Pinterest LinkedIn

Una recente analisi di IWSR analizza il cambiamento delle preferenze dei consumatori di birra a livello internazionale e gli sforzi conseguenti dei produttori di birra per accelerare la loro innovazione. Nel decennio fino al 2021, i dati IWSR mostrano che il consumo globale di birra è diminuito del -4%. “Per contrastare una tendenza a lungo termine al calo del consumo di birra in molti mercati, i principali produttori di birra hanno adottato una strategia di premiumizzazione, espansione in nuove categorie e un focus sul segmento di alcolici analcolici e a bassa gradazione”, osserva Roisin Vulcheva, Head di Beer Insights, IWSR.

 

Birritalia 2023-24 Beverfood.com annuario Birre Italia

Annuario Birra Italia Birritalia 2023-24 beverfood.com

 

PROMUOVERE IL VALORE ATTRAVERSO LA PREMIUMIZZAZIONE

La premiumizzazione ha consentito ai produttori di vendere la loro birra a un prezzo più alto, diluendo l’impatto di qualsiasi pressione al ribasso sul consumo. Nel 2021, quando il mercato della birra si è ripreso dal Covid-19, la crescita del valore della birra tradizionale è stata doppia rispetto alla crescita del volume. I produttori di birra hanno spostato l’attenzione dai modelli basati sul volume a quelli basati sul valore per offrire esperienze più uniche. La premiumizzazione è stata raggiunta in tre modi principali: attraverso la premiumizzazione dei marchi esistenti, investendo nella birra artigianale e prestando maggiore attenzione a diverse varietà e marchi di birra specializzati.

 

Guidaonline Birre & Birre 2024 con oltre 1600 marchi di birra. Scarica Ora il pdf gratuito!!!

 

ESPANSIONE OLTRE LA BIRRA TRADIZIONALE: GLI HARD SELTZER

Man mano che i modelli di consumo dei consumatori cambiavano e l’importanza dell’occasione casalinga cresceva, la categoria ready-to-drink ha fornito al mercato nuovo sviluppo innovativo ed entusiasmo. Di conseguenza, la categoria ready-to-drink è cresciuta di un volume CAGR del 17%, dal 2017 al 2021. Gli hard seltzer sono un segmento della categoria RTD in cui i birrai sono stati molto attivi. Mentre la crescita esplosiva degli hard seltzer nel 2019 ha avuto un impatto su tutte le categorie di bevande alcoliche, molti consumatori negli Stati Uniti sono passati ai nuovi hard seltzer principalmente dalla birra. Tra il 2018 e il 2020, i volumi di hard seltzer negli Stati Uniti sono cresciuti di 7 volte. Sebbene da allora il tasso di crescita si sia moderato, l’aumento degli hard seltzer è stato guidato da un divario nel mercato complessivo delle bevande alcoliche. I consumatori cercavano alternative rinfrescanti e saporite, ma anche ipocaloriche e con pochi zuccheri. Gli hard seltzer hanno anche attinto alla crescente domanda di convenienza da parte dei consumatori.

 

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

 

OPPORTUNITÀ SENZA ALCOL

La minaccia per le vendite di birra tradizionale non viene solo dal passaggio dei consumatori a bevande alcoliche alternative, ma anche dai bevitori che scelgono di bere meno alcol in generale. I dati IWSR mostrano che la birra domina già lo spazio analcolico, rappresentando oltre il 60% della categoria analcolico sia in volume che in valore. “Molti dei marchi di birra più conosciuti al mondo ora offrono un’alternativa analcolica poiché i birrai cercano di conquistare una quota del mercato della birra analcolica, che è aumentata fino al 14% nel 2021 rispetto al 2020 ed è destinata a salire di un altro 50% tra il 2021 e il 2026 secondo i dati IWSR”, commenta Vulcheva.  L’investimento nel segmento analcolico offre ai produttori di birra l’opportunità di ampliare le occasioni di consumo in cui possono giocare, offrendo anche una certa immunità da possibili future restrizioni sulla pubblicità in alcuni mercati.

+info: www.theiwsr.com/brewers-adapt-to-changing-drinking-patterns

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

undici + diciannove =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina