0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

La Germania rappresenta il più importante produttore di birra in Europa e il quinto più grande produttore al mondo con 94 milioni di hl di birra prodotti nel 2018. Ma, contrariamente a quanto accade nella maggioranza degli altri Paesi Europei dove dominano i grandi gruppi birrai internazionali, il quadro produttivo tedesco si presenta molto più diversificato; i grandi produttori mondiali sono presenti, ma non in posizioni di leadership.

I primi 4 produttori (Radeberger, TCB, Oettinger e Bitburger) assorbono il 39% del totale produzione, mentre i primi 8 gruppi (i primi quattro più Bitburger, Krombacher, Paulaner e Warsteiner) assorbono il 63% del totale produzione nazionale.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

1. RADEBERGER GROUP

Rappresenta il business birrario del gruppo August Oetker KG. Il gruppo opera con numerosi marchi tedeschi: Radeberger, Jever, DAB, Binding, Kronen, Schlosser, Allgauer, Berliner Kindler, Ur-Krostitzer e altri ancora). Si conferma leader produttivo con una produzione complessiva nel 2018 di 13 Milioni di hl di birre con un giro d’affari di 2,2 miliardi di euro. Il gruppo è molto attivo anche sul mercato italiano con la filiale Radeberger Gruppe Italia di Genova.

+info: www.radeberger-gruppe.de

 

2. TCB BEVERAGES

Con sede a Francoforte / Oder, a 100 km a est di Berlino, TCB Beverages è il “più grande produttore di etichette private in Europa”. Il gruppo occupa la seconda posizione tra i produttori tedeschi di birra con una produzione di ca. 9 milioni di hl nel 2018. Opera anche con alcuni marchi propri, come Feldschlösschen (da non confondere con l’omonimo marchio di Carlsberg in Svizzera) e Gilde.

+info: www.tcb-beverages.com

 

3. OETTINGER

Occupa il terzo posto tra i grandi produttori tedeschi di birra. Dopo la risoluzione di gravi controversie tra la famiglia in merito alla proprietà del gruppo birraio e diversi cambiamenti di gestione, la società sta ora consolidando la propria posizione sul mercato tedesco con i marchi propri, ma produce anche per numerosi marchi privati. La società bavarese ha chiuso l’anno con 8,5 milioni di hl prodotti.

+info: www.oettinger-bier.de

 

4. BITBURGER BRAUGRUPPE

Occupa la quarta posizione tra i grandi produttori tedeschi con 6,6 milioni di hl, di birra prodotti e ca. 800 Mn/€ di fatturato. La società vanta una tradizione lunga circa 200 anni ed è oggi annoverato tra i più moderni e importanti birrifici privati ​​della Germania. Oltre al marchio storico Bitburger (premium pils ed altre tipologie), il gruppo opera sul mercato con i marchi Licher, Konig, Köstritzer, König Pilsener, Wernesgrüner, Craftwerk Brewing e altri ancora. Inoltre, distribuisce le weissbier Benediktiner. I suoi prodotti sono distribuiti anche sul mercato italiano attraverso una rete di concessionari.

+info: www.bitburger-braugruppe.de

 

5. AB INBEV

Becks

AB InBev, il più grande gruppo produttore di birra al mondo, opera anche sul mercato tedesco, dove occupa il quinto posto, con una produzione complessiva valutata intorno ai 6,5 milioni di hl annui. In Germania AB InBev opera con diverse birrerie acquisite nel tempo; innanzitutto la Beck’s di Brema, ma anche i birrifici minori Hasseröder e Diebels. Il gruppo esprime inoltre una forte presenza produttiva in Baviera  con gli storici  birrifici Spaten – Franziskaner e Löwenbräu. Le principali birre tedesche del gruppo AB InBev sono commercializzate anche in Italia attraverso la filiale AB InBev Italia.

+info: becks.de/
www.ab-inbev.com

 

6. KROMBACHER

Non è solo il nome del marchio di birra pilsen di maggior successo in Germania), ma rappresenta anche l’intero gruppo di proprietà familiare che consiste principalmente di un birrificio nella città omonima nel centro della Germania. Il gruppo, si pone al sesto posto della classifica, con una produzione di oltre 6,3 milioni di hl, di cui circa 6 milioni venduti con la linea Krombacher (la pils più altri tipi). Il giro d’affari raggiunto nel 2018, comprensivo anche dei softy drinks Schweppes, è di 850 Mn/€. L’azienda è molto attiva anche sul mercato italiano dove commercializza le proprie birre attraverso una rete di concessionari specializzati.

+info: www.krombacher.com

 

7. GRUPPO PAULANER

Paulaner Brewery Group è una joint venture tra il gruppo Schörghuber di Monaco, che detiene il 70% delle azioni, e il gruppo Heineken. Comprende diversi marchi e birrifici come Paulaner, Hacker Pschorr, Kulmbacher, Fürstenberg, Schmucker e altri  Il gruppo si colloca al settimo posto della classifica con una produzione complessiva di poco più di 6 milioni di ettolitri ed un fatturato di oltre 650 Mn/€. Il gruppo è presente anche sul mercato italiano dove i prodotti sono commercializzati, in parte attraverso il gruppo Heineken, e in parte attraverso la commerciale italiana Paulaner Distribuzione.

+info: www.paulaner-gruppe.de

 

8. WARSTEINER

Il gruppo è controllato dalla famiglia Cramer da oltre 260 anni e oggi comprende, oltre allo storico birrificio Warsteiner, anche i birrifici Herford, Frankenheim, Paderborner, con una partecipazione anche nel König Ludwig Schloßbrauerei Kaltenberg. Con una produzione di oltre 4 milioni di ettolitri annui ed un giro d’affari di oltre 400 Mn/€, il gruppo si pone all’ottavo posto nella classifica dei grandi produttori tedeschi. Il gruppo è presente anche sul mercato italiano dove opera con la filiale commerciale Warsteiner Italia

+info: www.warsteiner.de

 

Per maggiori informazioni sui produttori tedeschi di birre:
www.beverfood.com/downloads/birritalia-annuario-birra-beverfood

 

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

14 − 7 =