Tag

Hosam Eldin Abou Eleyoun

Browsing

Non è stata una vera e propria #maratonamentana per i risultati delle elezioni del rinnovo dei vertici dell’AIS Associazione Italiana Sommelier, anche se un po’ di suspence rimane ancora. La pubblicazione dei dati elettorali è arrivata questo pomeriggio, dopo le votazioni  svolte online del 26 e 27 giugno che hanno decretato i consiglieri nazionali eletti. Il più votato in casa AIS è stato il sommelier professionista Nicola Bonera, che con 7.534 preferenze ha staccato Nicoletta Gargiulo e Marco Aldegheri, rispettivamente con 6.994 e 6.866 voti.

E’Andrea Gualdoni il miglior sommelier della Lombardia, giovane classe’94 nato a Treviglio in provincia di Bergamo fa parte dalla delegazione Ais Cremona-Lodi ma è milanese d’adozione visto che svolge la professione di sommelier alla storica Osteria del Binari in zona Tortona. Una passione per il mondo del vino che dopo il diploma di sommelier conseguito a inizio 2019 gli ha fatto lasciare il  lavoro da impiegato come ragioniere in un punto vendita di un’insegna della grande distribuzione a Crema. Nella giornata di martedì 8 settembre dedicata ai festeggiamenti del 55° compleanno dell’Associazione Italiana Sommelier, Andrea Gualdoni si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento di miglior tastevin lombardo nella finale andata in scena al Westin Palace di Milano avendo la meglio sul collega Stefano Berzi di Ais Bergamo.

Bisognerebbe clonare non solo il Nebbiolo, ma anche gli amanti del principe dei vitigni. E allora perché non partire da Sara Missaglia, sommelier, degustatrice ufficiale e relatrice AIS che il prossimo giovedì 6 giugno 2019 condurrà una serata speciale sulla Valtellina al Westin Palace, nella casa dei sommelier milanesi. Una passione sfrenata per il Nebbiolo quella di Sara, milanesissima Docg, Stella al Merito del Lavoro insignita dell’Ambrogino d’Oro, ma cresciuta tra biberon e Nebbiolo, con il suo secondo quartier generale in Valtellina. Perché clonarla? La risposta sarebbe interessante sentirla dai produttori valtellinesi, che hanno trovato in lei una super Valtellina Wine Ambassador con entusiasmo trascinante, competenza e capacità di narrare la storia del vino con collegamenti che partono da lontano. Sprizza energia e chiavennasca da tutti i pori Sara Missaglia, si accende e scatta come una molla quando parla di Valtellina. Una bella malattia incurabile, una saudade che ti colpisce e non ti molla, che si affievolisce solo con un calice di vino valtellinese in una mano e un piatto di sciatt o pizzoccheri nell’altra, magari trovando accoglienza da Sciatt à Porter, rifugio valtellinese all’ombra della Madonnina che ha dato lustro alla Valtellina.

Hosam Eldin Abou Eleyoun, per tutti semplicemente “Hosam”, è il nuovo Presidente di Ais Lombardia. Tempo di elezioni in casa Ais, l’Associazione Italiana Sommelier è andata al voto sabato 9 giugno. Un Election Day molto sentito soprattutto in Lombardia, una delle delegazioni regionali più importanti d’Italia dove la vigilia delle elezioni è stata scaldata da una serie di episodi e colpi di scena degni del miglior thriller. Ad avere la meglio tra i due sfidati è stato Hosam Eldin Abou Eleyoun, delegato uscente di Ais Milano, che ha sconfitto Fabio Mondini, precedentemente alla guida di Ais Monza e Brianza.