Pinterest LinkedIn

Una manifestazione di carattere internazionale dedicata al vino, che ospita però un numero sempre maggiore di birrifici. Non poteva mancare la Thomas Hardy’s Ale, il Barley Wine per eccellenza, all’edizione 2018 di Vinitaly.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

Se, come suggerisce il nome stesso dello stile, i Barley Wine possono essere considerati ideale anello di congiunzione tra il mondo della birra e quello del vino, è facile comprendere i motivi della partecipazione della Thomas Hardy’s Ale a Vinitaly 2018, kermesse internazionale dedicata alle eccellenze vitivinicole (e brassicole) che si terrà da domenica 15 a mercoledì 18 aprile presso la Fiera di Verona.

 

 

Localizzato presso la tensostruttura Area C SAG al numero 38B, lo stand Thomas Hardy’s Ale farà conoscere agli addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo la storia e le caratteristiche di questa birra unica, ispirata ai grandi Barley Wine inglesi dell’Ottocento, ben rappresentati dalle parole dell’artista inglese Thomas Hardy:

 

“Era del colore più bello che l’occhio di un artista potesse desiderare per una birra: robusta e forte come un vulcano; piccante, senza essere pungente; luminosa come un tramonto d’autunno; dal sapore uniforme, ma, alla fine, piuttosto inebriante. Il popolo l’adorava, la gente per bene l’amava più del vino…”

 

Scarica gratis l'Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

Furono proprio queste righe – tratte dal romanzo The Trumpet Major del 1880 – ad ispirare il birrificio Eldridge Pope, che nel 1968 decise di ridare vita a questa favolosa birra del passato. A cinquant’anni esatti di distanza, nonostante varie vicissitudini e alcuni passaggi di proprietà, la leggenda della Thomas Hardy’s Ale è sempre più viva. E con essa tutte le caratteristiche che la rendono unica: l’incredibile complessità aromatica, la gradazione alcolica che oscilla attorno al 12% del volume, la possibilità di maturare in cantina per decenni affinandosi negli aromi e nel carattere, peculiarità che ne giustifica le etichette millesimate e numerate.

Non resta che prendere nuovamente nota dello stand, 38B all’interno della tensostruttura Area C SAG, e programmare un affascinante viaggio nella storia inglese, a cavallo fra la tradizione del mondo della birra e le suggestioni di quello del vino.

 

+INFO:

www.interbrau.it

info@thomashardysale.com

www.thomashardysale.com

Facebook: @interbrau.birreperpassione

Twitter: @Interbrau_Spa

 

Scheda e news: INTERBRAU S.p.A.

Scheda e news: VINITALY

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Vuoi un caffè sostenibile? Scegli Fairtrade!

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

venti − dieci =