Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Grupo Modelo, società messicana sussidiaria della multinazionale birraia AB InBev, ha intentato una causa contro Constellation Brands per l’utilizzo del marchio Corona  per la commercializzazione negli USA degli Hard Seltzer in quanto prodotti che non fanno parte della categoria birra.

Scarica Ora!!! Guidaonline Birre & Birre 2019 con tutti i marchi di birra

 

Nel 2013 a seguito dell’intervento dell’Antitrust statuinitense AB InBev ha ceduto a Constellation Brands, con un accordo miliardario di sublicenza, i diritti per i marchi birra di Grupo Modelo, tra cui Corona, per il mercato USA. AB InBev ha mantenuto la proprietà del brand “Corona” ed i diritti per l’utilizzo di esso nel resto del mondo.

Modelo, che ha creato il popolare marchio Corona, sostiene che Constellation Brands non può utilizzare legalmente il brand per la commercializzazione di Corona Hard Seltzer. Nella sua causa, Grupo Modelo dichiara che la sublicenza dà a Constellation i diritti di usare il marchio Corona negli Stati Uniti e Guam solo per la birra, il che significa “birra, lager, ale, porter, stout, bevande al malto, e qualsiasi altra versione o combinazione dei precedenti, comprese le versioni analcoliche di uno dei precedenti” e che quindi gli Hard Seltzer sarebbero esclusi.

Corona Hard Seltzer è stato lanciato da Constellation Brands, circa un anno fa, con un enorme investimento di marketing iniziale di 40 milioni di dollari che ha permesso al brand di posizionarsi da subito tra i best seller della categoria. Qualche mese prima anche AB InBev aveva lanciato una linea di Hard Seltzer con il marchio di punta Bud Light (birra più venduta nel mercato USA) allo scopo di diventare uno dei leader del segmento.

GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

“Troviamo questi reclami, compresa l’insinuazione che Corona Hard Seltzer non dovrebbe essere classificato come birra o una sua versione,  un tentativo palese di limitare un concorrente forte e ben inserito in un segmento a rapida crescita“, ha detto Maggie Bowman, portavoce di Constellation Brands, in una dichiarazione.

La causa arriva mentre l’Hard Seltzer è di gran lunga il segmento in più forte crescita del mercato delle bevande alcoliche, con alcuni analisti che prevedono 30 miliardi di dollari di vendite globali entro il 2025. I big della birra negli USA cercano di accaparrarsi fette di questo fiorente mercato a suon di lanci di nuovi marchi (mentre in Italia gli Hard Seltzer restano ancora quasi introvabili specialmente nella GDO e nessun big ha fatto ancora il primo passo nonostante la mancanza di concorrenti).

La causa, che è stata depositata presso la U.S. District Court for the Southern District of New York, sostiene la violazione del marchio e la violazione del contratto. Modelo ha dichiarato di aver notificato l’irregolarità a Constellation già ad agosto e di aver cercato di risolvere con un accordo confidenziale tra le parti ma che non è stato possibile giungere a una soluzione.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)