Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Hosam Eldin Abou Eleyoun, per tutti semplicemente “Hosam”, è il nuovo Presidente di Ais Lombardia. Tempo di elezioni in casa Ais, l’Associazione Italiana Sommelier è andata al voto sabato 9 giugno. Un Election Day molto sentito soprattutto in Lombardia, una delle delegazioni regionali più importanti d’Italia dove la vigilia delle elezioni è stata scaldata da una serie di episodi e colpi di scena degni del miglior thriller. Ad avere la meglio tra i due sfidati è stato Hosam Eldin Abou Eleyoun, delegato uscente di Ais Milano, che ha sconfitto Fabio Mondini, precedentemente alla guida di Ais Monza e Brianza.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Mancano ancora i dati ufficiali, i revisori dell’Ais nazionale hanno preferito aspettare prima di divulgare l’esito definitivo del voto, ma pare che il margine tra Hosam e Mondini sia stato molto ampio. “Ais Lombardia partirà alla grande con una squadra compatta che sa costruire- il commento di Hosam raggiunto telefonicamente dopo una notte passata con i suoi fedelissimi a festeggiare dopo l’esito ufficiale- E’ stata una bella lotta, sapevamo di essere in vantaggio, sicuramente questo ampio margine conferma la grande fiducia dei soci che hanno creduto in noi”. Dopo otto anni alla guida di Ais Milano, la delegazione più grande d’Italia che ha avuto negli ultimi anni una crescita esponenziale in fatto di soci, eventi e degustazioni tanto da guadagnarsi l’Ambrogino d’oro, Hosam Eldin Abou Eleyoun si metterà subito al lavoro per impostare insieme ai delegati il programma dei prossimi anni con la centro la didattica, le serate e la divulgazione del vino. “Nei prossimi giorni sceglieremo insieme i delegati in base ai risultati delle elezioni e alla voglia di impegnarsi di chi si è candidato. Sono tutte persone molto valide e competenti che sapranno supportare la crescita della Lombardia che sempre di più ormai è una terra di vino”.

Hosam Eldin Abou Eleyoun e Fiorenzo Detti

Il risultato elettorale sancisce anche la fine di un periodo di polemiche che hanno accompagnato la vigilia di queste elezioni, su tutte la vicenda delle iscrizioni in contanti di oltre 400 nuovi soci perfezionate tutte in poco tempo all’ormai noto ufficio postale di Barlassina per essere inseriti tra gli aventi diritto di voto. “In questo momento non me la sento di fare i complimenti al mio avversario alla chiusura del voto- chiosa Hosam- il ringraziamento più grande va tutto il consiglio precedente, a Fiorenzo Detti con cui abbiamo passato otto anni meravigliosi e a tutte le persone che hanno collaborato. L’attestazione di stima più bella senza retorica sono stati i tantissimi messaggi dei soci sommelier che ogni giorno hanno riempito la mia bacheca sui social e il mio cellulare di messaggi per spronarmi ad andare avanti”. Candidati consiglieri regionali collegati insieme a Hosam erano stati inseriti in lista Roberta Agnelli, Elia Cecilia Bolandrini, Benedetto Gareri, Rossella Ronzoni e Paolo Valente, nomi da cui potrebbero uscire alcuni tra i futuri delegati delle sezioni lombarde provinciali.

INFO: www.aislombardia.it

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

20 − 1 =