Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Partono oggi con la cerimonia inaugurale i mondiali di sci alpino di Cortina 2021, dove si prospetta al cancelletto di partenza anche una sfida sul fronte del food&beverage. Alcuni marchi importanti saranno sponsor della rassegna iridata, perché anche senza pubblico il palcoscenico sarà globale nella prima kermesse sportiva organizzata in tempi del Covid-19.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Una sfida tra la birra Forst, la birra ufficiale dello sci e il Prosecco, con le bollicine italiane più famose del mondo official partner della rassegna iridata e vino con cui si brinderà sul podio. Nei giorni scorsi sul canale ufficiale di Facebook del Consorzio del Prosecco Doc sono stati trasmessi alcune belle interviste con grandi sciatori del passato che sono stati protagonisti dei mondiali in casa. Da Gustavo Thoeni, a Kristian Ghedina sino a Giorgio Rocca, che abbiamo intervistato per un’analisi sull’impatto del food&beverage nel mondo dello sci. “E’ stato bello rivivere quelle emozioni mondiali davanti a un bel calice di Prosecco, da sempre sono un appassionato del buon bere e del buon cibo, è fondamentale il supporto di aziende importanti a manifestazioni dalla grande visibilità come i mondiali che avranno una cassa di risonanza mediatica anche senza pubblico”.

Il 12 febbraio di 2005 Giorgio Rocca conquistava la sua seconda medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali di Bormio 2005. Sembra ieri, in questi anni molte cose sono cambiate ma non la passione di Giorgione per il circo bianco anche una volta appesi gli sci al chiodo. Giorgione sarà ancora al cancelletto di partenza come apripista nello slalom speciale, in quello della combinata e nel parallelo, con tanto di ripresa live sul caschetto per far vedere i passaggi di gara “Non sarà come gareggiare ma è sempre una bella emozione con la possibilità di fare vedere i passaggi più spettacolari in tv”. Parlando di pronostici, Rocca vede in pole position la squadra azzurra. “Siamo competitivi e da medaglia in quasi tutte le specialità, peccato per Sofia Goggia ma le ragazze sono la squadra da battere, con una super Bassino in gigante, mentre sui maschi aspettiamoci qualche sorpresa in positivo. Paris è tornato a vincere a Garmisch ed è in gran forma“.

L’atleta livignasco era brandizzato bresaola Rigamonti ai mondiali del 2005. “Molto spesso i brand di food&beverage si legano agli atleti come nel mio caso con bresaola Rigamonti, oppure anche dopo la carriera visto che lo sci si sposa sempre bene alle proprietà nutritive di alcuni cibi e bevande senza dimenticare la parte di convivialità legata alla montagna, da tempo con la mia scuola sci collaboro con Lauretana, un’acqua adatta a chi fa sport a livello agonistico”.

Focus anche sulla riapertura degli impianti in Italia il prossimo 15 febbraio. “Spero per tutti gli appassionati che gli impianti di risalita possano riaprire, lo dico anche in maniera interessata visto che a Livigno c’è una delle sedi della mia scuola di Giorgio Rocca Ski Academy, sarebbe importante per allenatori, tecnici e atleti poter sciare almeno un paio di mesi sino ad aprile anche perché la neve non manca. La nostra è una scuola sci diversa alle altre, con un servizio che fa la differenza che va oltre la semplice lezione con il maestro”.

Giorgio Rocca Ski Academy

Parlando di montagna, si spera possa riprendere anche il rito dell’après-ski, una maniera per entrare ancor più in contatto con il cliente, nel rispetto delle norme di sicurezza. “Dopo una giornata intensa sugli sci, l’après-ski permette di rilassarsi e di entrare più in confidenza, magari davanti a un bell’aperitivo si brinda con cliente mentre si fa l’analisi video. La montagna è anche divertimento, un tassello importante di passione che ci mettiamo nella relazione sugli sci e nel dopo sci, dove l’attenzione al food&beverage può fare la differenza”.

Dominik Paris

Goccia di Carnia sarà l’acqua ufficiale dei mondiali di Cortina 2021, al fianco della Federazione Italiana Sport Invernali l’acqua Levissima, Parmacotto e Caffitaly, a casa Fisi protagoniste le bollicine Ferrari e la pasta Felicetti che sponsorizza anche Manfred Moellg e Nadia Delago, in un derby con la pasta Barilla sul caschetto invece della fuoriclasse americana Mikaela Shiffrin. Red Bull da tempo è main sponsor di due top player della neve come l’azzurro Dominik Paris e il francese Alexis Pinturault. Caffè Latte, una marca della Emmi AG, il più grande produttore caseario svizzero, è partner principale del circo bianco.La frutta secca Noberasco supporta la detentrice della Coppa del Mondo Federica Brignone, Misura che vanta una grande tradizione nello sport collabora con Marta Bassino, l’acqua Frisia ha stretto una partnership alla vigilia della rassegna con la valtellinese Elena Curtoni. Caffè Lavazza è partner dei fratelli Matteo e Francesca Marsaglia, mentre Giovanni Borsotti ha finalizzato un accordo con la birra Bavaria 0.0% alla vigilia dei mondiali.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

16 + 19 =