubblica l’Annuario della Distribuzione Alimentare in Italia. Da quella data molte sono state le novità che hanno interessato il settore. Solo per ricordarne alcune: lo sbarco in Italia della grande distribuzione straniera, lo sviluppo del canale discount, la crescita delle private label e dei prodotti biologici, l’aggregazione e scomposizione della distribuzione nelle centrali di acquisto. Di tutto questo Agra ha dato conto nelle diverse edizioni dei suoi Annuari, attraverso i quali è possibile seguire la storia degli ultimi venticinque anni della distribuzione alimentare in Italia.

Sette giorni, sette prodotti firmati Caffè Vergnano, sette offerte eccezionali: dalle macchine per caffè TRÈ Mini, le ultime nate in casa Caffè Vergnano, alle confezioni di capsule compostabili e compatibili con macchine ad uso domestico a marchio Nespresso®, dal caffè macinato a quello in grani, l’autentica esperienza dell’espresso sarà disponibile a un prezzo veramente esclusivo.

Dal boom della ristorazione stellata negli hotel fino alla pasticceria e caffetteria che si fa movida incontrando la mixology: il fuoricasa è in gran fermento per rispondere a un mercato in crescita: in Italia, secondo Censis-Coldiretti, vale oltre 78 miliardi di euro e cresce dell’8% l’anno. Al mangiar fuori si destina il 35% della spesa turistica (oltre 30 miliardi) e 4,1 milioni di italiani si avvalgono anche del food delivery.

Tra questi continui cambiamenti, come possono gli operatori anticipare i trend? E trasformarli in opportunità di business? La risposta allo stato dell’arte è HostMilano, la manifestazione direttamente organizzata da Fiera Milano, leader nell’ospitalità professionale, la cui 41a edizione si terrà a fieramilano dal 18 al 22 ottobre 2019.

Se avesse deciso di proseguire la tradizione familiare, senza metterci un grammo di sé, Ciro Salvo avrebbe comunque ottenuto un successo sufficiente per serenità e soddisfazione: dal diploma al forno, con addosso l’odore e la passione della nonna che per prima aveva aperto una pizzeria a Portici, dove nel 1839 veniva inaugurata la prima rete ferroviaria d’Italia, che la collegava con Napoli della cui area metropolitana è oggi parte. Ci ha impegnato studio, dedizione, ricerca invece, per trasformare il cibo più popolare del mondo in un prodotto unico, grazie a una enorme, minuscola chiave di volta: l’ingrediente più semplice.