Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

AB InBev ha confermato che nel primo quarto del prossimo anno saranno disponibili sul mercato USA le Bud Light Seltzer. Non stiamo parlando di birre, nonostante il marchio potrebbe farlo credere, ma di Hard Seltzer: una nuova categoria (praticamente sconosciuta in Italia) di bibite alcoliche gassate con basso contenuto di calorie e carboidrati che sta avendo una rapida ascesa negli Stati Uniti.

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2018 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

Da quanto dichiarato da AB InBev, le Bud Light Seltzer saranno prodotte con acqua frizzante, zucchero di canna di prima qualità e aromi naturali di frutta. Quattro sono i  gusti previsti per il lancio: Black Cherry (amarena), Mango, Lemon-Lime e Strawberry (fragola).

Il packaging stabilito è un multipack da 12 lattine sia in versione monogusto che con gusti assortiti.  Ogni confezione da 12 fl. oz. (pari a 355ml.) conterrà il 5% vol. alc., 100 calorie, 2g di carboidrati e meno 1g di zucchero. Prevista anche una lattina singola in versione ‘big’ da 25 once fluide (circa 740ml.).

 

 

Anhueser-Busch InBev ha già nella sua gamma due marchi di ‘hard seltzers’ (o ‘spiked seltzers’):  Natty Light e Bon & Viv. Bud Light Seltzer dovrebbe posizionarsi tra i due marchi come fascia prezzo.

Secondo i dati CGA, negli Stati Uniti negli ultimi 4 anni le vendite di birre mainstream sono diminuite del 5,6% nei volumi ma, allo stesso tempo, sono aumentate del 5,5% a valore dimostrando che i consumatori stanno optando per prodotti sempre più premium.

Altre categorie come quella delle ‘hard seltzer’ stanno crescendo rapidamente e, secondo i dati Nielsen, hanno superato il miliardo di $ nell’anno che va da settembre 2018 ad agosto 2019, con un aumento di quasi il 200% rispetto al periodo precedente.

Grazie alla potenza del marchio “Bud Light” (n° 1 nel settore birra USA), AB InBev punta conquistare rapidamente una grossa fetta del crescente mercato degli ‘hard seltzer’.

Andy Goeler, vice presidente di AB InBev, ha dichiarato: “il marchio si sta evolvendo per soddisfare le esigenze e le mutevoli richieste dei nostri consumatori. Il nostro team di produzione ha creato Bud Light Seltzer in modo da essere adatto a ogni occasione di consumo, utilizzando un processo di filtrazione in cinque fasi e ingredienti di altissima qualità come acqua frizzante, zucchero di canna e aromi naturali di frutta”.

Il marchio leader negli USA della categoria Hard Seltzer è White Claw Hard Seltzer di Mark Anthony Brands. Di recente anche Four Loko, provocatoria azienda che produce Malt Beverages alcolici in lattina (10%-14% ABV) di cui alcuni bannati per la ricetta contenente caffeina e taurina, ha lanciato Four Loko Hard Seltzer con una gradazione di 12% Alc. Vol.

© Riproduzione riservata