Pinterest LinkedIn

È il 1970, ci troviamo in Belgio, precisamente ad Achouffe, civico n° 32, e due ragazzi, Pierre Gobron e Christian Bauweaerts, decidono di dar vita a una delle loro più grandi passioni: la birra. Da quello che doveva essere solo un hobby è diventato un lavoro a tempo pieno e nell’agosto del 1982 si registra la prima produzione di La Chouffe.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Qua la birra si incontra con la storia folkloristica del posto; berretti rossi a punta e barba lunga bianca: sono gli gnomi che popolano i boschi delle Ardenne a diventare il simbolo della birra.
In men che non si dica La Chouffe esce dal Belgio e raggiunge oltre 40 paesi in tutto il mondo. In Italia è proprio Interbrau il maggior importatore della birra belga che, pian piano, è riuscita a conquistare il palato di molti.

Ma qual è il segreto celato dietro a così tanto successo? Forse l’acqua purissima delle foreste delle Ardenne che sgorga vicinissima al Birrificio? Oppure la simpatia degli gnomi dei boschi? O, ancora, le ricette e i sapori ricercati delle sue birre?

È comunque giusto da dire, che un segreto deve rimanere tale, soprattutto se dietro si cela la magia dei racconti popolari.

+Info: www.chouffe.comwww.interbrau.it

Scheda e news: INTERBRAU S.p.A.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

5 + 15 =