Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Sarà una Cocktail Week dal sapore decisamente fusion, quella che da giovedì 25 aprile a giovedì 2 maggio coinvolgerà i migliori luoghi del bere bene a Udine: dopo il successo delle prime due edizioni, nella città friulana si rinnova l’appuntamento con la mixology di qualità, forte di un calendario ricco di degustazioni guidate da esperti del settore, masterclass, corsi ed eventi culturali. Non mancheranno guest con protagonisti alcuni dei nomi più importanti del panorama italiano, tra cui i bartender Giancarlo Mancino, Dom Carella, Flavio Angiolillo, Samuele Ambrosi e Marco Gheza.

Alla luce della concomitanza e della collaborazione con il 26° Far East Film Festival – la più importante rassegna di cinema dell’Estremo oriente in Europa – un focus speciale all’interno della Udine Cocktail Week 2024 sarà dedicato proprio al mondo asiatico, autentico filo conduttore di numerosi momenti: basti pensare alla conferenza organizzata in collaborazione con Giulia Tacchini dell’associazione milanese Entonote e moderata dalla giornalista Anna Dazzan sul tema dell’utilizzo in cucina degli insetti commestibili. Oltre a parlare di sostenibilità, inquinamento, e impiego delle risorse, si terrà un aperitivo con food pairing tra cocktail “insoliti” e insetti commestibili, sia interi che sotto forma di cracker o focacce.

Il pairing, anche se non così… estremo, sarà protagonista anche delle cene in stile asiatico che verranno allestite in alcuni dei cocktail bar aderenti, con abbinamento tra cocktail e portata. Durante la settimana, inoltre, spazio a diverse degustazioni di sakè guidate da sommelier certificati WSET 3° livello. E ancora: in seno alla Udine Cocktail Week 2024 si terrà un momento di arte floreale guidato dall’esperto Giuseppe Contartese della Scuola Internazionale Floral Designer “Laboratorio Idee” in cui i caratteristici ikebana giapponesi verranno abbinati a cocktail tematici. Infine, nella giornata di domenica 28 aprile lo studio di tatuaggi Cold Street realizzerà tatuaggi in stile asiatico e senza appuntamento, abbinati ad un aperitivo oriental-style allestito nell’enoteca adiacente.

“La nostra Udine Cocktail Week – spiegano con soddisfazione gli organizzatori, Jana e Gianmaria Passone di IDEA – si rivolge non soltanto ai barman e agli addetti al settore, ma principalmente al pubblico (incluso quello che preferisce cocktail analcolici) che frequenta i locali aderenti, un aspetto che è stato particolarmente apprezzato dai nostri sponsor che ritengono essere questa una formula vincente. Siamo inoltre particolarmente orgogliosi del legame con il Far East Film Festival, che ci ha spinto a studiare una mixology di stampo orientale”.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

13 − 8 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina