Pinterest LinkedIn

Questo gin trae la sue origini dalla Baia di Ungava, una regione incontaminata del nord del Québec: terra caratterizzata da paesaggi mozzafiato e condizioni climatiche estreme.

Ginepro, Rhododendron Subarcticum, Tè del Labrador, Uva Ursina, Camemoro e Rosa Canina sono le sei botaniche che la popolazione natia della zona: gli INUIT raccolgono manualmente durante la stagione “calda”

A seguito della raccolta e selezione delle botaniche, si procede ad un lento processo di infusione e distillazione donando a questo gin 100% naturale un’inconfondibile colore giallo acceso

Gin Ungava è fortemente legato alla sua terra d’origine in quanto contribuisce alla tutela culturale ed economica della popolazione locale: le rare erbe e bacche raccolte dagli Inuit vengono acquistate da associazioni di commercio equo e solidale.

La degustazione di Ungava ha inizio dall’incontro olfattivo ove si percepiscono distintamente sentori agrumati ed erbacei, proseguendo il viaggio degustativo si fanno strada toni freschi e distintivi che rendono questo gin ideale per impreziosire e differenziare la miscelazione classica, rendendo idilliaco attraverso  l’incontro con il fresco amaro del pompelmo.

Questo Gin (vincitore del World Spirits Award 2006) di  si contraddistingue  per un sentore olfattivo davvero unico: degustare gin Ungava significa fare un viaggio ove in un semplice sorso si assaporano profumi e  sapori di terre lontane ed incontaminate.

Scheda e news: ONESTIGROUP S.p.A.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

11 − 7 =