Pinterest LinkedIn

Le bollicine piemontesi dell’Alta Langa guardano con fiducia al futuro, forti dei risultati positivi nel 2021 chiuso con un + 42% di vendite rispetto ai valori pre-pandemia del 2019, dati da tutto esaurito che sono un buon viatico per il 2022. Cinquanta cantine aderenti al Consorzio con una produzione di 80 diverse etichette di Alta Langa Docg, 90 viticoltori, circa 300 ettari di vigneto (1/3 chardonnay, 2/3 pinot nero), una superfice vitata che si dovrebbe attestare a quota 350 ettari, per una produzione attesa di oltre tre milioni di bottiglie. Diverse le attività svolte quest’anno dal Consorzio, su tutte l’avvio del progetto pilota di sensibilizzazione dei soci viticoltori per dedicare una porzione di terreno alla piantumazione di alberi simbionti del tartufo ideato insieme al Centro Nazionale Studi Tartufo.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Questi alberi – spiega il presidente del Consorzio Alta Langa Giulio Bava – potranno essere curati direttamente dagli agricoltori, o si potranno stabilire accordi con associazioni di trifolao che se ne occupino in modo da favorire buone pratiche di sviluppo e mantenimento delle tartufaie sul territorio delle colline alte di Langa. Il progetto è stato annunciato lo scorso settembre e acquisisce tanta più importanza in relazione all’iscrizione ufficiale della ‘Cerca e cavatura del tartufo in Italia: conoscenze e pratiche tradizionali’ nella lista UNESCO del Patrimonio culturale immateriale”.

Sempre più stretto il legame tra i vini Alta Langa Docg e il Tartufo Bianco d’Alba, complice un comune territorio di origine, senso del gusto e un sentire che ha avvicinati e ha permesso di vivere un’esperienza che parte dalla tavola e va oltre. L’abbinamento fra le bollicine di Alta Langa e il Tartufo Bianco si è fatto strada e si è affermato tra le ricette degli chef e nei desideri di chi ama il buon vivere, prova ne è stata la fortunata collaborazione, per il sesto anno consecutivo, tra Consorzio e Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, soprattutto durante i cooking show della manifestazione. Nel 2022 tornerà il grande evento di degustazione del Consorzio, “La Prima dell’Alta Langa”, che riunisce tutti i produttori e le loro cuvée per un tasting riservato al trade e alla stampa, che si terrà a Torino, dopo le due edizioni ospitate nel castello di Grinzane Cavour e quella di Palazzo Serbelloni a Milano.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina