Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

A passare il turno, ed accedere cosi alla semifinale, sono Leonardo Todisco del Rita & Cocktail e Nicola Romiti del Carlo & Camilla. È una competizione, quella del Mix Contest Italy Tour, che va in scena nelle principali città italiane insieme a Compagnia dei Caraibi e Schweppes in prestigiosi Hotel dell’ NH Hotel Group.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

E se la tappa milanese del 19 novembre 2019 si è arricchita di nuovi partner d’eccezione come Martin Miller Gin, Diplomatico, Whitley Neill e il Vermouth Riserva Carlo Alberto, il format è rimasto lo stesso della prima edizione: 10 cocktail bar, rappresentati dal loro bartender o dalla loro barlady di riferimento, si cimentano nella preparazione di due cocktail – un pre-dinner e un after-dinner – serviti al pubblico (giuria popolare) e ad una commissione di esperti  e professionisti del settore (giuria tecnica). È la somma dei voti di entrambe le giurie a decretare i due vincitori che, passando il turno, accedono alla finale in cui sfidarsi, ancora, con le stesse regole e un solo unico scopo: vincere e conquistare così il titolo di miglior bartender d’Italia MT Magazine.

Una gara a scacchi di gusto e creatività liquida itinerante nata a Torino che, dopo una prima edizione di successo, in poco tempo, è riuscita ad allargare gli orizzonti e coinvolgere altre città dello Stivale tutto grazie all’idea di Lalla Carello, ideatrice e organizzatrice del format insieme all’agenzia To Be.

 

 

Un evento che coinvolgendo il pubblico finale – frequentatori di cocktail bar e seguaci dei bartender – diventa di tutti. Ognuno può esser protagonista e parte del progetto perché anche un solo voto può fare la differenza soprattutto quando la bella e sana concorrenza e il livello qualitativo sono tali da metter in difficolta anche i palati più esperti.

Ma in questa tappa milanese è stato più facile perché i voti sono finiti tutti a Leonardo Todisco del Rita & Cocktails e i suoi drink pre ed after dinner: Al Pachino e Brucia Il Piromane.

Il primo è più mediterraneo e goloso mentre il secondo è di eccezionale potenza e persistenza a cui è stato impossibile resistere per la sua anima piccante e forte date dal mix del Martin Miller’s Gin (6 cl) Pino Mugo Quaglia (1 cl), Triple Sec Premium Giffard (1 cl) e “un’idea” di dash Boker’s Bitter (2 cl) di Laphroaig di 10 anni.

Mentre Nicola Romiti del Carlo & Camilla in Segheria ha stupito per i suoi cocktail pre dinner “Rouge”  e “Pumpink” come after dinner.

 

 

La giuria tecnica era composta da:

  • Maurizio Andriani (Brand Ambassador Martin Miller’s Gin)
  • Enrico Bonardo (Slow Food)
  • Nicole Cavazzuti (Mixer)
  • Adriano Costigliola (Brand Ambassador Grey Goose e Tequila Patron)
  • Erika Mantovan (Beverfood)
  • Maida Mercuri ( Ristorante Pont De Ferr)

Le prossime tappe sono previste a Roma mercoledì 5 dicembre all’Nh Collection, a Parma il lunedì 14 gennaio 2019 all’Nh Collection e a Siena il lunedì 11 febbraio sempre all’Nh Collection.

 

 

+info: www.tobevents.it

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

due + due =