0
Pinterest LinkedIn

L’indagine 2009 sul Settore Vinicolo, a cura dell’ufficio Studi Mediobanca, fornisce una quadro di sintesi sullo scenario mondiale e nazionale del business enologico, mettendo a fuoco gli aspetti strutturali, finanziari e borsistici dei principali gruppi operanti nel settore. Al vertice della classifica mondiale dei grandi gruppi vinicoli, Mediobanca pone il gruppo americano Constellation, quello australiano Fosters, seguiti dal gruppo californiano Gallo Winery e dal gruppo francese Pernod Ricard

LE PRINCIPALI TENDENZE ECONOMICHE

A…Fatturato 2007 in crescita del 4,5% a perimetro costante, ma formalmente in diminuzione (-10,3%) a seguito di una importante operazione di deconsolidamento di attività in capo alla Constellation americana.
B…Miglioramento dei margini industriali (Mol e Mon)
C…Forte dinamismo della cinese Yantai Changyu – al cui capitale partecipa la Illva Saronno – e della cilena Vina Concha: crescita dei fatturati rispettivamente di +36% e +23%
D…A seguito di oneri straordinari contabilizzati da Constellation, il risultato netto è in forte diminuzione: dimezzato rispetto al 2006 il rapporto utile su fatturato (5,6% nel 2007 contro il 12,9% dell’esercizio precedente)
E… Tendenze più recenti contraddittorie per i due colossi Constellation e Foster’s: nei 9 mesi chiusi nel novembre 2008 la prima ha più che dimezzato gli utili dopo aver ancora spesato oneri di ristrutturazione, mentre i margini della Foster’s hanno tenuto nella seconda metà del 2008 ma beneficiando dell’effetto valutario

ANDAMENTO DELLE QUOTAZIONI DI BORSA

A… Le maggiori società quotate Constellation (USA) e Foster’s (AU) coprono il 53,9% dell’indice mondiale
B… Tra il 2/1/2001 e il 28/2/2009 vi è stato un aumento dei corsi borsistici del 62,5%. Al netto della dinamica borsistica generale dei singoli mercati, le migliori crescite sono quelle di Francia (+135%) e Nord America (+103%), mentre diventano negative per Cile (-24,5%) e Australia (-6,8%)
C… La performance nel corso del 2008 è negativa (-28,9%), in un contesto mondiale di Borse in forte calo (-38,3%). I peggiori mercati del 2008 sono Francia (-58,9%), Cina (-47%) e Nord America (-32,9%), mentre hanno tenuto meglio Cile (-9,2%) e Australia (-13,7%). Nei primi due mesi del 2009 l’indice generale è ancora in calo (-3,3%), ma sempre migliore del contesto internazionale (-15,3% le borse mondiali). Francia, Nord America e Spagna sono stati i mercati più in sofferenza nel primo bimestre 2009, in recupero invece Nuova Zelanda e Australia

LE MAGGIORI SOCIETÀ INTERNAZIONALI

La classifica 2007 in termini di milioni di casse di vino vendute (da nove litri, ovvero 12 bottiglie da 0,75) è stata la seguente:
1_CONSTELLATION (USA) 60 mio casse
2_FOSTERS (Australia) 39 mio casse
3_GALLO (USA) 29 mio casse
4_PERNOD RICARD (Francia) 25 mio casse
5_CONCHA Y TORO (Cile) 16 mio casse
Nella classifica non è indicato, per mancanza del dato specifico, il gruppo LWMH che con la divisione Moet Hennessy è leader mondiale nel settore champagne.

In termini di fatturato la classifica dei principali gruppi vinicoli internazionali (con fatturati vini superiori ai 200 mio/€), relativamente al 2007 è ricostruibile, sulla base delle segnalazioni Mediobanca e di altre fonti, come segue:

1_Constellation Brands USA: fatturato totale 2.563 mio €, di cui 2.281 vini
2_Foster’s Group Australia: fatturato totale 2.719 mio €, di cui 1.400 vini
3_Gallo USA: fatturato totale nd, di cui vini n.d.
4_Pernod Ricard Francia. fatturato totale 6.589 mio €, di cui vini n.d.
5_Moet & Hennessy (div LVMH), fatturato totale divisione 3.226 mio €, di cui nd. vini (primo produttore champagne)
6_Vina Concha y Toro Cile: Fatturato totale 390 mio €, di cui 390 vini
7_Diageo Gran Bretagna: Fatturato totale 11.100 mio €, di cui vini n.d.
8_Boizel Chanoine Champagne Francia: Fatturato totale 359 mio €, di cui 359 vini (secondo produttore champagne)
9_Henkell & Söhnlein Sektkellereien Germania, Fatturato totale 569 mio €, di cui vini n.d.
10_Gruppo Italiano Vini: Fatturato totale 294 mio €, di cui 294 vini
11_Vranken Pommery Francia: Fatturato totale 286 mio €, di cui 286 vini (terzo produttore champagne)
12_Laurent Perrier Francia: Fatturato totale 249 mio €, di cui 249 vini (quarto produttore champagne)
13_Distell Group Sudafrica: Fatturato totale 621 mio €, di cui ca. 248 vini
14_Sektkellerei Schloss Germania: Fatturato totale 281 mio €, di cui 225 vini
15_Yantai Changyu Pioneer Wine Cina: fatturato totale 254 mio €, di cui 201 vini

Il primo produttore italiano, il Gruppo Italiano Vini (GIV), si colloca intorno alla decima posizione nella classifica mondiale dei grandi gruppi vinicoli. Nella classifica dei produttori con oltre 200 mio/€ di fatturato vini, per la prima volta, entra anche un gruppo cinese, la Yantai Changyu Pioneer, di cui l’italiana Illva Saronno detiene indirettamente il 16,6% del capitale (7).

Fonte: www.mbres.it
Per confrontare l’intera ricerca di mediobanaca:
www.beverfood.com/documenti/mediobanca-indagine-settore-vinicolo-2009

Luksusowa - Polish Vodka - Potao Heros since 1928 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattro × quattro =