Pinterest LinkedIn

Il bio sta vivendo un momento di riflessione, che finisce per colpire i suoi produttori “specializzati”. Il primo studio Pambianco sui fatturati delle aziende italiane leader nella trasformazione di prodotti da agricoltura biologica evidenzia un aumento contenuto della crescita (+1%).

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

L’ingresso di numerose aziende “generaliste” nel bio ha aumentato il livello di concorrenza e lo ha fatto in particolare nel canale della gdo, che sta spingendo i prodotti da agricoltura biologica con politiche aggressive di prezzo, determinando una flessione delle vendite per alcune delle aziende “specializzate” che figurano nella classifica delle top 10.

 

Nel 2018, i primi dieci produttori specializzati hanno incassato complessivamente 406 milioni di euro. Il leader è Rigoni di Asiago con 112 milioni di ricavi, davanti ad Alce Nero con 74 milioni e a Brio che segue a poca distanza. Al quarto posto si posiziona Damiano, azienda siciliana recentemente acquisita dal fondo di private equity Progressio . A seguire compaiono Probios, Natura Nuova, Sarchio, Scaldasole e Germinal Italia.

 

 

Fonte: wine.pambianconews.com

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

due × quattro =