Pinterest LinkedIn

La passione per il vino italiano travolge la grande mela: il gotha dell’enogastronomia newyorkese è in fermento per Move the passion la prima “maratona” enologica tra le vie di Manhattan. Solo pochi eletti, 500, potranno prender parte all’evento esclusivo promosso dall’Unione Consorzi Vini Veneti (U.Vi.Ve.) il 3 dicembre 2013. “Siamo riusciti a mettere in campo una fantastica squadra di Consorzi che presenterà al meglio i nostri vini al TOP dell’enogastronomia di New York – afferma Arturo Stocchetti, presidente U.Vi.Ve. – Siamo particolarmente orgogliosi anche perché è la prima volta che ciò accade. Questo evento è la maniera migliore per celebrare il nostro grande progetto di promozione internazionale”.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Dalle 18.00 alle 22.00 si svolgerà un vero e proprio itinerario in 7 tappe, che toccherà alcune fra le mete più cool della grande mela, per assaggiare sette grandi denominazioni italiane. Le location sono un connubio fra made in Italy, stile ed esclusività: si va da “Urbani Truffles” al ristorante di Giovanni Rana, da showroom di design come Arc Linea a un tempio del wine & food come Astor Center, dal ristorante ricercato (Risotteria Melotti e Revel) all’enoteca capace di scovare anche le bottiglie più preziose (Maslow6). I partecipanti riceveranno il kit con la tasca da degustazione, una mappa, un notebook e potranno avventurarsi in queste sette location per scoprire, ciascuna, un meraviglioso vino veneto abbinato ad una specialità italiana. L’iscrizione è su invito ed è necessario preregistrarsi al sito www.movethepassion.com . Ma chi non riuscirà a partecipare all’evento non deve demordere. L’U.Vi.Ve sarà presente per tutti i weekend di dicembre presso Eataly New York, per dare a tutti la possibilità di un incontro, indimenticabile, con i grandi vini veneti. L’evento è ideato e organizzato da UNICA comunicazione. Gli sponsor ufficiali dell’evento sono: Urbani Tartufi, Sanpellegrino, Pasta De Cecco, Risotteria Melotti, Arc Linea Cucine, Loison pasticceria, Revel, Giovanni Rana.

 I sette i Consorzi protagonisti dell’evento:

 CONSORZIO TUTELA LUGANA D.O.C.

 La Lugana è un piccolo, meraviglioso e prezioso territorio a sud del Lago di Garda. Quando si degusta un Lugana si riconoscono subito le meraviglie del territorio di provenienza, dove il terreno, influenzato dalla remota origine morenica, è costituito da una variegata combinazione di argilla prevalentemente calcarea, ricca di sali minerali. Oggi il Lugana nelle sue varietà è un vino ricercato per l’armonia di profumi e sapori, la grande sapidità, la struttura e la schiettezza che lo rendono indimenticabile. Non è un caso se ci troviamo di fronte alla prima D.O.C. registrata in Lombardia e fra le primissime in Italia. Il Lugana è un vino dalle strabilianti potenzialità enologiche presente in 5 tipologie: “base”, Superiore, Riserva, Vendemmia tardiva, Spumante. Tutte le varietà si sposano a meraviglia con il pesce di lago, sapore per eccellenza del territorio, in particolare il ricercato coregone e l’anguilla. www.consorziolugana.it

 CONSORZIO DI TUTELA PROSECCO D.O.C.

 La zona di produzione comprende nove provincie tra Veneto e Friuli – Venezia Giulia: Treviso, Padova, Venezia, Vicenza, Belluno, Pordenone, Gorizia, Trieste, Udine, facendone così la più grande D.O.C. italiana per estensione territoriale. La denominazione del Prosecco D.O.C., è riferita non più al vitigno, che poteva essere prodotto in tutto il mondo, ma ad un vino e ad un territorio ben definito. Solamente il vino prodotto nell’area della D.O.C. può fregiarsi del nome Prosecco. Il Prosecco D.O.C. deve essere ottenuto da uve provenienti da vigneti costituiti con il vitigno Glera, per la percentuale minima dell’85%. Il Prosecco è apprezzato e ricercato dal grande pubblico per la sua versatilità negli abbinamenti, il sapore morbido e fresco e il profumo che spazia dalle note fruttate a quelle floreali: frutta, mela, pera, ma anche agrumi, mandorla, miele e un ricco bouquet di essenze floreali. www.discoverproseccowine.it

CONSORZIO DI TUTELA CONEGLIANO-VALDOBBIADENE PROSECCO SUPERIORE D.O.C.G.

 L’area di Conegliano Valdobbiadene comprende 15 comuni che si snodano nella fascia collinare ai piedi delle Prealpi trevigiane. I vigneti della denominazione si estendono su oltre 6000 ettari. Il clima è piacevole, mite e temperato, tanto che storicamente i nobili veneziani amavano trascorrere l’estate in questi luoghi per sfuggire all’afa lagunare. Il Conegliano Valdobbiadene si riconosce per la sua eleganza vitale, il colore paglierino leggero, la moderata corposità, l’esclusivo profumo fruttato e floreale. Tre sono le versioni del Conegliano Valdobbiadene che si distinguono pe residuo zuccherino: il Brut, l’Extra Dry ed il Dry. Nel comune di Valdobbiadene, in una piccola sottozona di soli 107 ettari si produce il Cartizze, la più importante espressione della Docg. www.prosecco.it

 CONSORZIO TUTELA VINI D.O.C. SOAVE E RECIOTO DI SOAVE

 La zona di produzione del Soave è situata nella par te orientale dell’arco collinare della provincia di Verona. Qui la Garganega, il vitigno principale della denominazione, ha trovato nel corso dei secoli un habitat ideale. Solo in queste colline di terreno tufaceo di origine vulcanica con importanti affioramenti calcarei si è andata a realizzare questa ideale simbiosi di ambiente e vitigno per la produzione di grandi vini bianchi di qualità. Il Soave D.O.C. è un vino utile, efficace, essenziale ottenuto senza perdere né fragranza né leggerezza ma caratterizzato piuttosto da una vibrante vivacità. Lo spumante dal gusto moderno e seducente conserva a pieno titolo la nobiltà di una tradizione importante. Il Recioto di Soave D.O.C.G. ha un profilo più complesso ed elaborato diventando un grande vino da meditazione. www.ilsoave.com

 CONSORZIO PER LA TUTELA DEI VINI VALPOLICELLA D.O.C.

 Racchiusa tra l’Adige a ovest, la città di Verona a sud e la Lessinia a nord, la Valpolicella è la terra che dà origine ad alcuni dei più grandi vini rossi italiani. Lo splendido microclima della Valpolicella, dove le calde brezze del Lago di Garda incontrano l’aria fresca dei Monti Lessini favorisce la produzione di grandi vini rossi come l’Amarone, uno dei rossi italiani di pregio, apprezzato dai più esigenti consumatori di tutto il mondo, nato dall’evoluzione del Recioto. Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara, ma anche Cruina, Forselina, Negrara, Oseleta: sono le principali varietà sulle quali si è concentrata la produzione vitivinicola. La più importante è la Corvina: apprezzata soprattutto per il suo corredo di sostanze coloranti, per la concentrazione e la sua grande capacità di adattarsi all’appassimento, dona ai vini della Valpolicella un’inconfondibile nota di ciliegia. www.consorziovalpolicella.it

 CONSORZIO TUTELA LESSINI DURELLO

 Sono le suggestive vallate della Lessinia a caratterizzare il territorio interessato dalla Doc Lessini Durello a cavallo delle province Verona e Vicenza. La Durella è il vitigno autoctono dei Monti Lessini, la cui caratteristica fondamentale è un tipico sapore acidulo ed una buccia spessa e ricca di tannini: sostanze polifenoliche che contribuiscono tipicamente a determinare la struttura corposa dei vini rossi. La Durella è attestata sui Monti Lessini almeno fin dal Medioevo. Mille vendemmie sembrano poche, ma significano mille anni di adattamento a questo terroir, mille anni per esprimere al massimo la sua natura. E per donare oggi agli spumanti Lessini Durello DOC la mineralità vulcanica tipica dei suoi suoli. www.montilessini.com

 CONSORZIO TUTELA VINI MONTELLO-COLLI ASOLANI

 La D.O.C. Montello e Colli Asolani comprende le colline di Asolo e l’inconfondibile Montello, avamposto della fascia pedemontana della Marca Trevigiana. I vigneti sono parte predominante e qualificante di un paesaggio unico nel suo genere, in cui si fondono arte e natura, cultura e tradizione. Asolo è la “capitale” di questo piccolo mondo amato e ricercato da secoli. La denominazione “Montello e Colli Asolani” è riservata ai vini ottenuti da uve provenienti da vigneti costituiti per almeno l’85% dalle corrispondenti varietà di vitigno: Prosecco, Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Merlot, Cabernet, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon. La D.O.C. si fregia dei vini da monovitigno autoctono Carmenère, Bianchetta e Manzoni Bianco, mentre la punta di diamante della produzione locale rimane il Prosecco. www.montelloasolo.it

 +info: press@unicaadv.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

15 − 2 =