Pinterest LinkedIn
E’ nei momenti più complicati  che la capacità di fare gioco di squadra, diventa un valore fondamentale. Chi questo valore lo ha già insito nel DNA quale sua colonna portante – come l’associazione de Le Famiglie Storiche – ne è chiaramente avvantaggiato.
Situate alle porte di Verona, le 13 aziende vitivinicole produttrici di grandi Amaroni che costituiscono appunto l’Associazione, non si sono lasciate arrestare dalla pandemia, anzi hanno reagito con plurimi incontri e attività digitali condividendo riflessioni e mettendo assieme le forze per essere pronte alla ripresa.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Non si sono mai fermate, guardando avanti con fiducia e, appunto, facendo rete. Più che di pausa è stato un momento di rallentamento, perché del resto la natura non si ferma e grand parte del lavoro avviene già in vigna e poi in cantina. Il rallentamento che c’è stato in particolare nei processi commerciali è stato supportato dall’attivazione di canali alternativi di vendita dei loro vini sul territorio e all’estero, mantenendo un dialogo costante con i diversi interlocutori. Se il tardo autunno è stato destinato allo svolgimento di un grosso progetto, che verrà presentato a inizio settembre, l’inverno è servito per programmare eventi digitali e anche mettere le basi di un calendario denso di impegni di valore in presenza. Nel marzo 2021 è stato lanciato un ciclo di 4 Masterclass digitali dedicate all’Amarone, conversazioni e degustazioni didattiche guidate dal giornalista Nicola Frasson, collaboratore di Gambero Rosso ed esperto di vini veneti, destinate alla stampa specializzata e non. Lo scopo era quello di creare uno spazio informale nel quale le Famiglie potessero raccontare il loro Amarone con una degustazione a distanza. All’interno di ogni incontro si sviluppava un tema, dai territori ai vitigni, dai metodi culturali all’appassimento, con assaggio guidato di campioni di Amarone di tutte le Famiglie. Nel quadro delle manifestazioni organizzate da Vinitaly, l’appuntamento di Opera Wine a giugno ha segnato il ritorno degli eventi in presenza rappresentando per le aziende selezionate una valida occasione d’incontro. Il vino è anche condivisione e nulla può sostituire il dibattito che nasce attorno a un assaggio dal vivo.

 

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

 

Lo stesso è valso per la Masterclass dedicata all’Amarone nel quadro del Vinitaly International Academy – VIA – Historic Families through their Amarone, guidata in questo caso da Allison Napjus di Wine Spectator. Un workshop dedicato a esperti di vino internazionali con il desiderio di rafforzare la consapevolezza e la cultura dell’Amarone. Infine, sempre nel mese di giugno, si sono svolti i primi appuntamenti all’estero insieme a Vinum: 3 Masterclass in Germania e Svizzera, con tappe previste ad Amburgo, Monaco e Zurigo. Sono tutte attività che hanno marcato per Le Famiglie Storiche l’inizio della “ripartenza” – come molti hanno definito questa seconda estate post-pandemia- attività destinate all’Italia e all’Estero, con prevalenza per i paesi limitrofi grandi amatori di Amarone, consentendo all’Associazione di riallacciare contatti rimasti temporaneamente in stand-by. Ora che la stagione estiva avanza, Le Famiglie si preparano a vivere al ritmo dell’Enoturismo, nuova crescente tendenza dell’estate italiana: ciascuna azienda ha sviluppato nel tempo diversi format di accoglienza sempre con il desidero di fare cultura e accrescere l’interesse degli appassionati verso i loro vini. L’autunno si annuncia già caldo e ricco di manifestazioni (Vinitaly in primis) molte delle quali sono ancora in fase di valutazione. Sarà anche il momento di presentare quel grande progetto al quale Le Famiglie Storiche hanno lavorato durante l’ultimo anno: un progetto corale sorretto dal forte desiderio di raccontarsi e condividere la passione per il proprio lavoro e il proprio territorio.

Appuntamento dunque a inizio settembre 2021.

 

Le Famiglie Storiche è l’Associazione nata nel giugno del 2009 dall’unione di 10 storiche cantine della Valpolicella che oggi conta 13 soci, tutte prestigiose aziende vitivinicole da generazioni testimoni attivi del “mondo Amarone”: Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre D’Orti, Venturini e Zenato. Le Famiglie, che insieme mettono a frutto un patrimonio consolidato da ciascuna nel tempo e un impegno costante verso la qualità per testimoniare questo grande vino che è l’Amarone, fondano tutte le proprie radici nei valori di storicità e artigianalità, espresse in ogni accezione. Il loro operato è volto a far conoscere e preservare non solo i loro vini, ma anche una delle più strategiche zone di produzione vitivinicole italiane, la Valpolicella.

Le Famiglie Storiche rappresentano:

  • Storia: appartengono alla realtà della Valpolicella da moltissimi anni e ne sono profondamente radicate.
  • Passione: prima di essere viticoltori sono custodi del territorio.
  • Progetto: nascono con lo scopo preciso di testimoniare i valori di un territorio e di una denominazione unici al mondo

+Info: www.famigliestoriche.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Luksusowa Vodka - When Life Gives You Potatoes - importata e distribuita da Pallini SpA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

diciannove − tredici =