Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Movimenti importanti nel settore vinicolo, la notizia di giornata è quella che vede Renzo Rosso il patron del marchio della Diesel, entrare nel capitale di Masi Agricola con una quota del 5%, tramite il veicolo della Red Circle Investments S.r.l., con sede a Bassano del Grappa. Renzo Rosso oltre ad essere un imprenditore affermato nel campo del fashion, è un appassionato e produttore di vino con la Diesel Farm che ha sede a Marostica nel vincentino. Una notizia di rilevanza anche dal punto di vista finanziario, dal momento che Masi oltre che essere une delle realtà più importanti del vino italiano è tra i pochi casi di società quotati a Piazza Affari sul listino Aim Italia di Borsa Italiana.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

L’ingresso di Renzo Rosso nel capitale di Masi segue di qualche giorno l’uscita di scena di Bac. Co. S.p.A., il fondo di private equity che è uscito dal capitale dopo 14 anni, cedendo tutte le azioni della società come comunicato qualche giorno fa al mercato. A seguito di questi movimenti il capitale di Masi Agricola risulta saldamente nelle mani della famiglia Boscaini, con il presidente Sandro e i fratelli Bruno e Mario che detengono ciascuno il 24,5% delle quote, a cui si aggiunge il 5% da parte di Red Circle Investments S.r.l., una soglia rilevante del 5% del capitale sociale rappresentativo di 1.607.558 azioni che conferiscono diritto di voto come da statuto. Masi è uno dei marchi più famosi dell’Amarone, ma con interessi anche nel Prosecco, con Canevel e tenute nel mondo come in Cile, una galassia del vino con una distribuzione in 140 Paesi che ha chiuso i conti del 2019 con ricavi a 65 milioni di euro con un ebitda del 17% e una quota export del 77%.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

cinque × 5 =