antonietta
| Categoria Notizie Bevande Analcoliche | 1423 letture

L’impatto socio-economico di Coca Cola in italia: 980 milioni di € di risorse generate

Economico Socio Cola Italia Impatto Coca-cola Hbc Coca-cola Mn/€ Risorse Coca Generate

Italia Mn/€ Economico Generate Risorse Coca-cola Hbc Coca-cola Coca Cola Impatto Socio

Coca-Cola ha pubblicato lo studio realizzato da SDA Bocconi School of Management relativo al proprio impatto socio-economico in Italia, dove è presente con tre società (Coca-Cola Italia, Coca-Cola HBC Italia e Sibeg): sono 980 milioni di euro (pari allo 0,06% del PIL nazionale) le risorse generate nel Paese, suddivise tra famiglie, imprese e Stato.

 

 

Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood Acquista Ora o scarica gratis in pdf

 

Per quanto riguarda l’impatto occupazionale, Coca-Cola crea direttamente e attraverso il suo indotto 29.573 posti di lavoro (lo 0,12% degli occupati totali in Italia), con quasi 67.000 persone che dipendono – parzialmente o totalmente – dai relativi redditi di lavoro.Relativamente alla parità di genere, rispetto alla media nazionale, Coca-Cola impiega un maggior numero di donne, sia a livello di quadri (36% contro 29%) che di dirigenti (40% a fronte del 15%).  La ricerca ha confermato che Coca-Cola risulta la prima azienda nell’industria delle bibite e delle bevande, sia per impatto economico sia per impatto occupazionale.

SDA Bocconi ha analizzato anche gli investimenti a supporto delle comunità locali: solo negli ultimi cinque anni Coca-Cola ha investito in Italia quasi 25 milioni di euro a sostegno di 194 progetti dedicati alla formazione, alla sostenibilità e all’inclusione: dalla collaborazione con Banco Alimentare, con oltre 4 milioni di pasti e più di 3.500.000 litri di prodotto donati negli ultimi anni alle fasce più sensibili della popolazione, al supporto a Special Olympics, movimento sportivo che sostiene oltre 19.000 atleti con disabilità intellettive.

A queste iniziative si aggiungono gli investimenti a favore della filiera agrumicola in Sicilia, un comparto strategico per Coca-Cola: Fanta Original, nata a Napoli nel 1955, è ancora oggi preparata con succo di arance 100% italiane. Questa scelta comporta l’acquisto annuale di oltre un terzo della produzione di arance siciliane destinate alla trasformazione. Concreto anche l’impegno nei confronti dell’ambiente, dal processo produttivo a dopo l’utilizzo da parte dei consumatori: in Italia tutte le confezioni sono già al 100% riciclabili

 

 

IL SISTEMA COCA-COLA

Da tre generazioni Coca-Cola investe in Italia e rinnova continuamente il legame e l’affinità, non solo industriale, ma anche di supporto attivo alle comunità in cui opera. Coca-Cola sin dall’inizio si è sviluppata mantenendo profonde radici nelle diverse realtà locali: un’eredità efficace, perché le persone cercano marchi capaci di rispettare l’identità e le caratteristiche dei mercati in cui vivono e si sviluppano. E così c’è anche molta Italia in Coca-Cola, dove la produzione e la distribuzione delle bevande avvengono sul territorio e dove l’intero gruppo è attore di grande rilievo nella sistema economico del Paese.

Le attività di Coca-Cola in Italia sono condotte da tre società:

1. Coca-Cola Italia

È responsabile delle attività di gestione, amplificazione e reputazione di tutti i marchi della The Coca-Cola Company, compresi il design, le ricerche e l’analisi strategica del mercato, i piani di marketing strategico, la pubblicità, la comunicazione di brand e promozionale, la comunicazione istituzionale e le relazioni pubbliche, oltre alle iniziative di Responsabilità Sociale.

2. Coca-Cola HBC Italia

Con i suoi 2.000 dipendenti è il maggior produttore e imbottigliatore di Coca-Cola nel Paese, opera in tutta la Penisola, Sicilia esclusa: produce, confeziona e vende il 95% del volume totale delle bevande del marchio all’interno di tre impianti di produzione e di un impianto d’imbottigliamento di acqua minerale, commercializzandolo e distribuendolo a quasi 160.000 clienti in tutta Italia, con una delle più grandi forza vendita del Paese. È responsabile del packaging, si occupa del merchandising dei prodotti, delle relazioni con i clienti, dell’implementazione delle promozioni, delle attività inerenti ai temi di Responsabilità Sociale e delle relazioni pubbliche e istituzionali.

3. Sibeg

Nata nel 1960, è l’azienda che produce, imbottiglia e sviluppa Coca-Cola in Sicilia: oggi detiene oltre il 62% del valore del mercato delle bevande gassate nella Regione, dove impiega direttamente 350 dipendenti. Dallo stabilimento di Catania le bevande vengono prodotte, commercializzate e consegnate in tutta l’Isola grazie ad una forza vendita di oltre 110 responsabili commerciali, che raggiungono oltre 30.000 punti vendita. è una azienda agile e veloce, spesso Area Test per l’intero sistema per il lancio dei nuovi prodotti o formati, gestisce le attività di merchandising e promozioni locali, il rapporto con i clienti, e promuove iniziative di Responsabilità Sociale sul territorio, con cui intrattiene rapporti istituzionali diretti.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

TUTTI I NUMERI DELLL’IMPATTO SOCIO – ECONOMICO

Highlight

  • 1° soggetto nell’industria delle bibite e delle bevande per risorse generate
  • 1° datore di lavoro nell’industria delle bibite e delle bevande
  • 980 milioni di euro di risorse generate e distribuite in Italia (0,06% del PIL nazionale)
  • Impatto occupazionale complessivo: circa 30.000 occupati
  • 000 le persone che dipendono dai redditi generati
  • Oltre 25 milioni di euro di investimenti a beneficio del territorio, dal 2014 al 2018

Impatto economico:

  • Nel 2018 Coca-Cola ha distribuito in Italia risorse per 616 milioni di euro, così suddivise: 135 milioni di euro alle famiglie, 466 milioni di euro alle imprese e 15 milioni di euro allo Stato.
    Se a queste si aggiungono le imposte sui prodotti Coca-Cola, si generano altri 364 milioni di euro destinati allo Stato, per un valore complessivo di 980 milioni di euro (pari allo 0,06% del PIL nazionale).
  • Coca-Cola è il 1° soggetto a livello nazionale nell’industria delle bibite di cui distribuisce il 25,6% delle risorse generate dal settore
  • Coca-Cola è il 1° soggetto a livello nazionale nell’industria delle bevande di cui distribuisce il 6,8% delle risorse generate dal settore
  • Coca-Cola è il 5° soggetto a livello nazionale nell’industria del Food&Beverage di cui distribuisce lo 0,9% delle risorse generate dal settore
  • Coca-Cola ha rapporti economici con 1.400 fornitori (56% nel Nord Italia e 44% al Centro-Sud)

 

Databank bevande bibite succhi acque Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Impatto occupazionale:

  • 7 sedi di cui 5 impianti di imbottigliamento sul territorio italiano
  • L’impatto occupazionale, diretto ed indiretto è pari a 29.573 posti di lavoro (pari allo 0,12% della forza lavoro totale nazionale)
  • 66.838 persone che dipendono parzialmente o totalmente dai redditi di lavoro generati da Coca-Cola direttamente o indirettamente
  • 2.395 dipendenti Coca-Cola in Italia
  • Ogni posto di lavoro diretto genera 12 posti di lavoro indiretti nell’economia italiana
  • Maggiore incidenza femminile sia a livello di quadri (36% rispetto al 29%) che a livello di cariche dirigenziali (40% rispetto al 15%) in confronto alla media del settore italiano

L’impegno per la comunità:

  • 25 milioni di euro investiti dal 2014 al 2018
  • 194 progetti per la comunità (per il 45% locali, per il 55% nazionali)

Il focus regionale:

  • 6 le regioni nelle quali Coca-Cola è presente (Lombardia, Veneto, Abruzzo, Campania, Basilicata, Sicilia)
  • 411 milioni di euro distribuiti a livello regionale:
    • 176 milioni di euro in Lombardia
    • 111 milioni di euro in Veneto
    • 34 milioni di euro in Abruzzo
    • 32 milioni di euro in Campania
    • 10 milioni di euro in Basilicata
    • 48 milioni di euro in Sicilia
  • Circa 49.000 persone che dipendono parzialmente o totalmente dai redditi di lavoro generati da Coca-Cola direttamente o indirettamente:
    • 34.000 in Lombardia
    • 5.800 in Veneto
    • 4.200 in Abruzzo
    • 2.100 in Campania
    • 435 in Basilicata
    • 2.400 in Sicilia

La ricerca SDA Bocconi traccia un ipotetico scenario dal quale è esclusa la presenza in Italia di Coca-Cola: la conseguenza a livello occupazionale sarebbe un aumento del numero dei disoccupati pari al:

    • 5,4% in Lombardia
    • 1,7% in Veneto
    • 3% in Abruzzo
    • 0,2% in Campania
    • 0,7% in Basilicata
    • 0,3% in Sicilia

 

 

+info: www.coca-colaitalia.it
tronca@secrp.com

+ COMMENTI (1)

Distillerie, Fabbrica della Birra, Tenute Collesi

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Coca-cola Impatto Coca-cola Hbc Coca Italia Risorse Economico Cola Mn/€ Generate Socio

Tags/Argomenti: , ,

Annuario Bevitalia Acque Minerali Bibite e Succhi Soft Drinks Acquista

ARTICOLI COLLEGATI:

Costa Coffee lancia il suo primo concept store dedicato ai pendolari

Costa Coffee lancia il suo primo concept store dedicato ai pendolari

24/10/2019 - Si trova a Londra. È la Lewisham Station, uno degli otto nuovi mini-store che, nei prossimi mesi, apriranno nelle stazioni ferroviarie più trafficate della città. Autore ...

Luciano Rabboni patron di PreGel nominato Cavaliere del Lavoro

Luciano Rabboni patron di PreGel nominato Cavaliere del Lavoro

22/10/2019 - Una giornata da ricordare il 22 ottobre per Luciano Rabboni che ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, l’onorificenza di Cavaliere del L...

L’italia, seppure con vendemmia in calo, si conferma primo produttore al mondo di vino del 2019

L’italia, seppure con vendemmia in calo, si conferma primo produttore al mondo di vino del 2019

03/10/2019 - La vendemmia 2019 segna la nascita di una nuova collaborazione. Per la prima volta, infatti, Unione Italiana Vini, Ismea e Assoenologi uniscono le rispettive forze e comp...

Nel secondo trimestre 2019 Italia al primo posto nell’Europa dei big 5 per fatturato

Nel secondo trimestre 2019 Italia al primo posto nell’Europa dei big 5 per fatturato

02/10/2019 - L’Italia si posiziona al primo posto nel ranking del largo consumo delle principali economie europee. Nel secondo trimestre 2019, infatti, il fatturato del largo consumo ...

Coca-Cola e Corepla al Festival di Altroconsumo con “Upcycle”, il nostro viaggio nella sostenibilità

Coca-Cola e Corepla al Festival di Altroconsumo con “Upcycle”, il nostro viaggio nella sostenibilità

27/09/2019 - Coca-Cola HBC Italia torna al Festival di Altroconsumo “ con il progetto “UPCYCLE, il nostro viaggio nella sostenibilità” realizzato in collaborazione con COREPLA – Conso...

Italia&Cina: nasce Wok ‘e press, la ricetta firmata da Coca-Cola e da Simone Rugiati

Italia&Cina: nasce Wok ‘e press, la ricetta firmata da Coca-Cola e da Simone Rugiati

25/09/2019 - Il mondo è pieno di confini, ma esiste un posto in cui è facile e piacevole superarli: la tavola. Quando il mondo segue la testa, infatti, si divide. Mentre quando ascolt...

Le prime 10 aziende di alimenti Bio in Italia secondo Pambianco Strategie d’impresa

Le prime 10 aziende di alimenti Bio in Italia secondo Pambianco Strategie d’impresa

24/09/2019 - Il bio sta vivendo un momento di riflessione, che finisce per colpire i suoi produttori “specializzati”. Il primo studio Pambianco sui fatturati delle aziende italiane le...

Un Commento

  1. Valter63

    Interessante….in concomitanza con la possibile uscita della sugar/plastic tax….sembra quasi un avvertimento allo Stato.

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tre × 2 =